workshop2_20171219-101251_1.jpg
Workshop 2018: Padova e Torino
21 dicembre 2017
Come NON vestire la Triangolo Invertito
23 gennaio 2018

Un nuovo inizio per una nuova Autostima

In questo clima di rinnovamento, con un sito tutto nuovo e di cui sono super innamorata e tante nuove idee per questo 2018, che sarà ricco di cambiamenti, vorrei iniziare con un argomento che mi sta tanto a cuore: l’autostima.

quotesbunch

Ne abbiamo già parlato insieme ed è un lato molto importante del mio lavoro, anzi vi direi che se durante le mie consulenze o i miei workshop non venisse coinvolta la sfera più personale delle nostre insicurezze e paure non avrei mai scelto questa professione.

Purtroppo però costruirsi una buona autostima, migliorarla e iniziare ad accettare il nostro corpo così com’è per arrivare poi anche ad amarlo, non è facile, anzi, ad alcuni sembra proprio impossibile.

pin

Vi ho consigliato tanti esercizi per intraprendere la giusta direzione, abbiamo anche compilato insieme il quadernino del complimenti e abbiamo cercato le risposte giuste per difenderci da chi ci attacca. Oggi però vorrei dirvi due cose che stanno più alla base di questo processo.

Per prima cosa vorrei che voi credeste che piacersi, sentirsi sicure di voi stesse, del vostro aspetto e anche delle vostre scelte, è possibile, ed è possibile per tutte. Non si può avere una buona autostima solo se si è magre (anzi spesso è il contrario), giovani, (peggio ancora) e ben vestite. Se voi credete già di partenza che sia impossibile non vi metterete a fare quei piccoli sforzi (un complimento a noi stesse tutte le mattine, un sorriso allo specchio) che col tempo possono davvero cambiare l’idea che avete di voi stesse.

quotesology

La seconda cosa è che piacersi, accertarsi e amarsi non significa gettare la spugna. Essere consce che dopo i 18 anni non potrete più crescere non vuol dire avvilirsi e incurvarsi su se stesse ma essere orgogliose di ciò che si è ampliare le spalle affrontare la vita a testa alta sembrando così persino un po’ più alte. Smettere di sognare i fianchi piccoli come quelli di Naomi Watts non significa evitare di rendere i muscoli delle tue gambe più tonici con qualche esercizio, o di mangiare più sano per migliorare la circolazione delle gambe.

marthagallen

Amare il nostro corpo non significa gettare la spugna, ma significa che tu vai bene come sei sia che i tuoi fianchi restino larghi o che si rimpiccioliscano un po’, sia che i tuoi capelli (e i miei) diventino magicamente folti e forti o no. La nostra autostima, l’idea e la stima che abbiamo di noi stesse non può dipendere da un fattore estetico, non posso piacermi e amarmi solo perché ho perso 5 kg, ho il reggiseno imbottito o le extension. Tutti i trucchi che impariamo per vestirci, coprire lo occhiaie e acconciare i capelli non possono essere il fondamento della nostra autostima. Ci aiutano perché curano quelle ferite che una società solo improntata all’estetica ci ha inferto per la sola ragione che non siamo perfette, ma poi ci devono liberare da questa estrema apparenza.

coolnsmart

Io mi piaccio e ho accettato i miei limiti e il mio corpo, posso, se mi fa piacere, tonificare i miei fianchi con un po’ di palestra, arricciare i miei capelli o colorare le mie labbra. Ma io so che non valgo di meno se sono in tuta e struccata perché non posso essere solo il mio involucro esterno, non è lui il più importante ma è una parte di me di cui mi prendo cura per poi fregarmene anche nei momenti opportuni.

pin

Quindi sì una buona autostima si può avere, e non è nemmeno così difficile come sembra. Se ce l’ho fatta io tutte voi potete riuscirci con qualunque tipo di corpo siate nate.

E adesso ditemi, cosa ve ne pare del nuovo sito?

0
  • Stefania Mariani

    Molto bello il nuovo sito,che inizia con un argomento utile e interessante! Continua così! Ciao e grazie! 😀

  • monica

    Ciao Anna! Il nuovo sito mi piace moltissimo,come sei bella in queste foto! Complimenti come sempre per il tuo messaggio, spero che ti leggano in tantissime!!

  • stefania

    Complimenti per il nuovo sito, è molto accattivante e moderno.
    Inoltre approfitto dell’occasione per rivelarti che io ero talmente convinta di essere una clessidra, forse basandomi su antichi preconcetti su di me o forse semplicemente sulla mia fisicità più “giovane” (ora ho quasi 51 anni e due figli) che insistevo a vestirmi come tale non riuscendo però mai a ritrovarmi del tutto e sentendo sempre una forzatura, soprattutto sulla pancia!
    Invece, soltanto di recente, rileggendo casualmente un tuo vecchio post, ho capito che probabilmente sono una mela a otto e mi si è improvvisamente aperto un nuovo mondo, in cui vestirmi non mi crea più i patemi di prima, quando ogni cosa che indossavo mi sembrava sempre troppo stretta sulla pancia!
    A quel punto sono andata a rileggermi tutti i tuoi articoli sulla mela a otto e il quadro è stato finalmente chiaro!
    Voglio quindi ringraziarti e farti tanti tanti auguri per il nuovo sito e la nuova vita!
    Stefania

  • Brunella

    Ciao Anna! Bellissimo il nuovo sito. Davvero un ottimo lavoro. Sto ancora esplorando alla ricerca di tutte le novità.

  • Sonia Marucci

    Ciao Anna! Il nuovo sito è davvero bellissimo! È più semplice cercare gli articoli del blog che interessano anche grazie alla divisione delle forme comprese le varianti! Dato che al tuo workshop ho scoperto di essere pera con più seno..complimenti e buon 2018!

  • Cami

    Come sempre bellissime parole, Anna! Purtroppo sembra facile accettarsi e volersi bene anche con i chili in più, senza extentions, senza correttore per le occhiaie e chi più ne ha più ne metta …Ma appena si ha una brutta giornata amarsi sembra impossibile e sembra impossibile anche per le alte, magre, bionde, giovani. Grazie ancora per aver contribuito con la tua solita positività a far capire quanto sia importante accettarsi!!