Come indossare le Dr. Martens
5 February 2020
Quei vestiti che ti donano solo quando sei magra
19 February 2020

Pancia-Fobia

Ho scritto tanti post su come mascherare la pancia, a seconda della sua forma e del motivo per cui c’è, ma oggi vorrei parlarvi di qualcosa di diverso. Oggi vorrei che ci chiedessimo insieme: è proprio obbligatorio nascondere la pancia, è così brutta da vedere? E anche se fosse brutta – anche se sappiamo che il concetto di bello e brutto è relativo e figlio della sua epoca, basta guardare i quadri dell’800 – se la mostriamo cosa succederebbe?

No, non vi sto proponendo di andare in giro coi crop top e comprare mini costumi se fino a l’altro ieri vi faceva sentire a disagio anche solo parlare della vostra pancia, ma magari di non nasconderci sotto un tendone pur di nascondere quello che c’è tra il vostro seno e i vostri fianchi.

cazinc

nichollekobi

Quello che mi turba è che, a prescindere da quanta sia (un piccolo rotolino oppure molto sporgente) e dalla ragione per cui c’è (perché non digeriamo il glutine, abbiamo fatto una vacanza eno-gastronomica oppure abbiamo partorito da poco), la pancia sia considerata una vergogna, che sia disdicevole averla e che sia necessario almeno premurarsi di nasconderla, se non impegnarsi perché non ci sia mai. Perché, insomma, non vorremo mica dire che è normale avere la pancia e che il fatto di averla non ci svilisce come essere umano?

No aspettate, per gli uomini però è così! Per gli uomini è normale avere la pancetta (magari anche panciona) mano a mano che l’età avanza. Ci scherzano su e la chiamano “pancia da birra” oppure quelli di vecchia generazione sorridono dicendo che è colpa della loro moglie che cucina molto bene.

freepik

Angelina Chirkova

Ora, non dico che siano felici di averla, ma certo non rinunciano al mare per questo e nessuno se lo aspetta nemmeno ma, soprattutto, non acquistano tuniche e abiti enormi per nasconderla. Si limitano a comprare una taglia in più perché non esistono capi maschili per nascondere la pancia, femminili invece sì. Vi risulta che esistano guaine schiaccia-pancia da uomo, con l’apertura davanti per andare a fare la pipì agevolmente? Intimissimi vende slip contenitivi anche nel reparto maschile? E per quanto riguarda i costumi, esiste quello intero da uomo oppure si passa subito alla muta da sub?

Ogni tanto la “panciera” magari la mettono, sì, quando hanno mal di schiena! Per loro la pancia è un: ”Ehi, sono un po’ fuori forma, ahah” per noi invece è un “Oddio, ho partorito da due mesi e ancora non assomiglio alla modella di Calzedonia, non ho forza di volontà“.

sehatwithstella

charlyclements

Non trovate che tutto questo sia ingiusto? Io molto e, come ogni cosa che mi sembra ingiusta, cerco di combatterla su più fronti.

  1. Il primo è imparare ad amare il mio corpo così come è, senza vergognarmi della pancia nelle occasioni in cui si vede: un vestito un po’ più stretto, quando sono in costume o mi sto spogliando davanti a estranei (in palestra/piscina o dal medico).
  2. Il secondo è quella di scegliere vestiti che mi piacciono e che mi piace come mi stanno ma di fregarmene un po’ se quel maglione fascia la pancia o mostra il fatto che sotto ho pantaloni Premaman.
  3. Il terzo, e più importante, è quello di fare informazione. Non solo qui sul blog ma in ogni contesto in cui il belly-shame viene portato avanti: dico alle mie clienti che ci sono dei modi per minimizzare la pancia ma che non sono costrette a nasconderla a discapito di non valorizzare l’intera figura. Intervengo se qualcuno mi dice: ”Ah, vabbè, sì hai ancora la pancia dopo il parto ma vedrai che passa subito” perché passerà quando deve ma perché soprattutto mi interessa che gli addominali tornino funzionali e non di avere l’addome piatto, che piatto mai sarà. O quando sui social e nei gruppi vedo chi si dispera e flagella perché ha la pancia e pensa più a nasconderla che a stare bene (dentro e fuori).

roaringsoftly

patricialeda

Non so se questa mia battaglia avrà risultati presto o tardi ma sono convinta di non essere da sola e che, quante più donne saranno fiere di se stesse e non si nasconderanno più o non si sforzeranno di essere belle statuine ad ogni costo, e più facilmente arriveremo al risultato. E no, non sto parlando solo di eliminare il belly-shame ma anche di lottare per una uguale considerazione dell’aspetto fisico maschile e femminile.

E voi che rapporto avete con la vostra pancia?

Leave a Reply