youtube_autostima.jpg
Autostima per principianti
19 May 2015
armadio-primavera-estat-mela-vasoTitolo.jpg
L’armadio Base Primaverile-Estivo della Mela a Vaso
26 May 2015

Clessidrizzare una Triangolo Invertito

Sembra facile clessidrizzare la Triangolo Invertito, ha già un po’ di curve in fondo, ha un seno prosperoso come le clessidre più formose, eppure è molto più lontana da una clessidra di quanto non sia una pera.

 a1sx2_Thumbnail1_clessidrizzarsi-triangolo-invertito3.jpg

moda capital

Trovare una triangolo invertito che si clessidrizza è praticamente impossibile, soprattutto visto che già è difficile trovare una blogger a triangolo invertito, ci accontentiamo quindi di Gaby di Moda Capital, una blogger messicana, che sicuramente non ha questa forma ma ha le spalle sufficientemente più larghe per ossevare l’effetto e sceglie alcuni look clessidrizzanti.

 a1sx2_Thumbnail1_clessidrizzarsi-triangolo-invertito2.jpg

moda capital

La sua forma infatti è androgina, il che significa che ricorda quella degli uomini, spalle e torace molto ampio e bacino stretto (si ok, gli uomini più fighi), per questo motivo portarla alla femminilità della clessidra è difficile.

a1sx2_Thumbnail1_clessidrizzarsi-triangolo-invertito4.jpg

moda capital

Difficile, ma non impossibile. Di solito andiamo a fasciare i suoi fianchi stretti con capi aderenti e colorati, in questo caso dovremmo invece utilizzare la tecnica del volume per ridistribuire le proporzioni. Non si tratterà però di cercare una gonna a ruota sostenuta da strati di tulle, ma di qualcosa di più accostato e leggermente svasato.

L’ideale è puntare sugli abiti, e sappiamo quando è difficile trovarli per questa forma, un abito con scollo a v incrociato sul seno avvitato anche con fascia in vita e gonna ampia ma rigida e svasata. Anche un abito con gonna a ruota può andare bene, ma di un tessuto più strutturato le cui pieghe si sostengano da sole.

 a1sx2_Thumbnail1_clessidrizzare-triangoloinvertito06.jpg

L’alternativa è scegliere invece la gonna a matita, di un colore chiaro o righe orizzontali con un top a peplo rigido, per aumentare i fianchi e creare curve. Si può ottenere un leggero effetto clessidrizzare con un paio di pantaloni maschili, con uno sbuffo considerevole all’altezza del bacino e magari anche un fiocco, abbinati a una maglietta aderente, ma la clessidrizzazione è minima, migliorata se i pantaloni sono di colore chiaro o fantasia.

 a1sx2_Thumbnail1_clessidrizzare-triangoloinvertito07.jpg

Evitate tutto ciò che tende da aumentare le spalle: bandite giacche con spalline, scolli a barchetta, maniche ad aletta, colli alti, se volete clessidrizzarvi non potete rischiare di aumentare ulteriormente la sproporzione. No anche alle calze nere, per questo sarà più difficile clessidrizzarvi d’inverno, e più facile dalla primavera in poi a gambe nude.

a1sx2_Thumbnail1_clessidrizzare-triangoloinvertito10.jpg

Finita questa serie di post sulla clessidrizzazione stavo pensando di esaudire una richiesta che mi è stata fatta di persona e parlare di rettangolizzazione, cioè cosa succede se rubiamo gli abiti alla donna a rettangolo come facciamo spesso, e quali forme del corpo hanno più possibilità di riuscirci.

Leave a Reply