Il mio Armadio Matematico Autunno-Inverno
7 November 2018
Come vestirsi curate ma comode
21 November 2018

Mi vedo brutta in foto: a cosa mi paragono

Qualche settimana fa ho scoperto per caso una Youtuber che non conoscevo, si chiama Sorelle Amore (sì all’inizio pensavo fosse gestito da due sorelle italiane), è un po’ matta e parla un inglese velocissimo e da un sacco di consigli per scattarsi da sole delle belle foto. Mentre osservavo con molta concentrazione i suoi video ho scoperto che abbiamo in comune la stessa filosofia, la stessa immagine della donna e la stessa voglia di combattere contro un mondo un po’ superficiale che vuole farci sentire inadeguate.

Mi ha fatto riflettere un suo video che si intitola “Ugly”, brutta, in cui spiega perchè veniamo male in foto. Al di là di tutti i consigli tecnici che ci offre e che vi consiglio di approfondire, parte da un presupposto molto logico e al tempo stesso illuminante: a che cosa ci paragoniamo?

Pensiamo di venire male in foto, quando facciamo la foto di gruppo con le amiche e ci compare un sorriso falso e un po’ terrorizzato, o quando veniamo colte a qualche ricevimento o festa mentre attraversiamo la stanza con il viso illuminato dall’alto dalla luce alogena e la bocca mezza aperta perchè stiamo parlando. Guardiamo queste nostre foto e non le paragoniamo a quelle delle nostre amiche colte nello stesso atteggiamento, le paragoniamo a quelle che vediamo nelle riviste, nei cataloghi di moda o sui cartelloni pubblicitari e, citando Sorelle, paragoniamo mele e arance, non arance e arance.

Ci fa riflettere su quanto sforzo c’è dietro alla creazione delle immagini che ci fanno sentire inadeguate. Ci sono donne che lavorano con il loro aspetto, che sanno esattamente in che posa mettersi per risultare al meglio, mascherare le occhiaie, snellire i fianchi, rilassare i muscoli del viso. C’è poi un team di professionisti che si sono occupati del loro trucco, della loro acconciatura e del loro abbigliamento (che di solito non proviene da negozi low cost), in aggiunta luci particolari, un fotografo di esperienza e alla fine anche il passaggio di Photoshop.

E noi continuiamo a paragonare le nostre foto o la nostra immagine allo specchio a queste creazioni artistiche, continuiamo a paragonare mele e arance.

Come fare quindi per creare una foto in cui davvero veniamo bene? Sorelle ci da molti consigli di cui vi traduco i punti principali:

  • farvi le foto da sole, perchè è più facile rispetto a posare di fronte ad altri
  • imparare a posare, come? Per prima cosa osservandovi a uno specchio, come vi vedete al meglio? Io ho imparato, grazie al suo suggerimento, che preferisco il mio profilo sinistro e che devo tenere i fianchi indietro rispetto al busto per apparire più proporzionata. Vorrei approfondire l’argomento con la collaborazione di Giovanna Aprili (che è stata anche la fotografa del mio matrimonio), vi interesserebbe un post a riguardo?
  • imparare a vedere il vostro viso sotto diverse luci, evitando anche la luce diretta del sole
  • imparare a ritoccare la luce della vostra foto, io uso Snapseed e Color Story direttamente dal cellulare.
  • e ovviamente, il mio preferito, vestirsi in base alla propria forma del corpo ma di questo, se siete qui, sapete già praticamente tutto
  • vestiti dei colori che ti donano, e anche qui sull’armocromia dovreste essere preparate
  • ultimo ma non meno importante, “Embrace what mama gave you” (abbraccia quello che tua mamma ti ha dato, aka il tuo corpo), qualunque donna se si piace e si accetta apparirà molto meglio in foto perché si sentirà a suo agio con se stessa.

Vi assicuro che ho provato questi consigli sulla mia pelle e mi sono ritrovata con foto bellissime e completamente diverse da quelle che faccio di solito, spero di potervele far vedere presto. Quindi essere fotogenici significa soltanto sapere che pose fare per venire bene in foto. L’argomento è ancora ampio e io sto studiando, ma fatemi sapere se vi interessano altri approfondimenti. E voi, venite bene in foto o avete il terrore della macchina fotografica?