Tati Loves Pearls: Fashion Blogger con forma a Triangolo
12 settembre 2012
Armadio: butta via le cose brutte
18 settembre 2012

Abbinare i colori con l’armocromia

Da molto tempo consideravo completato l’argomento colori, avevo fatto solo un accenno all’armocromia di recente, ma non pensavo sarebbe stato necessario andare più a fondo. Come sempre pero mi sbagliavo e a farcene accorgere sono state le sempre più preziose (e numerose) mail di consigli. Nello descrivere come abbinare i colori a una lettrice mi sono ritrovata a fare paragoni con l’armocromia e le stagioni e ho pensato che l’argomento meritava un post.
Hybrid lava

 

Hybrid lava
Infatti più di due anni fa mi sono dedicata ad accostare i vari colori e farvi vedere quali stavano bene tra loro, peccato che non avessi considerato le varie sfumature dei colori. Si fa presto infatti a dire rosa, ma ci sono i vari: rosa pesca, rosa carne, rosa pallido, baby, fucsia, salmone. Ovviamente non tutti si abbineranno bene agli stessi colori e da qui si rende necessario dare qualche direttiva per dipanarsi in questo ginepraio.

Dato che le stagioni dell’armocromia dividono i colori in: intensi e caldi autunno, intensi e freddi inverno, tenui e caldi, primavera, tenui e freddo estate, possiamo dire che per non sbagliare un buon punto di partenza è abbinare i colori della stessa stagione. Infatti difficilmente stoneranno tra loro, sempre tenendo però presente le prime regole di abbinamento.

Ma dato che questo può essere un po’ limitante aggiungiamo che si possono abbinare colori anche di stagioni opposte, quindi entrambe con toni freddi o con toni caldi. Per esempio quindi un colore dell’autunno come il marrone o il verde bosco staranno bene con un colore della primavera come il rosa pesca o il bianco crema.
Certo non è del tutto sbagliato abbinare colori freddi e caldi insieme, ma è più difficile.

Il bello della teoria delle stagioni dei colori è che insegna a riconoscere il tono di un colore, infatti molti colori appartengono a stagioni differenti perché varia il tono. Il beige per esempio, freddo è un colore estivo e si abbina bene con i blu e neri, mentre più caldo verso il cammello può essere autunnale o primaverile e si abbina con marrone e tutti i toni più caldi.

Spero che con questa ulteriore precisazione l’abbonamento dei colori vi sia più semplice, ricordatevi inoltre che anche i colori base si declinano nelle vari stagioni, non ci sarà un unico blu né un unico bianco. Presto ci sarà un altro post sui colori e come indossarli.
0
  • Anonimo

    Ma è vero che con l’ abbronzatura si può diventare simili alla stagione vicina? Perchè si schiariscono i capelli e si colora la pelle forse? Quest’ estate mi stavano molto bene colori che d’ inverno mi rendevano pallida e mettevano in secondo piano il colore degli occhi .___.

  • Anonimo

    Trovo che i tuoi post siano veramente uno più utile dell’altro, grazie per condividere con noi il tuo sapere, almeno per me è veramente utilissimo!! =)-Amara-http://knowyoucanfly.blogspot.it

  • Anonimo

    Beh si con l’abbronzatura stanno meglio certi colori, perchè dipende dal tono della pelle 😉

  • Anonimo

    io non ce la posso fare con l’armocromia, non riesco a non trovarla perplimente…

  • Anonimo

    non è facile fare gli abbinamenti, se appena ci si discosta da quelli più comuni. A volte bisogna osare, e due colori inaspettatamente stanno bene insieme. Meglio fare delle prove però 😉

  • Anonimo

    Interessantissimo! non vaevo mai pensato ad una cosa del genere!letyourselfbeinspiredby.blogspot.it

  • Anonimo

    Mi piace molto questo argomento e reputo che sia davvero importante per imparare a valorizzarsi. Leggerò volentieri tutti i post che vorrai dedicargli. Carla

  • Anonimo

    I tuoi post sono sempre uno più interessante dell’altro! Ti leggo sempre volentieri! Complimenti! Baci

  • Anonimo

    Ciao Anna,bellissima l’ultima immagine contenente un colore per ogni stagione(adoro!). Belli anche i links sui vari tipi di donne- stagione,ma io non ho ho capito quale sono, se cioè autunno o inverno (Cristina la traduttrice)

  • Anonimo

    Ciao e complimenti per il blog! L’ho scoperto da poco, cercando consigli per cambiare look (anzi crearmi un look).Sarò un pò off topic ma ho letto talmente tanti post tutti insieme che non so dove commentare :)Ho davvero bisogno di un consiglio, anche perchè sono una forma un pò particolare, cioè una mela anomala. Anomala perchè non posso proprio puntare sulle gambe: sono tutt’altro che slanciate e le mie ginocchia proprio non mi piacciono. Il sedere c’è ma nulla di eccessivo e ho il seno piccolo; beh ti dico che sono mela perchè il punto vita non è molto accentuato e poi ho avuto la conferma facendo la prova “pancia di profilo” che suggerivi tu e anche pensando ai punti dove mi ingrasso quando prendo kg. Ecco tutto questo sembra un disastro. La cosa positiva è che non ho molti kg. di troppo, magari devo tonificare più che altro, però odio la palestra. Venendo ai numeri ho 25 anni, le misure di una 40 (basandomi sulla tabella da te pubblicata per gli acquisti in internet) ma nei fatti non ci sono mai entrata e mi serve almeno una 42, e poi peso 55 kg. per 1.65. Ora vorrei sapere se devo seguire i consigli per le pere o le mele; perchè se punto su largo sopra e stretto sotto potrei sembrare più bassa e poi i vestitini , a meno di non usare solo leggins scuri sempre, non posso sfruttarli più di tanto. Lo so sono un caso disperato ma se potessi aiutarmi te ne sarei grata!

