a1sx2_Thumbnail1_forme-corpo-base2.jpg
Dimmi di che forma sei e ti dirò come vestirti
25 September 2010
a1sx2_Thumbnail1_cappelli1.JPG
Cappelli per scaldarsi e farsi notare!
17 October 2010

FatShionista?

a1sx2_Original1_fatshionista5.jpg

a1sx2_Original1_fatshionista5.jpg

Fat che? 
a1sx2_Original1_fatshionista5.jpg
Apprezzo lo sforzo ma vorrei sapere cosa mi rappresenta quest’articolo. Un incentivo a: sei grassa quindi copriti con cose più larghe possibili? Come se non fosse già l’errore più comune di tutte le persone che si sentono in sovrappeso. Avrebbero almeno potuto utilizzare una modella formosa, forse no perché si sarebbe rifiutata di vestirsi così. In tutti i siti per taglie over 48 infatti le modelle indossano vestiti stile impero. Il seno va fasciato non affogato sotto una maglietta larga per sembrare un barilotto. L’altro capo assurdo sono i leggings, stretti alla caviglia tanto per far sembrare il sedere più grande, di jersey poi il tessuto più inclemente che invece che sostenere si appoggia ad ogni rotolino. Era tempo che desideravo che le riviste prendessero in considerazione il fatto che non siamo tutte alte e senza pancia, ma se questo è il risultato no grazie. Credevo che se in una rivista di moda si fossero posti per una volta il problema di consigliare le ragazze non magre avrebbero tirato fuori delle verità assolute, o sagaci suggerimenti, in fondo è il loro lavoro, il loro campo, sono degli esperti. E invece no! Forse ci sono due lati della moda, c’è quello cieco e commerciale, che vuole essere innovativo a tutti i costi e ci fa vedere l’ultima mise di Cavalli. E poi c’è la moda su misura per ciascuna di noi, per sentirsi bene, per sentirsi belle con indosso l’ultima tendenza solo se ci dona, la moda che insegna a vestirci. Ecco io credevo che le riviste di moda volessero darci suggerimenti per aiutarci a vestirci, ma forse mi sbagliavo.

Leave a Reply