Come capire la tua forma del corpo?
13/06/2022
Sono una Toasted Soft Winter con il sistema di Lora Alexander
28/10/2022

10 Falsi miti dell’Armocromia

Che voi la chiamate Armocromia, o Analisi del Colore, che usiate il sistema 12, 16 o infinite stagioni, che abbiate provato ad analizzarvi da sole o che abbiate seguito tanti corsi sull’argomento sono sicura che avete sentito molto spesso alcuni di questi falsi miti dell’armocromia. Purtroppo molti di questi si basano su false credenze o su analisi fatte più considerando i vostri colori di occhi capelli e viso invece che vedere come i colori interagiscono con il vostro viso, li ho racchiusi tutti in un post di modo che non vi lasciate più confondere.

Ma prima dobbiamo concordare su una cosa importante: i test on line o le app che grazie a un quiz stile Cioè/Top Girl vi permettono di individuare la vostra stagione non funzionano (come quelli della forma del corpo tra l’altro). Primo perchè non vedono, o vi fanno vedere come vi donano i colori accostati al viso, ma vi chiedono di che colore avete occhi, capelli e viso, e posto che di rado rispondiamo correttamente a queste domande, perchè magari avete occhi grigio verdi con pagliuzze dorati, capelli castani che vedete come caldi ma che non lo sono, pelle olivastra che può essere calda o fredda, secondo perchè non tutte queste caratteristiche contano equamente, e lo vedremo adesso.

skincare

Falso mito numero 1: Ho le vene del polso verdi sono calda, le ho blu e sono fredda.

Questo si basa sul concetto che il giallo nella pelle le faccia diventare verdi e il rosa no, il problema è che è il sovrattono a far cambiare colore alle vene, e non il sottotono, e il sovrattono non conta affatto con la nostra temperatura.

Falso mito numero 2: Ho gli occhi verdi allora non posso essere una stagione fredda/Non ho gli occhi blu devo essere una stagione calda.

Per prima cosa gli occhi contano certo ma molto meno di pelle e colore di capelli, non siamo degli esperimenti di laboratorio, il nostro patrimonio genetico cambia e si mischia, e quindi possiamo certamente avere gli occhi caldi e essere una stagione fredda, e persino il contrario, conta solo come vi stanno i colori su tutto il viso, non è mica un test di cioè.

Falso mito numero 3: Mi tingo i capelli e mi cambia la palette

Per quanto una tinta, specie se di temperatura diversa, alteri i vostri colori non cambia i colori che vi stanno bene al viso. Quindi la palette non cambia, nel caso si danno indicazioni diverse all’interno della stessa palette, magari siete delle Estati Scure e vi siete fatte più chiare useremo i colori più chiari che nella palette già ci sono e abbasseremo il contrasto.

Falso mito numero 4: Non si fa l’analisi del colore da abbronzate

L’analisi del colore è più difficile da fare ma si può fare lo stesso, ma è meglio non farla on line, in quanto ci possono essere già alterazioni di scurezza, ed è meglio non rischiare, dal vivo invece non ci sono problemi. Basta ovviamente dire che si è abbronzate.

abcland

Falso mito numero 5: Mi abbronzo molto allora sono calda.

Niente di più sbagliato, sia perchè si abbronzano le carnagioni olivastre che sono però gran parte fredde (non tutte), sia perchè l’abbronzatura non dipende dal sottotono, ma dal sovrattono, il sottotono vi dirà che tipo di abbronzatura vi viene, se più rosata o più dorata, ma come la vostra carnagione.

Falso mito numero 6: Siamo tutte 100% fredde o 100% calde

Per quanto sia davvero raro essere neutre, quasi impossibile perchè uno dei due lati prevale è molto comune essere un bilanciamento 80-20. Io per esempio sono 80% fredda e 20% calda, questo non mi fa cambiare stagione ma considerare in modo diverso abbinamenti e colori della mia palette. Esistono anche poche persone che sono un 60-40, quindi dove la prevalenza è minima, di solito capita con le stagioni molto soft, come Estate intermedia e Autunno Intermedio.

Falso mito numero 7: Tutti i colori della palette si abbinano tra loro.

Questo mito è così falso che potete controllare, nella mia palette per esempio ci sono giallino, magenta e marrone-bordeaux, mettiamoli insieme e vediamo che bell’outfit creiamo… Nella nostra palette ci sono tutti i colori che vi donano, ma non tutti vi sonano allo stesso modo, per esempio il giallino non è certo il mio colore migliore, ma quello è l’unico giallo che mi dona vagamente, meglio se lo metto con tanto blu insieme però. La palette va spiegata e capita, per questo nella mia consulenza la Chimica dei Colori non eseguo solo l’analisi, ma oltre a prve trucco e colori di capelli redigo un manuale personalizzato per ciascuna cliente sull’utilizzo di quei colori nei vestiti.

pin

Falso mito numero 8: Oltre alla tua palette puoi usare anche quella della tua stagione vicina

Partiamo da una cosa molto semplice, la vostra palette ha già tra 40 e 60 colori, ve ne servono davvero altri? Già la ricetta per il disastro abbiamo capito è comprare indistintamente tutti i colori di una palette ma figuriamoci due. È vero che ci sono anche colori di palette vicine che vi donano, ma di solito sono già nella vostra palette, e se non lo sono si possono sì aggiungere alcuni ma con calma e ragionando sugli abbinamenti. Io per esempio sono un Inverno Intermedio, Freddo, Medio soft e Medio scuro, dato che cono soft, e mediamente scura alcuni colori della palette dell’Estate Scura, i più scuri, mi donano, e i colori più freddi dell’Autunno Intermedio anche… Quelli caldi no, quindi a che pro avere due palette?

Falso mito numero 9: Se ho fatto due analisi che non concordano devo fare la terza.

Attenzione, non si tratta di fare la prova del nove come a scuola, come ogni cosa bisogna valutare come sono state fatte queste analisi. Se la prima è stata fatta gratuitamente in un gruppo on line con una foto sola e magari non idonea, e la seconda dal vivo da una persona esperienza ovviamente non ha senso farne una terza. Ma in particolare è importante non tanto capire se le due non concordano, ma se vi trovate bene con uno dei due responsi, l’analista vi ha spiegato e mostrato perchè ha scelto una stagione? Ne siete convinte? Solo quello conta. Certo è che si ottiene quello che si paga, quindi andare da un’analista esperta (e l’esperienza si valuta in base agli anni di lavoro e la quantità di analisi non da quanti corsi ha fatto perchè la pratica batte la teoria) sarà più costoso ma vi darà di più in termini di qualità del servizio.

Falso mito numero 10: Quando ho i capelli bianchi cambio stagione

Questo è un falso mito che vi confermerò solo tra 20 anni, quando avrò analizzato di nuovo una cliente che è appunto invecchiata. Perchè se è vero che i capelli bianchi p grigi tendono a smorzare la stagione e che la carnagione invecchiando potrebbe ingrigire è anche vero che siamo abituate che “dopo una certa età” (come odio questi concetti) sia necessario smorzarsi e spegnere i colori. Quindi come facciamo ad essere sicure che sia una cosa reale e valida per tutte e non un nostro pregiudizio? In ogni caso la stagione non viene stravolta, anche perchè la temperatura del viso non cambia, quindi se mai si transita verso una stagione leggermente più soft, i colori che avete comprato fino ad ora non sono quindi affatto sbagliati.

Conoscete altri miti dell’armocromia di cui volete parlare? Se volete approfondire questi argomenti potete scaricare Gratis la Guida per Essere felice dei tuoi Vestiti a questo link.