Creare un Guardaroba da Zero
30 September 2020
Smettere di comprare ad ogni cambio stagione
14 October 2020

Cambiare Stile ogni Stagione

A me piace sempre semplificarmi la vita, avere in casa meno ninnoli possibile per poter spolverare meglio, scegliere una posizione dell’arredamento di casa e non modificarla mai più, fare tutte le commissioni in un’unico pomeriggio calcolando il percorso più breve tra un negozio e l’altro… Ecco lo stesso dovrebbe valere per i vestiti, se così fosse avrei un armadio con uno stile minimal, pochissimi capi degli stessi colori per tutti i giorni dell’anno e quasi nessun accessorio. Invece no, il mio essere ingegnere sparisce completamente quando si parla di vestiti e prevale la mia parte creativa. Questo non significa che io abbia un armadio immenso, che resti affascinata da quello che va di moda (proprio no) e faccia abbinamenti azzardati e creativi (sono pur sempre genovese, qui quando vai oltre il blu e il beige sei considerato eccentrico), ma lo stile che mi piace cambia a seconda delle stagioni.

kellyinthecity

maisondecinq

In primavera l’avete visto durante il mio attacco all’armadio su youtube, mi piace lo stile francese, bretone, il blu il rosso e il bianco, le righe, le maglie morbide e i jeans attillati. In estate in realtà per quanto questo stile primaverile non venga messo in dubbio viro leggermente verso lo stile riviera, con tanti abiti, dai tessuti rigidi e dai colori molto chiari, praticamente solo bianchi e celesti.

In autunno poi non ho dubbi, voglio un armadio British, che richiami i colori caldi ma non troppo, femminile e romantico ma senza esagerare, con colori non troppo accesi e senza nero con molto blu e cuoio, dobbiamo ancora crearlo insieme visto che ancora non ho attaccato l’armadio autunnale. Vorrei che lo stesso stile continuasse anche in inverno, e spesso lo fa, ma ancora non ho ancora capito se per una mia predisposizione personale o per il fatto che alla fine alcuni capi spalla che ho e scarpe pratiche sono nere finisce per prendere il sopravvento e ritrovo un look più minimal, più contrastato e più bianco e nero appunto.

harpersbazaar

pin

So di non essere la sola, so che ci sono molte di voi che cambiano gusti a seconda della stagione, e cambiano anche abitudini nelle stagioni così tanto che questo le porta a cambiare completamente armadio. Pensate magari che sia sbagliato, che non sia funzionale desiderare di indossare stili molto diversi a seconda della stagione e che questo vi porterà ad un armadio enorme con tante cose che non si abbinano tra loro. Certo è un rischio, se ci si fa prendere la mano ci si ritrova con troppi capi e tanta confusione, ma non deve per forza essere così. Io ho affinato ormai una tecnica che mi permette di seguire i miei gusto senza spendere troppo o avere troppi capi.

pin

Shirin Altsohn

Vediamo insieme punto per punto come fare:

  • Qualsiasi stile vi piaccia (e qui trovate tutti i principali che ho descritto), vi serviranno lo stesso dei capi base, delle magliette bianche da indossare sotto i cardigan romantici, dei jeans blu da mettere sotto il maglione a righe, dei maglioncini semplici lisci che possiate indossare dentro le gonne. Questi capi base, scelti del colore giusto (e ci arriveremo), possono restare con voi mentre passate da uno stile all’altro. La magliettina bianca la indosserete in autunno con la gonna a ruota dalla fantasia autunnale, in estate con quella rossa in lino e in inverno con quella in pelle, il pantalone a sigaretta andrà bene in primavera con la felpa grigia stile spoty chic e in autunno con il maglione a trecce e la blusa in pizzo. Attenzione però, non tutti gli stili hanno bisogno degli stessi capi base quindi prima osservate i vari stili che vi piacciono e vedete quali capi base ci si possono abbinare.
  • Siate furbe, se potete scegliere lo stesso colore base scuro per tutto l’anno. Ovviamente deve essere un colore che si adatta bene ai diversi stili, magari non sarà possibile per uno di essi come nel mio caso il blu nello stile minimal chic che prevede il nero, ma per me lo stesso colore base sia per l’abbigliamento autunnale che primaverile fa risparmiare molto nella scelta di accessori e capi base. Lo stesso pantalone aderente, la stessa borsetta a tracolla, le stesse oxford e anche alcuni maglioni possono andare bene in entrambi i casi.
  • Attenzione ai capi spalla. Questo è l’investimento più costoso, che sia un cappotto over spigato, o un piumino color zucca, non fate come me, fatevi delle domande prima di acquistarli. Sono abbastanza basici da abbinarsi a tutti gli stili che amo? Può darsi di no, può darsi che decidiate di acquistare quel cappottino tartan per l’autunno che poi non funziona con l’abbigliamento invernale, o il giubbotto di pelle rock che in primavera stride con il look bon ton che decidete di indossare e io non vi fermerò, ma cercate d avere almeno uno o due capospalla, i più costosi e più caldi che funzionino in entrambi i casi.
  • Preferite avere poche scarpe ma giuste, perché lo sogni tanto con le scarpe si esagera, ma se decidete di avere più stili e più colori base già quello vi porta a ingrandire il vostro parco scarpe quindi va fatto un ragionamento per ogni stile. Certo potreste avere scarpe base che vanno bene in ogni stile e poi tenere particolare il look con capi e altre accessori ma non è una scelta che vi consiglio. Infatti le scarpe sono quello che definisce tanto lo stile del look, non funziona la ballerina liscia e classica con lo stile rock o boho, è marcatamente bon ton o romantica, così come lo stivale scamosciato traforato non potrà essere adatto a uno stile francese ma solo etnico o boho. Quindi studiate lo stile che vi piace e scegliete al massimo 2 scarpe di quello stile, adatte alla stagione e anche alla vostra quotidianità.
  • Con gli accessori è più facile passare da uno stile all’altro, quindi potreste avere solo pochi capi particolari dello stile che vi piace e tanti accessori. Un paio di gonne romantiche e due bluse col pizzo, possono bastare perché poi con collane orecchini e sciarpe potrete rendere romantica anche la sola gonna classica blu o i jeans e il maglioncino. Un biker boot con le borchie e una collana lunga in acciaio possono rendere rock semplici jeans neri e una t-short bianca, quindi puntate prima su quelli che sui capi in se, questo renderà l’armadio meno voluminoso e il portafoglio più pieno.

Des Petit Hauts

wethepeoplestyle

Ultimo, ma non per importanza, pensate molto bene agli stili che vi piacciono, ragionate su quello che desiderate per il vostro guardaroba, quello che vi fa sentire voi stesse al 100% e poi andate avanti per la vostra strada senza farvi distrarre da quello che vi dicono gli altri. Il vostro armadio deve rispecchiare voi, la vostra vita e lo stile che vi piace, e null’altro conta. Se avete bisogno di una mano per trovare lo stile che vi piace e tradurlo nel vostro armadio i ricordo che da oggi ci si può prenotare per la consulenza dell’armadio matematico autunno inverno, trovate tutte le info a questo link.

Nel mentre raccontatemi, quali sono gli stili che più vi piacciono e vorreste nel vostro armadio?

 

 

Leave a Reply