Come vestirsi se si hanno le braccia grosse
26 settembre 2018
L’Armadio Matematico
10 ottobre 2018

La palette del tuo armadio

Parliamo chiaro, in questo post non parleremo di armocromia nè di fare abbinamenti arditi che vi permetteranno di introdurre colori stravaganti nel vostro armadio. Sapere quali colori vi donano e saperli combinare tra loro è sicuramente utile per vestirsi bene, ma adesso non stiamo creando l’outfit perfetto, che combina il rosa col grigio e con un tocco di verde petrolio, stiamo creando l’armadio perfetto, il che è ben diverso.

pin

Un armadio matematico, funzionale e pratico ha bisogno di certi colori, certamente non uguali per tutti, ma che vi aiuteranno a creare un insieme armonico che vi evita di scervellarvi ogni mattina in quanto ad abbinamenti.

Certo se andate a guardare i Capsule Wardrobe di Pinterest sono tutti bianchi, neri e grigi, con qualche tocco di beige, di cuoio o di verde militare. La ragione è molto ovvia, vestendosi solo di colori base, scegliendone tre che si abbinano bene tra loro (non blu, nero e marrone per intenderci) tutto diventa molto più semplice, sia il creare gli outfit che reperire capi di quel colori colori nei negozi (nero e bianco non passeranno mai di moda, si spera).

Si può però discostarsi da questo modello per alcune un po’ noioso e sicuramente poco personalizzato ma non eccessivamente.

tumblr

Ci sarà infatti bisogno di colori base, possibilmente almeno uno chiaro e uno scuro. Certo se siete molto scure già di vostro come colori potreste anche fare a meno del colore chiaro per il guardaroba invernale (anche se è molto utile averlo), ma sicuramente qualsiasi siano i colori che più vi donano un colore scuro vi servirà per forza per la stagione fredda, a meno che non abitiate a Miami o viviate sempre e solo al chiuso. Impossibile è infatti fare l’inverno senza almeno un paio di calze scure che vanno poi a condizionare tutto il guardaroba.

Se come dicevo sapete già la vostra stagione cromatica, magari avete anche già la vostra palette con i precisi colori, questo può esservi utile per decidere quali colori scegliere nell’armadio e sicuramente se ne terrà conto, ma non potrà essere l’unica guida che avete. Se infatti vi fissate su quella, potreste avere un armadio perfetto in teoria ma non funzionale nella pratica. Per esempio io come autunno soft potrei scegliere un marrone un po’ opaco come colore scuro, un panna e un beige caldo come chiaro e medio. Peccato che sarà impossibile trovare nei negozi i capi base che mi servono di quel punto di marrone, sia perché il marrone non si vede da anni sia perché difficilmente il poco che c’è sarà di quella esatta tonalità.

Per quanto sia importante non accontentarsi troppo è anche vero che la perfezione non esiste e che il mio armadio può essere giusto per me è funzionale anche se scelgo il blu e magari senza specificare ossessivamente quale punto di blu.

pin

Deciso quindi che armocromia e fashion rules non devono limitarci vediamo come sono solitamente composte le palette dei Capsule Wardrobe. Possiamo dividerle in 3 macro-famiglie che chiameremo amorevolmente: base obsession, a touch of color e color code.

  • La prima come immaginerete dal nome è là palette di soli colori base, molto bella sulla carta, molto adatta a durare una vita, ma indicata solo per chi non ha alcuna simpatia per il colore. Si compone anche di 6 colori, che però sono tutti base e poco diversi tra loro, avremmo il blu, il jeans, spesso il grigio e ogni tanto il beige, molto bianco, tanto nero e ogni tanto un tocco di verde militare o di grigi di tonalità più chiare o scure. Una buona idea se davvero non vi sentite di usare il colore e avete paura di attirare l’attenzione è cominciare così e aggiungere il colore successivamente.

