L’importanza del decluttering con Valentina de L’angolo del focolare
24 July 2019
Capi difficili da utilizzare
11 September 2019

Armadio Capsula: ma non sono pochi 33 capi?

Una delle ragioni principali che blocca molte donne che vorrebbero provare la tecnica del guardaroba capsula è la selezione dei capi, anzi non la selezione ma la limitazione. Farsi un guardaroba di soli 33 capi, anche se non si contano l’intimo o i capi da palestra e anche se vanno cambiati ogni stagione quindi 4 volte l’anno, sembra impossibile a molte.
Sembra impossibile soprattutto se al momento abbiamo un‘infinità di capi e sembra che ci manchi lo stesso quello che servirebbe per completare l’abbinamento, sembra impossibile se fare shopping ci piace e se abbiamo sempre voglia di provare stili diversi.
In questo video io e Valentina abbiamo proprio voluto affrontare questo argomento perché abbiamo due visioni differenti dell’utilizzo del guardaroba capsula che si adattano però benissimo alla nostra vita. Nessuna delle due ha solo 33 capi nell’armadio, io molti di più e lei molti di meno, ma siamo riuscite lo stesso ad applicare il principio del guardaroba capsula.

Il limite di capi sta stretto e spaventa per un sacco di ragioni:

  • Amate la moda e vi piace essere aggiornate sulle tendenze
  • Vi spaventa dover fare il bucato molto spesso
  • Vi piace cambiare stile e look a seconda dell’umore
  • Avete tantissimi capi nel vostro armadio e non ve la sentite di buttarli/donarli

Io sono una di queste: a me piace vestirmi la mattina, mi diverto nel creare abbinamenti, seguire l’ispirazione, è un poco di varietà mi serve a questo scopo.
Però non voglio un armadio enorme, non voglio che sia troppo pieno, che abbia colori discordanti tra loro e che non mi donano. Non voglio che contenga capi che mi piacevano tanto fino a 5 anni fa ma che non indosso da allora, che abbia taglie sbagliate o vestiti inadatti alla mia vita quotidiana.

Il punto di avere 33 capi che magari non sono proprio 33 ma 52 (o anche di più in inverno), come nel mio caso, oppure meno, come nel caso di Valentina, è sforzarsi di fare selezione.
Una selezione spietata perchè se dovessi tenere solo 2 libri di tutta la tua libreria ti sforzeresti con molta precisione di scegliere solo quelli di cui non puoi fare a meno. Qui il principio è lo stesso: se devo tenere solo 33 capi allora li osserverò con cura, mi farò le giuste domande nel guardarli, cercherò di essere onesta sul loro utilizzo e su quanto mi piacciono. Non terrò i capi che “Eh però mi spiace buttarlo/donarlo”, “Eh ma non si sa mai, potrebbe tornare utile” perché occuperebbero il posto di quelli che invece mi piacciono!

Ma siamo oneste: fare selezione è difficile, davvero difficile. Per selezionare i capi bisogna conoscere se stessi e non solo l’armadio, sapere cosa ci piace, cosa ci dona, cosa ci serve nella nostra vita. Questo processo però ci forza a farci queste domande e una volta trovate le risposte non importa se i capi sono 33, 70 o anche 100 perchè il numero varierà in base ai nostri gusti e a tante altre ragioni.

Io e Valentina abbiamo preparato insieme un video corso on line che guiderà proprio attraverso questo processo, per creare non un armadio capsula ma un Guardaroba Facile da fare, da utilizzare e da tenere. Il Guardaroba insomma che risolva tutti i vostri problemi. Il corso uscirà lunedì 23 settembre e, se vi iscrivete alla newsletter, potete scaricare un piccolo manuale che vi aiuterà nel processo di selezione.

E voi come lo sognate il vostro armadio? Minimale e molto pratico? Pieno di outfit facili da abbinare? Colorato e vivace?

Leave a Reply