fbpx
Non ti piace la moda, ma vuoi vestirti bene
2 October 2019
Il Tailleur torna di moda: come sceglierlo
30 October 2019

Lo stile Androgino: a chi è adatto e come ricrearlo

Prima di parlare di stile androgino bisogna capire cosa si intende: non si tratta infatti di rubare i capi a lui nè di mascolinizzare la figura ma, più che altro, di giocare con il sottile limite della sensualità celata. Infatti lo stile androgino è uno stile molto sensuale, che viene utilizzato molto spesso di questi tempi ma che passa più inosservato rispetto agli esempi più marcati del passato.

In pratica si tratta di usare capi spiccatamente maschili e simbolo dell’uomo di successo adattati però alla figura femminile, che invece di mascherarla la esaltano. Si può portare questo stile appena accennato con un tailleur pantalone, o molto marcato aggiungendo dettagli che solitamente non utilizzano le donne come bretelle, cravatte o capelli tirati indietro con il gel. È uno stile molto formale: non esiste lo stile androgino sportivo, a meno che per sportivo non intendiate un outfit adatto per giocare una partita a golf con gilet a quadri e cravatta, quindi prima di innamorarvene dovete capire se uno stile di questo tipo ha spazio nella vostra vita.

imgur

stylecaster

Ecco i suoi capisaldi:

  • I colori sono i classici “maschili”: nero, grigio, blu, bianco, beige o marrone mélange, cuoio, verde scuro o opaco.
  • I tessuti sono rigidi, opachi e seguono la figura per il modello e non per la loro morbidezza.
  • Il trucco e i capelli sono molto curati, perché la femminilità deve spiccare per contrasto.
  • Richiede molta cura nella scelta dei capi, che per forza devono essere di qualità ma possibilmente anche adattati a voi. È importante che la giacca non sia troppo lunga di manica, che il pantalone non cada alla perfezione e la camicia non tiri sul seno.

elle

pin

Quali sono i capi dello stile androgino:

  • Il tailleur maschile
  • Il blazer
  • Il pantalone a palazzo
  • Il pantalone dritto o maschile con le pence
  • Il gilet classico con i bottoni
  • Il gilet in maglia, meglio se a quadri
  • Il maglione a V aderente
  • La camicia di cotone bianca, un po’ avvitata sia botton down che con scollo a V profondo

modernhepburn

rohayati

Accessori:

  • Mocassini
  • Oxford shorts
  • Niente tacchi
  • Cappelli maschili stile Borsalino
  • Borse a mano stile Dr. Bag o da ufficio
  • Borse a tracolla stile scolastico
  • Niente collane ma orecchini piccoli

missprettypink

outfitmax

E a che forma del corpo dona questo look? Lo so, le immagini che si vedono in giro vi potrebbero far pensare che è adatto solo a una donna minuta con poche curve, una Rettangolo o una Clessidra poco formosa. In realtà non è così, le curve prorompenti sono rese molto sexy da un look androgino che le smorza, ne è una prova Jennifer Lawrence.
Quello che però bisogna fare è padroneggiare molto bene la tecnica dei volumi. Solo in questo modo infatti una donna a Pera si occuperà molto bene di ampliare le spalle, la Triangolo Invertito sceglierà blazer con scolli molto profondi e volumi sui fianchi, e la Mela userà molto la giacca per rimpiccolire il torace. Per le Clessidra anche più formose basterà che segnino bene il punto vita mentre le Rettangolo possono evitare di farlo a patto che curino la femminilità di trucco e capelli per creare contrasto.

Che ne dite, lo stile androgino vi ha conquistato? A me piace moltissimo ma non lo vedrei su di me, è necessario avere una sensualità innata che io non mi sento di tirare fuori.

Leave a Reply