  • La palette a touch of color è anche lei ossessionata dai colori base, ma permette l’aggiunta di uno o due colori, spesso negli accessori o in un numero molto limitato di capi. Va da se che questi colori devono armonizzare coi base e tra loro, per esempio aggiungere rosso e verde può essere una bella idea (soprattutto a Natale), mentre viola e arancione vi obbligherebbero a non essere mai accostati limitando gli abbinamenti.

  • Se invece siete più coraggiose o avete un colore che tanto amate e che siete solite indossare scegliete l’ultimo gruppo che ho chiamato color code. Bisognerà qui infatti partire a ritroso, scegliendo il colore vivo e vostro preferito prima dei base. Infatti se molti capi saranno di questo colore bisognerà avere colori base che li bilancino bene. Se per esempio scegliete il rosso scuro una palette base con neri e grigi scuri potrà dare un look un po’ cupo all’armadio e dovete essere sicure che vi doni, mentre il panna potrebbe non essere la scelta migliore se il vostro rosso scuro tende un po’ al freddo come il borgogna.

Studiate le famiglie di colori dovete decidere quanti sceglierne. Nonostante quello che vi suggeriscono le palette di Pinterest io vi consiglio di non andare oltre i 5 colori, possibilmente 3 base e 2 particolari. Una palette più nutrita diventa difficile da gestire e vi costringe spesso a raddoppi di guardaroba.

Per l’estate e la primavera io ho scelto blu, bianco e cuoio come colori base, aggiungendo il rosso come accento. Il rosa il nero e il verde non sono spariti da mio armadio ma so che utilizzarli presuppone un parco accessori eccessivo.
Per la stagione fredda i primi tre certo resteranno, ma il rosso sarà sostituito dal rosa che è invece molto più presente.

pin

La scelta non è affatto semplice lo capisco, infatti nella consulenza dell’armadio Matematico la faremo insieme tenendo presente i seguenti fattori:

  • Qual è il vostro colore preferito, non da indossare ma quale scegliereste per scrivere il vostro nome su un foglio di carta
  • Quali colori ci sono nel vostro armadio
  • Quali colori indossate più spesso
  • Quali colori vi donano (e soprattutto quali vi stanno molto male)
  • Quali colori vanno di moda, perché è inutile scegliere il verde petrolio se al momento quasi è sparito dai negozi, a meno che il vostro armadio non abbia già tutti i prezzi che vi possono essere utili.

Rispondetemi nei commenti se volete provare da sole a creare la vostra palette.

0
  • Henke

    Colore preferito: viola, verde
    Colori nel mio armadio: nero, grigio, qualche tocco di bordeaux e di verde militare
    Colori che mi stanno bene: grigio, malva, glicine, lavanda, ottanio
    Colori che mi stanno male: bianco, arancione, giallo e tutti i colori accesi e troppo chiari
    Colori di moda: ahimè credo che vadano di moda proprio i colori caldi, e il rosino chiaro

    • Hai ragione, ma non disperare, ad autunno c’è sempre un’invasione di colori caldi ma poi (per mio dispiacere) non restano a lungo. Inoltre varia da città a città, persino le catene variano le collezioni e quindi a metà inverno potresti trovare tutti colori scuri o freddi.

  • Monica

    Che bello l’abbinamento di colori nude dell’ultima foto! Comunque non ce la posso fare. Posso cercare di non mettermi troppi colori addosso, di abbinarli fra loro in maniera armoniosa e non a casaccio, di non mettere i colori che non mi donano vicino al viso…ma ridurre l’armadio a 6 colori mi terrorizza! Non riuscirò mai ad essere minimalista e funzionale.Se ho 10 t-shirt le voglio di 10 colori diversi…non 3 bianche+3 grigie + 4 nere!
    Grazie ai tuoi consigli però sto cercando di acquistare pantaloni,scarpe,borse e giacche di colori base e riservare i colori principalmente a top e abitini.

