Cosa chiedere alla sarta
15 July 2020
Fai Shopping nel tuo armadio
29 July 2020

Le righe orizzontali allargano?

Mi viene spesso chiesto se le righe allargano, ed è una domanda che vedo anche molto spesso on line, e si trovano molti articoli a riguardo. Il punto è che non c’è una risposta giusta, la risposta è, come sempre: dipende. Dipende dalla dimensione delle righe, dal tipo di capo che le contiene, dal punto del vostro corpo in cui sono posizionate, dal tessuto, dalla differenza di colore tra le righe. E visto che sapete quanto mi piace analizzare ogni singolo caso partiamo dalla domanda principale: “Ma è un bene o un male allargare la figura?

Già perché quando ci si pone questa domanda si parte dal presupposto che allargare sia un male, sia perché una donna vuole sempre essere più magra possibile (e non è detto) sia perché si considera sempre alla figura nel complesso, come se fosse rivestita di righe dalla testa a piedi, dato che non si conosce la geometria dei vestiti. Invece noi possiamo scegliere di allargare una parte del nostro corpo, e trarne assolutamente giovamento.

freakyfridayblog

kellyinthecity

Quindi iniziamo con il capire quando le righe orizzontali allargano e quando no:

Dimensione: è abbastanza ovvio, più le righe sono grosse più allargano, righe sottili, vengono scambiate quasi per una fantasia e non allargano moltissimo la figura. In realtà righe davvero molto grosse, quindi una maglietta con solo 3 righe non allargano tutta la figura, ma si comportano come singole linee nei punti dove cadono.

Contrasto di colore: Righe bianche e nere, o bianche e blu sono molto evidenti e quindi tendono a spiccare allargano sì la figura. Questo effetto diminuisce molto più il contrasto di colori è basso, una riga celeste su bianco, bianco su beige si nota molto poco.

Queste sono le due cose principali, quindi se il contrasto è alto e la riga spessa allargo molto, se il contrasto alto ma la riga sottile un po’ meno, ma sempre di più di una riga spessa a contrasto basso.

Entrano in gioco poi altre cose come, modello, il tessuto e il punto in cui le righe sono posizionate.

Il tessuto è importante perché alcuni tessuti fanno risaltare più i colori di altri, una riga bianca e azzurra sul cotone risalterà di più che sul lino o sulla lana, ma il modello è molto più importante. Una riga allargante su un modello già di per sé allargante non è una buona idea, ma su un capo aderente la vedremo più vicina al corpo e potremmo anche vederla deformata dal tessuto elastico. Una riga spessa che sul seno per di più si allarga non è l’ideale.

Ma la cosa principale da guardare è dove le righe “finiscono” sul vostro corpo. Se le righe che avete scelto sono molto a contrasto tra loro allora sì potrebbero allargare, specie se molto spesse, quindi cerchiamo di posizionarle non solo un una zona che vogliamo allargare, ma in una zona in cui vogliamo attirare l’attenzione. Posso quindi mettere una maglietta a righe aderente dentro una gonna se ho un busto piccolo rispetto ai fianchi, una minigonna a righe se al contrario ho i fianchi piccoli. Ma posso anche scegliere un abito a righe sottili che si restringo in vita per sottolineare la vita.

Vediamo nel dettaglio ogni capo a righe che effetto fa sulla figura:

  • Una maglietta aderente a righe orizzontali fino in cima allargherà il busto e le spalle aumentando un poco anche il seno.
  • Una blusa larga a righe molto sottili non creerà un effetto allargante se no per il modello.
  • Una gonna svasata a righe porterà l’attenzione sui fianchi ma senza allargarli molto

  • Una maglietta larga a righe rosa e bianche non allargherà particolarmente la figura visto che il contrasto è basso
  • Un abito dritto a righe spesse bianche e nere invece tenderà ad allargare un po’.

  • Una maglietta a righe bianche su sfondo blu che si fermano sopra il seno allargherà un po’ il busto ma no le spalle, se al contrario il colore chiaro è sopra invece allargherà le spalle e non il busto

  • Un maglione scuro con righe molto distanziate allargherà solo dove sono posizionate le righe, in questo esempio in particolar modo le spalle
  • Una gonna a righe molto ampie tenderà ad  allargare il punto in cui sono i maggiori contrasti, in questo caso il fianco.

  • Una maglietta a righe ma con maniche raglan non allargherà le spalle
  • Una maglia a righe ma con scollo a v non allargherà le spalle.

  • Un cardigan lungo a righe orizzontali molto grosse allargherà la figura invece che snellirla come fa di solito un cardigan.
  • Una maglia con un’unica riga allargherà la figura in quel punto, tipicamente seno o torace.

Spero che questi esempi vi siano stati utili per capire che è molto più complicata di “le righe allargano” e che se vi piacciono potete tranquillamente sceglierle, dovete solo stare attenta a dove le posizionate, alla combinazione di colori e al loro spessore. Io devo ammettere che specie in primavera ed estate sono una fan delle righe. Voi?

Leave a Reply