Come riconoscere lo Stile Normcore
29 April 2020
Distopie al femminile
6 May 2020

Video YouTube: come vestirsi più facilmente ogni mattina

Sorpresa! Come ho fatto non lo so, sono anni che voglio riprendere a fare video su YouTube e non ho mai tempo. Poi lo trovo adesso, in quarantena, senza nessuno che tenga Gozzillino da un mese e mezzo e lavorando esclusivamente quando dorme. In realtà lo so come ho fatto, ci è voluto lo sprone, la motivazione e l’aiuto di Valentina de L’angolo del focolare, che ogni volta che mi veniva un’idea mi stimolava, me ne dava altre o mi suggeriva i modi più creativi in cui avrei potuto girare quel video. E poi, dopo avermene fatto venire voglia, mi aiutava a disincagliarmi da ogni problema in fase di montaggio.

Così da oggi, e spero costantemente (dai, ho già girato 4 video quindi ho buone speranze) ogni giovedì ci sarà un nuovo video sul mio canale YouTube. Povero canale, rimasto congelato per 5 lunghi anni. Come si nota la differenza con la me di allora, con il caschetto e la frangetta, che viveva ancora a casa dei genitori e faceva l’ingegnera a tempo pieno, con la luce fioca della camera, la libreria o il comodino dietro le spalle e una cinepresa che non mi aveva mai soddisfatto. Ma va bene così, perché riparto con tutta un’altra idea: non voglio che il canale diventi un freddo elenco degli abiti adatti a ogni forma (per quello c’è già il blog). Voglio parlarvi, sì, di cose tecniche importanti come capire dove è il punto vita ma anche di temi più fondamentali per migliorare l’idea che abbiamo del nostro aspetto. Voglio parlarti di come viene utilizzato, ribaltando il concetto di difetto e chi decide cosa lo è, approfondendo come mai è difficile cambiare look e anche che cosa è la dieta visiva.

Ogni volta che tratterò un argomento che ancora non ho approfondito sul blog riporterò il video e i punti salienti anche qui. Come mi accingo a fare ora, perché in questo video ti racconto come rendere più facile l’abitudine di vestirsi ogni mattina.

L’idea nasce da una richiesta che mi viene fatta da chi scopre che sono una Consulente d’immagine e non conosce il mio lavoro: “Oh, io vorrei che qualcuno venisse a casa mia, aprisse il mio armadio e mi dicesse cosa indossare!“. Il problema è che questa richiesta è irrealistica, a meno che voi non siate la regina, la first lady o che non ci ritroviamo catapultati ai tempi di Downton Abbey. In quel caso, certo, la questione sarebbe semplice: Anna entrerebbe in camera vostra reggendo il vassoio della colazione (non io, la cameriera di Lady Mary), vi direbbe che oggi piove e che a pranzo ci saranno invitati dei lontani cugini, e che il vestito di lana marrone con la collana lunga è sicuramente la scelta migliore.

Ma, per quanto possiamo desiderarlo, non c’è qualcuno che conosce i nostri impegni, i nostri gusti, il nostro fisico e il meteo della giornata meglio di noi. Quindi, sì, dobbiamo farlo da sole. Una consulente d’immagine può insegnarvi cosa vi dona, puoi aiutarvi a capire (e lo facciamo insieme durante l’Armadio Matematico) cosa vi serve, se è adatto alla vostra vita e quali sono gli stili che vi vestono bene o vi piacciono ma qualunque consulente vi vesta come se foste la sua Barbie (come accade nei programmi TV) pensando all’estetica e magari al suo gusto non vi sta aiutando. Anzi, vi sta confondendo ancora di più le idee.

Ci sono però delle possibili soluzioni per vestirvi più facilmente ogni mattina, le approfondisco nel video ma eccovele elencate ognuna con le sue difficoltà:

  • avere un armadio tutto nero: adatto se vi dona e se vi piace, ma sono poche quelle che davvero lo scelgono per questa ragione
  • comprare le cose già abbinate, facendosi aiutare in negozio: poco faticoso ma costoso e poco praticabile, se non in occasioni speciali
  • copiare il look di qualche persona famosa: caldamente consigliato nelle riviste ma qui vi spiego perché non funziona
  • preparare gli outfit prima, come fanno vedere in TV oppure fotografandoli: è forse l’unica strada praticabile per tutte ma presenta molte insidie, la prima è che spesso create abbinamenti esteticamente belli ma non pratici

La soluzione vera, e la più difficile ma l’unica duratura, è fare delle scelte. Scegliere quali colori vogliamo indossare escludendone altri, quali tipologie di fantasie, quali stili, quali modelli, quali capi risultano pratici e funzionali alla nostra vita le cui esigenze solo noi possiamo sapere. Scegliere è difficile, perché ci sembra di toglierci delle possibilità e infatti io aiuto le mie clienti a farlo ma non lo faccio al posto loro. Magari adorano uno stile che a me non piace, magari vivrebbero su stivaletti tacco 7 e io non lo farei mai ma è la loro, la vostra, vita che conta e non come io la vivrei.

Scegliere è difficile ma piano piano ci si fa l’abitudine. E più le scelte diventano rigorose, meno colori si scelgono, meno incroci di stili si fanno e più diventa facile vestirsi la mattina. Sempre che quello sia il vostro scopo, perché se amate pensare a cosa indossare e provare abbinamenti diversi non c’è problema. Anche in quel caso però, siate certe di avere nell’armadio solo capi che vi piacciono.

Il video è lungo, lo so, ma non saranno tutti così. Se vi è piaciuto non dimenticate di lasciarmi un commento o un pollice in su e di iscrivervi al canale. Nel frattempo ditemi, com’è il vostro armadio? Come vanno le vostre scelte?

Leave a Reply