    • Brava, puntare sui capi più costosi del colore base è un’ottima idea. In realtà si può anche non ridurre a solo 6 colori ma puntare su colori di diverse famiglie, tutti caldi per esempio o tutti soft, così è più facile abbinarli.

  • Deshna Francesca Kone

    Io quest’anno ho scelto il verde militare, poco nero,giusto l’essenziale anche fatto di maglietta di pizzo, l’immancabile blu con sfumature, no rosso, qualcosa di rosa. Seguo il metodo project 33 e sono una indefessa e radicale minimalista.

    • verde militare e rosa piacciono tanto anche a me, anche se non sono affatto minimalista finisce che compro molto di quei colore

  • Vale

    Io ho organizzato l’armadio (ho iniziato non molto tempo fa a smettere il total black) in modo molto easy: cappotti, jeans, gonne, scarpe e accessori di colori neutri, preferibilmente nero, e il colore è tutto concentrato nella parte superiore del corpo (e negli abiti), il che mi permette di abbinare come voglio quasi tutto e non farmi remore se mi innamoro di qualcosa che è di un colore strano ahah Senza contare che in tre ante d’armadio ci stanno tutte le quattro stagioni (tranne le scarpe) e non mi sembra di limitarmi in fatto di colore!

    • Mi sembra un ottimo modo anche perchè così sono gli acquisti più costosi ad essere di colori base e quindi facilmente utilizzabili

  • il mio armadio, specie nella versione invernale. è dominato dal nero. d’estate lo alterno al blu (quasi sempre in coppia col bianco), ma non lo abolisco mai. l’altro colore base dominante è il blu denim. il nero mi piace abbinarlo col grigio, ma anche con capi colorati. gli altri colori sono un po’ più di quanto prescritto: rosso, viola, verde smeraldo, verde militare, le tonalià dal lampone al ciclamino… sembrano tanti, ma abbinandoli al nero non si sbaglia mai, la cosa bella del nero è che fa apparire i colori più vivi e brillanti.

    il mio grande cruccio invece è il marrone, che col nero ha vita difficile. io però ho alcuni capi marroni, sia estivi che invernali (acquistati quando andava di moda) che mi piacciono molto, e a cui non vorrei rinunciare.., ma finisco per metterli poco, e sempre allo stesso modo, perchè di abbinamenti accettabili ce ne son pochi.

  • Princifessa

    Io quando mi posti ste foto di appendini ikea/gruccette/miniarmadi con 7 capi in croce di deliziosi colorini tra il caramello e il grigio.. vorrei cospargere di benzina il mio gigantesco armadio/cabina ad angolo+il mobilesoggiorno ikea pieno di cassetti che tenta di contenere i miei vestiti (spaiatissimi, scozzatissimi, arrugnolatissimi, piegosissimi, persi, disperati, matti) dargli fuoco e tuffarmici dentro. PER L’ULTIMA VOLTA.

    • Ahaha, ti assicuro che mi è venuta la stessa voglia quando l’ho fatto al mio 😉 Infatti ho eliminato tanta tanta roba!

  • Marialisa

    molto interessante questo post sui colori.

  • Complimenti, bellissimo post! Ho un’attrazione fatale per le immagini di guardaroba minimal e monocromatici che si trovano online, lo confesso! 🙂 Ma da donna over 40 mi sono resa conto nel tempo che non sono realistici, per quanto bellissimi. Sono invece molto favorevole e incuriosita da un approccio più ragionato alla scelta dei colori, come quello che proponi tu. Nel mio guardaroba prevalgono le tonalità neutre, ma non riesco a limitarmi a tre. Come colori , invece, da donna autunno intenso prediligo rosso, viola, alcune tonalità di verde.
    Cristina
    http://www.notimeforstyle.com

    • Si può fare la stessa cosa anche con più colori basta sceglierli della stessa “famiglia” come i tuoi. Certo diventa un po’ più pieno l’armadio ma ha ancora un senso.