  • Anonimo

    Cara non sei un caso disperato nemmeno un po’ tranquilla. Primo perchè indossi una 42 (facilmente reperibile nei negozi) e pesi 10kg meno di me che sono alta uguale. Per avere un idea più precisa della forma potresti mandarmi una mail con le risposte alle domande alla pagina consigli, potresti anche esser una pera con poco punto vita o una mela a 8. Per il cambio look ti consigli il post omonimo: http://modaperprincipianti.blogspot.it/2011/11/cambio-look.htmlMa ne sto preparando altri 😉

  • Anonimo

    Grazie mille! Mi sento scema ma… dove trovo il tuo indirizzo?

  • Anonimo

    Hai ragione, poi guardando bene non era quello che volevo mettere ma acc … non lo trovo più :(Infatti qua dice che il tipo inverno resta sempre pallido, mentre io divento nera nera … e sto quasi sempre sotto l’ombrellone, con la protezione!

  • Anonimo

    Colpa di google plus, è sparito. Cmq lo trovi in fondo alla pagina consigli!

  • Anonimo

    😉 Prima non c’era giuro! 🙂 Mandata, spero sia arrivata perchè ho un pò di problemi con l’e mail

  • Anonimo

    Si, l’ho aggiunto ora grazie alla tua segnalazione! 😉 L’ho vista, spero avrai pazienza perchè c’è una discreta codina purtroppo.

  • Anonimo

    Immagino, non preoccuparti, anzi grazie davvero per la disponibilità, l’importante è che sia arrivata a destinazione 🙂

  • Anonimo

    Ciao Anna!Complimenti per il tuo blog!E’ bello sapere che ci sono persone che cercano di promuovere nel mondo femminile l’importanza di piacersi e volersi bene, nel corpo e nella mente.E’ così complicato per tante ragazze, e tante donne, uscire da certi modelli estetici così distanti dalla realtà e a volte vuoti di senso. E per molte può diventare un’ossessione pericolosa, con il rischio di perdere la capacità di guardarsi davvero e cogliere le proprie risorse.Quindi Brava! Bravissima!Un saluto

  • Anonimo

    Io mi sono innamorata del color petrolio; so che è un colore un po’ difficile da mettere in inverno ma tant’è, fu amore a prima vista! Spero che con la mia carnagione mozzarellina stia bene, anche dopo una settimana di mare sono rimasta della stessa tonalità Morticia Addams che mi contraddistingue in ogni stagione dell’anno… Che dici, pelle chiarissima, capelli e occhi castano chiaro cozzano così tanto con l’adorato petrolio?Sara

  • Anonimo

    Che post utile, complimenti! Nuova follower!

  • Anonimo

    Vivo di colori, della loro mescolanza, del loro valorizzarsi reciprocamente o meno. Post semplice, ma perfetto. Baci.

  • Anonimo

    Ciao Sara, io non c’entro niente.. ma.. =) secondo me stai bene con il color petrolio.. io sono una commessa e mi piace sulla maggior parte delle ragazze.. secondo me è un colore meraviglioso!!! Baci Baci, Vale

  • Anonimo

    Ti seguo da circa un anno e i tuoi consigli mi son stati preziosi -in particolare un’attenta analisi della figura dalla quale ne sono uscita clessidra con spalle strette (da evidenziare) o pera con molto seno. Ora sono qui per chiederti come fare per questa stagione che si avvicina e il problema delle gambe scoperte (porto molto le gonne e non vorrei soccombere ai pantaloni durante l’autunno). È anche vero che a volte fa troppo caldo per le calze (e se le metto le metto color carne a rischio di sembrare una vecchia zia?!), e poi altre volte c’è quel po’ di fresco che preferiresti coprirti e allora (io) cado nel pantalone (sempre che non venga poi a piovere che mi trovo le gambe a contatto con i pantaloni fradici e allora sí che la giornata diventa nera!) So che solo tu sai trovarmi soluzione a questo problemino! Conto su di te…

  • Anonimo

    La soluzione è una sola: calze color carne. Però basta prestare attenzione e non si sembra affatto una vecchia zia. Devo essere molto sottili, e è importantissimo il colore, un tono più scuro della pelle, così risultano invisibili. Comunque sto preparando un post sull’argomento 😉

  • Anonimo

    Ciao, mi sai dare qualche link particolarmente affidabile sull’argomento dell’armocromia, completo di tabelle dei colori? Quello che suggerivi nell’altro articolo a quanto pare non esiste più!A occhio mi sembra di essere un autunno, ma ci capisco poco 😛