Come vestirsi se si hanno le braccia grosse
26 September 2018
L’Armadio Matematico
10 October 2018

La palette del tuo armadio

Parliamo chiaro, in questo post non parleremo di armocromia nè di fare abbinamenti arditi che vi permetteranno di introdurre colori stravaganti nel vostro armadio. Sapere quali colori vi donano e saperli combinare tra loro è sicuramente utile per vestirsi bene, ma adesso non stiamo creando l’outfit perfetto, che combina il rosa col grigio e con un tocco di verde petrolio, stiamo creando l’armadio perfetto, il che è ben diverso.

pin

Un armadio matematico, funzionale e pratico ha bisogno di certi colori, certamente non uguali per tutti, ma che vi aiuteranno a creare un insieme armonico che vi evita di scervellarvi ogni mattina in quanto ad abbinamenti.

Certo se andate a guardare i Capsule Wardrobe di Pinterest sono tutti bianchi, neri e grigi, con qualche tocco di beige, di cuoio o di verde militare. La ragione è molto ovvia, vestendosi solo di colori base, scegliendone tre che si abbinano bene tra loro (non blu, nero e marrone per intenderci) tutto diventa molto più semplice, sia il creare gli outfit che reperire capi di quel colori colori nei negozi (nero e bianco non passeranno mai di moda, si spera).

Si può però discostarsi da questo modello per alcune un po’ noioso e sicuramente poco personalizzato ma non eccessivamente.

tumblr

Ci sarà infatti bisogno di colori base, possibilmente almeno uno chiaro e uno scuro. Certo se siete molto scure già di vostro come colori potreste anche fare a meno del colore chiaro per il guardaroba invernale (anche se è molto utile averlo), ma sicuramente qualsiasi siano i colori che più vi donano un colore scuro vi servirà per forza per la stagione fredda, a meno che non abitiate a Miami o viviate sempre e solo al chiuso. Impossibile è infatti fare l’inverno senza almeno un paio di calze scure che vanno poi a condizionare tutto il guardaroba.

Se come dicevo sapete già la vostra stagione cromatica, magari avete anche già la vostra palette con i precisi colori, questo può esservi utile per decidere quali colori scegliere nell’armadio e sicuramente se ne terrà conto, ma non potrà essere l’unica guida che avete. Se infatti vi fissate su quella, potreste avere un armadio perfetto in teoria ma non funzionale nella pratica. Per esempio io come autunno soft potrei scegliere un marrone un po’ opaco come colore scuro, un panna e un beige caldo come chiaro e medio. Peccato che sarà impossibile trovare nei negozi i capi base che mi servono di quel punto di marrone, sia perché il marrone non si vede da anni sia perché difficilmente il poco che c’è sarà di quella esatta tonalità.

Per quanto sia importante non accontentarsi troppo è anche vero che la perfezione non esiste e che il mio armadio può essere giusto per me è funzionale anche se scelgo il blu e magari senza specificare ossessivamente quale punto di blu.

pin

Deciso quindi che armocromia e fashion rules non devono limitarci vediamo come sono solitamente composte le palette dei Capsule Wardrobe. Possiamo dividerle in 3 macro-famiglie che chiameremo amorevolmente: base obsession, a touch of color e color code.

  • La prima come immaginerete dal nome è là palette di soli colori base, molto bella sulla carta, molto adatta a durare una vita, ma indicata solo per chi non ha alcuna simpatia per il colore. Si compone anche di 6 colori, che però sono tutti base e poco diversi tra loro, avremmo il blu, il jeans, spesso il grigio e ogni tanto il beige, molto bianco, tanto nero e ogni tanto un tocco di verde militare o di grigi di tonalità più chiare o scure. Una buona idea se davvero non vi sentite di usare il colore e avete paura di attirare l’attenzione è cominciare così e aggiungere il colore successivamente.

  • La palette a touch of color è anche lei ossessionata dai colori base, ma permette l’aggiunta di uno o due colori, spesso negli accessori o in un numero molto limitato di capi. Va da se che questi colori devono armonizzare coi base e tra loro, per esempio aggiungere rosso e verde può essere una bella idea (soprattutto a Natale), mentre viola e arancione vi obbligherebbero a non essere mai accostati limitando gli abbinamenti.

  • Se invece siete più coraggiose o avete un colore che tanto amate e che siete solite indossare scegliete l’ultimo gruppo che ho chiamato color code. Bisognerà qui infatti partire a ritroso, scegliendo il colore vivo e vostro preferito prima dei base. Infatti se molti capi saranno di questo colore bisognerà avere colori base che li bilancino bene. Se per esempio scegliete il rosso scuro una palette base con neri e grigi scuri potrà dare un look un po’ cupo all’armadio e dovete essere sicure che vi doni, mentre il panna potrebbe non essere la scelta migliore se il vostro rosso scuro tende un po’ al freddo come il borgogna.

Studiate le famiglie di colori dovete decidere quanti sceglierne. Nonostante quello che vi suggeriscono le palette di Pinterest io vi consiglio di non andare oltre i 5 colori, possibilmente 3 base e 2 particolari. Una palette più nutrita diventa difficile da gestire e vi costringe spesso a raddoppi di guardaroba.

Per l’estate e la primavera io ho scelto blu, bianco e cuoio come colori base, aggiungendo il rosso come accento. Il rosa il nero e il verde non sono spariti da mio armadio ma so che utilizzarli presuppone un parco accessori eccessivo.
Per la stagione fredda i primi tre certo resteranno, ma il rosso sarà sostituito dal rosa che è invece molto più presente.

pin

La scelta non è affatto semplice lo capisco, infatti nella consulenza dell’armadio Matematico la faremo insieme tenendo presente i seguenti fattori:

  • Qual è il vostro colore preferito, non da indossare ma quale scegliereste per scrivere il vostro nome su un foglio di carta
  • Quali colori ci sono nel vostro armadio
  • Quali colori indossate più spesso
  • Quali colori vi donano (e soprattutto quali vi stanno molto male)
  • Quali colori vanno di moda, perché è inutile scegliere il verde petrolio se al momento quasi è sparito dai negozi, a meno che il vostro armadio non abbia già tutti i prezzi che vi possono essere utili.

Rispondetemi nei commenti se volete provare da sole a creare la vostra palette.