Giacca per la primavera
13 May 2021
La lunghezza giusta del soprabito a seconda della gonna o del vestito
10 June 2021

Si può fluttuare tra due stagioni?

Una delle domande che più circolano tra chi si appassiona di armocromia o analisi del colore è: “Si può fluttuare tra due stagioni? È possibile non riconoscersi completamente in una categoria?”La risposta breve è: “Ma certo, tutto è possibile!” A me non piace chi tratta questo argomento tagliandolo con l’accetta, solo bianco e nero, il fatto che la teoria del colore sia un argomento scientifico non significa che sia tutto o niente. Quando usiamo il termine scienza e molto spesso è usato in tal senso, lo intendiamo come: “È così scolpito sul granito e con un’unica verità rivelata da una fonte di luce!” Ma, scienza, non significa affatto questo, “scienza” non significa solo che 2+2 = 4 e che farà sempre e solo 4, esistono anche le scienze della comunicazione, anche la medicina è una scienza, ma non è, appunto, una scienza esatta. Allo stesso modo, diffidate di chi usa la parola scienza (in ogni campo) per intendere: “Quello che dico io è giusto e solo questo”.

Primavera

Come vi ho spiegato in questo post ci sono tanti diversi sistemi di analisi e, ognuno, ha differenti sottocategorie, per cui è molto probabile che troviate quella che più si avvicina a voi se esplorate i vari sistemi. Ma, prima di rispondere a questo tipo di domanda, vorrei smontare degli assunti sbagliati.

Le categorie sono solo quelle. Come dicevo, non si tratta di una formula matematica, magari nel sistema con cui siete state analizzate la vostra categoria non c’è. Diffidate di chi vi dice che il sistema è uno solo e che quello che lei ha scelto “le è stato rivelato in un sogno divino”.

Con i capelli di quel colore e gli occhi di quell’altro devo essere quella stagione. No! Per prima cosa perchè la pelle conta di più del colore dei capelli, in secondo luogo, non sono importanti tanto i colori che avete voi, ma come i vostri colori e quelli di stoffe e trucchi interagiscono. Quindi, basta consultare tabelle che dicono che se hai gli occhi verdi e i capelli birulò allora sei un inverno ballerino (sto inventando di proposito). Anche perchè io ora ricevo tutte le foto dei vostri occhi, gli occhi non sono mai solo verdi, sono di varie diverse sfumature e, a volte, dentro c’è sia verde che marrone che giallo che arancione, inoltre, due occhi possono avere lo stesso colore ma diversa saturazione, e tutto questo, si unisce con un sacco di altre caratteristiche di pelle e capelli.

Estate

Devo rientrare al 100% in quella categoria. No, così come ci sono donne a pera con spalle ampie ma anche gambe più magre e sedere piatto e mille altre varianti, voi potreste essere con carnagione fredda, occhi freddi e capelli un po’ caldi, o pelle olivastra molto soft, capelli e occhi soft ma molto scure e, quindi, non stare bene con i colori più soft dell’autunno. Per questo, si sceglie sempre, la stagione che più di massima si avvicina a voi, i cui colori rispetto a quella di un’altra vi donano di più.

Ma, come posso essere un autunno sofficioso (sempre inventato)? Le donne famose che vedo on line e le mie amiche che sono un autunno sofficioso sono più scure di me, più calde di me, hanno i capelli rossi, hanno gli occhi a stella (qui non sto inventando però!). Per fortuna, non siamo tutte uguali, anzi siamo molto diverse, ma qui non si sta cercando di classificare le persone in base ai loro colori (tutte le more olivastre di qua, le bionde naturali con occhi grigi di là), bensì di capire quali colori vi valorizzano e sì, per una serie di ragioni, che comprendono temperatura, brillantezza e luminosità, vi possono donare gli stessi colori di una donna che è molto diversa da voi. Così come se siete una Mela a 8 vi donano gli stessi capi di Emily Von Camp, anche se siete molto diverse da lei, ma i capi che valorizzano lei, valorizzano anche voi.

Autunno

L’analisi del colore, alla fine, non serve a dirvi che stagione siete, mettervi un bollino in fronte come Primavera Petalosa (questa era scontata eh) e farvi andare in giro ad acquistare, senza filtro, i colori della vostra palette, ma ad aiutarvi a capire i colori, i vostri, quelli che ci sono nei negozi e quello che succede quando li indossate. So che quando si tratta di colori ci vuole più tempo e più occhio per vederli e capire certe cose, ma io credo in voi, credo che con le giuste spiegazioni possiate capire, e che, quindi, osservandovi, possiate utilizzare la palette, con il vostro Manuale dei colori e tutti gli esempi che contiene, come è meglio per voi.

Ma, quindi, posso davvero essere tra due stagioni? Nì, un buon analista ti dice sempre quale tra le due prevale e in che percentuale, sono davvero rarissimi i casi in cui si è a metà, perchè il 50 e 50 esiste in alcuni casi. Comunque, se entrambi possono andare bene, si può scegliere quello che come gusto e personalità vi si addice di più.

Inverno

Leave a Reply