  • marty

    appena finito cambio dell’armadio da estivo ad invernale (in trentino siamo già ai freschi!). ho smaltito un sacco di roba perchè sto cercando di realizzare un guardaroba funzionale. ho realizzato che:
    – sto finalmente riuscendo ad inserire il blu come colore base anche se dovrò tenere il nero per I mesi più freddi…causa scarpe pesanti non reperibili in quel colore, peggio che mai stivali
    – oltre ai colori base il mio guardaroba comprende 2 famiglie di colori, una più girly che va dal bianco al bordeaux passando per il rosa chiaro e il fucsia e una più professional che va dall’azzurro ai grigio.
    sono minimal nei bijoux e più o meno anche nell’immagine, ma di sicuro non nel numero di vestiti che ho mannaggia!! però sto decisamente migliorando nel comprare roba che poi non metto…a parte forse i capi spalla (leggi alla voce trench e piumino corto con forma a mela…se qualcuno li vuole…)

  • susanna

    Ciao Anna, io da poco mi sono convinta ad abbandonare il total black essenzialmente negli accessori : ho borse e sciarpe rosse, verdi , azzurre , gialle… Però rimango una classica per quanto riguarda i colori base, che in inverno sono nero, grigio e bianco e d’estate blu, bianco e beige. Ho aggiunto ad entrambi qualche tocco di rosso che si fa più cupo in inverno. Durante la tua consulenza mi avevi detto però di evitare il grigio mélange e il viola. Mentre durante un workshop , mi avevate consigliato di provare i colori freddi. Stavo valutando a questo punto di cambiare il grigio con il rosa antico o con l’azzurro, ma temo mi leghi troppo con gli accessori!! Devo rifletterci.

    • Il grigio non melange è un ottimo colore base, e se trovi un po’ del viola che va di moda adesso puoi aggiungerlo. Durante la consulenza te l’ho sconsigliato perchè era passato di moda da tanti ann e quindi rischiava di invecchiare un poco.

  • Sissi

    Al momento in inverno i colori dominanti del mio armadio sono nero, grigio, prugna, bordeaux, verde (militare, bosco, petrolio, ottanio, ecc) e un viola acceso e caldo, mentre una decina di anni fa erano soprattutto cammello, avorio, beige, panna, marrone e di nuovo i prugna, rosso scuro e bordeaux che amo da sempre, una palette che si adattava molto meglio ai miei colori autunnali ma che faccio fatica ormai a trovare nei negozi di zona. In estate/primavera molto blu, corallo, cammello, bianco e color jeans con cui mi sento decisamente più a mio agio.

    • Il marrone hai ragione non si trova proprio più, non come colore base quanto il nero per esempio. Il cammello invece a sprazzi torna

  • Emanuela

    Io sono autunno puro (detto anche autunno assoluto) e mi sono fatta un armadio che è un tripudio di senape, arancione zucca, verde e marrone, più alcuni bordeaux, salmone e il leopardato. E studiandoci su ho anche capito come abbinarli. 😀 I colori scuri e neutri non mi sono mai piaciuti e inoltre se metto vicino al viso dei colori che esulano troppo dalla mia palette si nota subito che ho una faccia strana. Penso che una volta che si sappia come abbinare i colori tutto diventi più facile.

  • carmela fois

    “mentre viola e arancione vi obbligherebbero a non essere mai accostati limitando gli abbinamenti”
    Io adoro il contrasto viola e arancione (d’altra parte saint lauren ci ha fatto su un intero marchio)

    • Sì indubbiamente in alta moda alcuni abbinamenti si fanno e vengono molto bene, ma qui siamo su Moda per principianti perchè si parla di come vestirsi quotidianamente se la moda non è una nostra priorità. Per una principiante non è immediato creare un outfit viola e arancione.