Forme del corpo Maschili
12 November 2021
Scoprire che vestiti ci donano è più importante di scoprire i colori
21 January 2022

Organizzazione dell’Armadio con ClutterBug

Avete presente quando fate un giro su Pinterest o su Instagram, e vedete tutte quelle belle foto di cabine armadio enormi, con tutti i vestiti in mostra, o di camere da letto con vestiti appesi a un rella, che creano un angolo bellissimo, con borse di colore coordinato e qualche pianta?

Ecco, a me hanno sempre messo ansia. Le trovavo bellissime, ma se le immaginavo in casa mia, mi saliva l’angoscia e la preoccupazione per tutto quel disordine,  per la polvere sui vestiti, per tutti quegli abiti lì fuori che mi soffocavano. Non ho mai nemmeno desiderato una cabina armadio, l’idea di entrare in una stanza piena di vestiti mi faceva orrore. Perché, dato che i vestiti mi piacciono tanto? Non l’ho mai capito finché non ho scoperto il canale YouTube di Cas e il suo stile Clutterbug di organizzazione.

nofashiondeadlines

Cas, oltre a avere un canale molto divertente ed essere una donna molto autoironica e onesta, per cui vi consiglio di guardarla, ha scoperto che non esiste un solo modo per organizzare le cose, e che ogni persona, è naturalmente portata per un sistema differente. Se trova il suo, le viene più facile mantenerlo e avere tutto in ordine e al suo posto.

Cas divide le persone in Visual Organizer e Idden Organizer. Persone che hanno, quindi, bisogno di vedere le cose e che, in caso contrario, vanno in confusione e non sanno trovarle, e persone che hanno bisogno di avere tutto nascosto, perché le cose a vista creano un senso di soffocamento. Avete capito, quindi, quale sono io? Non solo, Cas individua altre due categorie, chi è un macro organizer, quindi, ha bisogno di avere le sue cose divise in macro categorie, e chi, invece, è un micro organizer, quindi preferisce dividere tutto in mini categorie.

extraspace

Incrociando questi sistemi, Cas individua i 4 diversi Clutterbug: se sei una Visual Organizer e organizzi in macro-categorie sei una Farfalla, una visual organizer che predilige le mini categorie un’Ape, una idden organizer che divide in macro categorie una Coccinella, una idden organizer che organizza in mini categorie un Grillo.

Io sono un grillo, non voglio assolutamente niente a vista, e voglio che le cose siano divise in mini categorie, perché questo mi provoca una sensazione di serenità e relax. So dove va ogni cosa, e so dove è riposta.

Come dice Cas, molti sistemi di organizzazione sono proprio studiati per i grilli, ma magari voi, grilli non siete. Mi raccomando fate il test di Cas per capire che tipo di organizzatrici siete, e attenzione, non rispondete cosa vorreste essere, dato che magari vi siete fissati che vorreste essere Grilli o Farfalle, ma cosa realmente siete.
Ma veniamo all’organizzazione dell’armadio e a come, scoprire che Bug siete, vi può aiutare a organizzare i vostri vestiti in modo che sia più semplice e veloce vestirvi e la confusione mentale sia ridotta al minimo?

Le organizzazioni americane degli armadi sono tendenzialmente da Farfalle o Api, i vestiti sono a vista, in camera, nelle cabine armadio, o in quelli che a noi sembrano “ripostigli”. Da noi, invece, molto di rado si ha questa organizzazione, è molto comune che vi siate ritrovate con l’organizzazione di una Coccinella, quindi con un armadio fisico in camera, chiuso, con tutto nascosto, e diviso in macro categorie, con 4 “bastoni” a cui appendere i capi e qualche ripiano, forse uno o due cassetti. Ma, magari, voi non siete affatto delle Coccinelle, magari siete dei grilli e non trovate mai il maglione che cercate, visto che sono tutti appesi in un unico mucchio, insieme a vestiti e top. Oppure siete farfalle o api e avere tutto chiuso, non visibile, in cassettoni o armadi ad ante, non vi fa mai rendere conto di quali vestiti avete.

myfittedbedroo

Una volta presa consapevolezza di quale sarebbe il sistema migliore per te, vediamo come metterlo in pratica nel migliore dei modi, anche adattandolo alla situazione italiana dell’armadio in camera.

Coccinelle: siete le più facilitate, perché avendo un armadio ad ante chiuse non vetrate, vi basta dividere in macro categorie i capi. Basterà la divisione: abiti, gonne, pantaloni, top, maglioni e sarete a posto. Se avete dei cassetti, o un cassettone, assegnate una categoria ad ogni cassetto o anche all’intera riga e andrà più che bene.

poshmark

Grilli: se, come me, preferite le cose nascoste organizzate in mini categorie, è importante l’utilizzo delle scatole, aperte e che si tirano fuori dai ripiani, con etichette. La classificazione dipende da voi, ma, di base, ogni macro categoria si dividerà in più piccole, i maglioni si divideranno in: collo alto, cardigan lunghi, cardigan corti, maglioni corti o lunghi, o divisi per pesantezze. Non scegliete questo sistema, se non vi sentite a vostro agio e non provate piacere a mettere il maglione nella giusta categoria, e non fatelo senza etichette, lo sforzo mentale è eccessivo.

parkandoak

Farfalle: desiderando tutto a vista e diviso in macro categorie, la cabina armadi sarebbe l’ideale, potreste così ricreare la divisione che ha la coccinella nel suo armadio, ma senza le ante. Se non potete creare la cabina armadio e, se vi sembra assurdo un sistema di vestiti a vista appesi al muro, come in molte case americane, potreste avere o un armadio con ante vetrate, di modo da vederne il contenuto, o un armadio ad ante scorrevoli che lasci visibile, una volta aperta, tutta la vostra metà con tutti i vostri abiti. Meglio, quindi, evitare di separare i maglioni in una cassettiera, le sciarpe in corridoio e le scarpe in bagno, per avere tutto nella stessa anta, ovviamente un lavoro di decluttering e riduzione, è fondamentale.

ciaonewportbeach

Api: quando preferite tutto a vista e mini dettagliato, l’armadio a rella in camera o la cabina armadio, sono il sistema migliore. Potreste decidere di avere una rella con i capi più in uso della stagione, e varie mensole con le borse, le scarpe, i bijoux, separati in contenitori, sempre vetrati e trasparenti. Stesso discorso per la cabina armadio, la classificazione deve essere la stessa del grillo, ma sempre a vista, quindi, le scatole opache non vanno bene. Se la stessa cosa la dovete fare con un armadio, va bene anche il sistema di armadio vetrato o con anta scorrevole della Coccinella, ma con all’interno spazi molto dettagliati e molto movimento, per poter creare le categorie, e niente cassetti se non vetrati.

potterybarn

Allora, siete riuscite a capire quale Bug siete e qual è la vostra organizzazione dell’armadio ideale?

Leave a Reply

Login

Lost your password?