Lavorare insieme: Progetti 2017
22 dicembre 2016
Esistono i Bijoux Base?
27 dicembre 2016

Come vestirsi a Natale se sarete ai fornelli

Volevo scrivere questo post solo per augurare a tutte Buon Natale, ma poi vi ho immaginato davati al’armadio a chiedervi: “Ecco io domani cosa mi metto?” Perché farvi trovare in abiti da casa con il grembiule azzurro sporco di farina e le babbucce gialle quando arrivano i parenti è un attimo. Sembra complicato ma non lo è, ci si può vestire bene senza essere “da gara” cosa davvero improponibile soprattutto se a Natale siete le cuoche e non (come me fortunella) le invitate. Per darvi un consiglio vorrei cronometrare con voi una routine da 5 minuti che vi permetta di essere carine e presentabili pur essendo indaffarate fino all’ultimo minuto.

 a1sx2_Thumbnail1_christmas-fashion7.jpg

classygirlswearpearls

a1sx2_Thumbnail1_christmas-fashion5.jpg

classygirlswearpearls

Date una forma decente ai capelli, possono essere legati con un elastico nero e sopra un nastro colorato, o semplicemente dietro le orecchie ma pettinateli con cura all’ultimo minuto e non disdegnate un po’ di shampoo secco se non c’è stato tempo per la doccia, io mi trovo molto bene con la polvere di seta. Lavate il viso, i denti e mettete la crema idratante, magari passate solo cipria e mascara sul viso, e un velo di rossetto se siete solite portarlo. A questo punto dirigetevi davanti all’armadio senza disperazione dato che avete 3 opzioni.

 a1sx2_Thumbnail1_christmas-fashion2_20161222-185229_1.jpg

 bowsandsequins

Da casa ma carino: se si tratta di un pranzo molto informale e davvero non vi sembra pratico vestirvi in casa con abiti da esterno indossate pure gli abiti da casa ma dovranno essere:

  • pulitissimi, vanno benissimo i pantaloni della tuta ma senza macchie nè strappi
  • natalizi, o minimamente più eleganti. Per farlo puntate su colori base come nero blu e beige e magari qualcosa di rosso. Farete più figura con il pantalone della tuta di decathlon nero e il maglione bianco, mentre con la tuta in ciniglia rosa non ci sarà possibilità di recupero

Aggiungete dei bijoux, dorati o rossi magari ma che non siano eccessivi, in questo modo non sembrete nemmeno vestite da casa.

 a1sx2_Thumbnail1_christmas-fashion4.jpg

sequins-things

Semplice e ma curato: se invece volete indossare abiti normali senza essere troppo eleganti nè snaturarvi le regole sono simili. Puntate su colori base e vagamente natalizi, vanno benissimo nero grigio e blu, ma cercate di renderli più allegri con un rosso, un verdone o qualche luccichio. In questo caso meglio scegliere abiti molto smeplici e esagerare un po’ con i gioielli, staranno benissimo, su jeans blu scuri e maglietta bianca una collana luccicante dorata e due orecchini un po’ kitsch a palline di natale.

 a1sx2_Thumbnail1_christmas-fashion6.jpg

stylishwife

Elegante ma fine: se invece di secondo nome fate Bree Van de Kamp nulla vi vieta di indossare un bel vestitino da nascondere solo parzialmente con il grembiule (ovviamente intonato). In questo caso non esagerate con i bijoux, se no l’effetto albero di Natale è troppo vicino.

 a1sx2_Thumbnail1_christmas-fashion8.jpg

morninglavender

Ai piedi, potete scegliere tra un paio di pantofole un po’ curate (e soprattutto nuove) e delle ballerine magari in velluto o scamosciate, lasciate perdere scarpe e tacchi se siete a casa vostra, che stonerebbe eccessivamente. Spero di avervi chiarito le idee, sapere già come vestirvi a Natale? Io facendo l’invitata puntero sul mio finto tubino con disegni rossi e Mary Jane nere.

a1sx2_Thumbnail1_christmas-fashion.jpg

hellofashionblog

0
  • Silvia Zaggia

    Io sarò invitata ma a casa dei miei, per cui mi vestirò in modo semplice per essere pronta a dare una mano alla mamma, quindi pantaloni neri, maglione verde brillante e orecchini luccicanti per dare un tono natalizio;-) Grazie mille Anna per tutto quello che scrivi su questo blog, tra l’altro il tuo suggerimento circa la polvere di seta nel post sui capelli piatti e tendenti a diventare grassi (…presente!!!) ha veramente dato la svolta alla mia (ansiosissima) gestione del problema! Auguroni di buon Natale!

  • Silvia

    Direi che il consiglio più importante è quello di scegliere per tempo i vestiti, cucinare il più possibile prima per non avere l’ansia di non farcela quando gli ospiti sono a tavola, calcolare 15 minuti per farsi belle e bersi un caffè o un bicchiere di vino prima dell’arrivo di tutti. Serve alla buona riuscita del pranzo/cena: chi vuole essere ospite di una cuoca trafelata? Io personalmente opto per la terza opzione: è Natale anche per me e indosso un bell’abito e un bel grembiule pulito, non voglio sentirmi la sguattera o la cameriera ma festeggiare assieme agli invitati. Unica concessione: no tacchi, ma solo perché dovrei curvarmi per lavorare meglio! Buon Natale cara Anna! 🙂

  • Silvia

    Dimenticavo: la cuffia da doccia salva i capelli dagli odori ;)!

  • Om63

    Grazie Anna! Aggiungo un paio di cose. In cucina fa caldo, per cui eviterei tessuti pesanti per non trovarsi in un bagno di sudore. Attenzione anche agli accessori metallici se si ha a che fare con il forno…. un attimo e diventano roventi!

    • Monica

      Vero, io non riesco a tenere nessun bracciale quando cucino, sia x il caldo sia perché mi si puccia ovunque!!

  • Monica

    È sempre un piacere leggere i tuoi post (e ritrovarmici), perché scrivi sempre di donne vere e situazioni reali, al contrario di tutti questi outfit che si vedono sui vari blog fashion, che durano il tempo di una foto.
    Io e mia mamma siamo sempre le padrone di casa e questo natale abbiamo seguito i tuoi consigli: in particolare il secondo”semplice e curato”. Io Mela avevo un abito nero morbido e spesso , con leggins e gioielli rossi; lei abito fantasia e collant.
    Niente scarpe ma pantofole nuove e neutre.
    Grazie Anna e buone feste a tutte!

  • Marialisa

    bel post 🙂 io ho scelto per la fasta di Natale questa gonna http://stileo.it/donna/abbigliamento-donna/gonne/vive-maria-black-fairy-rock-gonna_7995760 poi ho messo una camicia nera, qualche gioiello e tacchi a spillo 😉