Serviva proprio una donna nuda?
31 October 2011
Cambio Look
3 November 2011

Ankle boots: differenze e abbinamenti

Ebbene si, l’inverno e arrivato. Vento pioggia e freddo sono arrivati a ricordarcelo, e la mia unica consolazione qual’è? Ma lo shopping e ovvio, l’occasione di ispezionare il mio armadio e decidere cosa manca e cosa dare via. Ma dopo il cambio degli armadi viene, inevitabilmente il cambio della scarpiera: ballerine, sandali e open toe migrano verso l’alto, mentre stivali, decolte’ e tronchetti guadagnano la prima fila.

 

 

Guardando i miei tronchetti nuovi mi sono ricordata di aver promesso di scrivere un post per valutare come abbinarli. Però visto che non mi piace fare le cose in piccolo ed è semplice dire tronchetti ma le varieta sono davvero tante ecco qui il post per districarci nella giungla degli Ankle Boot e sapere come abbinarli.

Lo sapete che ho i deliri da libri Fantasy e mi sono seriamente immaginata un giungla con tronchetti di ogni tipo che pendono dalle liane. Cupa un po’ ventosa, e voi ci camminate dentro perse con lo sguardo incredulo come Alice nel paese delle meraviglia, qualche tacco di legno cerca di colpirvi alla testa e inciampate in un modello open toe con i denti. Una giungla di tronchetti alla Tim Burton!

 

 

Per uscire da questa giungla dell’orrore dividiamo i tronchetti in varie categorie in modo da capire anche meglio per cosa i vari modelli sono più indicati:
Sotto il malleolo: in questo gruppo ho selezionato tutti i tronchetti che terminano prima del malleolo. Questo perchè questa loro caratterstica fa si che siano più versatili. Non appesantiscono la caviglia, fanno si che si veda il restringimento della caviglia dovuto al tacco. Per questo motivo posso essere indossati sia con pantaloni lunghi, che capri che gonne. Ovviamente chi ha una caviglia spessa e le gambe non sottili meglio che eviti i capri e li indossi con le gonne solo con l’aiuto di collant scuri e coprenti.

 

 

 

 

 

Francesine: non sono stivali (boot) ma essendo molto simili agli Ankle boot che terminano sotto il malleolo ho deciso di includerle in questo post. Esse si abbinano meglio con pantaloni capri e gonne che con pantaloni lunghi, anche se l’ultimo abbiamenteo non è del tutto da scartare.

 

 

 

 

Alti e stretti: questo tipo termina ben sopra il malleolo fasciando tutta la caviglia. Essendo stretti e aderenti alla caviglia sono molto più indicati per i pantaloni lunghi. Con una gonna anche le gambe più magre risulteranno accorciate.

 

 

 

 

 

 

Alti e larghi: in questo caso oltre a terminare sopra la caviglia sono larghi e decorati di modo da non essere adatti all’abbiamneto con pantaloni lunghi che li ricoprono. Infatti i pantaloni cadrebbero male perchè il tronchetto rovinerebbe la piega. Molto meglio con pantaloni aderenti dentro o con gonne. Ovviamente questo tipo di abbigliamento non è adatto a chi ha gambe particolarmente formose e polpacci proninciati.

 

 

 

 

 

 

Beatles: questi sono un tipo di tronchetti molto maschili. Il classico modello è senza tacco, a punta e attiva oltre il malleolo. Sono tipicamente da pantaloni lunghi, qualsiasi altro abbiamneto è caldamente sconsigliato.

 

 

 

 

 

 

 

Poi tanto per stimolare la nostra fantasia ci sono gli Ankle Boots più strani, che essendo spuntato o di strani tessuti non ho incluso in nessuna categoria e trovo che pur avendo poch possibilità di entrare nel mio armadio siano tanto belli da guardare.

 

 

 

 

Leave a Reply