Caccia ai vestiti
24 January 2013
a1sx2_Thumbnail1_armadiobaseclessidra13.jpg
L’Armadio Base Invernale della Donna a Clessidra
30 January 2013

Come vestirsi con le scarpe da ginnastica

Le scarpe sono una parte fondamentale del nostro look, sono capaci, da sole, di trasformare un look trasandato da tutti i giorni in qualcosa di più speciale. E non sto parlando solo di tacchi. Un paio di jeans aderenti e un maglione largo non sono certo un look ricercato, ma con un paio di ballerine diventa un look adatto ad un aperitivo tra amiche.
collagevintage
collagevintage

Tra tutte, le scarpe da ginnastica sono le più brave ad affossare l’aspetto generale di un look, hanno molto più potere del maglione di cachemire con il fiocco laterale e dei jeans scuri e scelti con cura. Ci sono persone però che per causa di forza maggiore sono costrette alle scarpe da ginnastica, vuoi perché camminano molto, vuoi perché hanno un problema di piedi o plantari e così ho pensato di scrivere un post per un abbigliamento non sciatto, ma che si accordi con le scarpe da ginnastica.

collagevintage
collagevintage

Per prima cosa esorto coloro che indossano solo scarpe da ginnastica non per necessità a non farsi limitare, ma a procurarsi almeno un paio di ballerine e uno stivale senza tacco. Per chi invece non riesce a trovare altre scarpe che vadano bene ai proprio piedi dico: per prima cosa di non demordere, pensare di farsele fare su misura o provare in tutti i modelli se c’è spazio per il plantare, ne abbiamo già discusso molto.

collagevintage
collagevintage
La prima cosa da fare se si possono indossare solo scarpe da ginnastica è scegliere quest’ultime con cura ,stando attente a due aspetti:
  • Scegliere modelli meno sportivi, che siano scamosciati, con poca suola a vista, di colori neutri. Lasciar perdere le scarpe da running, ma orientarsi su qualcosa di più elegante, un modello simil hogan (basso), uno tipo Tiger. Lasciar perdere anche i modelli colorati e da liceo, le converse per esempio possono andare bene solo per le occasioni più sportive e affosseranno di molto un look un po’ più ricercato.
  • Sceglietele comode e non risparmiare troppo. Dato che siete costrette alle scarpe da ginnastica, e so già che le odierete quando vedendole capirete le cose con cui non potete abbinarle, devono essere tanto comode da non farsi detestare troppo. Acquistatele con cura, provatele tenendole tanto indosso. Non ha senso spendere 30€ per una scarpa che indosserete sempre se non è fatta bene, con pelle rigida e magari vi porterebbe ad avere dolori in futuro.
Una volta acquistata la scarpa pensiamo a quale stile ispirarsi per creare un look che sia adatto a questo tipo si calzature. Ovviamente molti look non andranno bene, nè un abbigliamento minimale e moderno, nè abiti bon ton. Gli stili che si adattano, esclusi quelli davvero sportivi, sono: l’hippie e lo stile preppy. Tra i due io mi concentrerei più sul secondo, dato che è quello che più ci permette di rendere meno trasandato e più da adulta il look di chi deve indossare le scarpe da ginnastica.
500px + long hair style show to
smg
brian condenanza + let the tide pull your dreams a shore

La cosa più importante è la scelta dei pantaloni. Non andranno bene infatti i modelli più classici, a sigaretta o a palazzo, ma oltre ai jeans ci sono molte altre varietà a cui ispirarsi. L’importante è prestare attenzione al tessuto, un tessuto più spesso e simil jeans si adatterà di più, puntare su pantaloni dal taglio jeans dritto ma di diversi colori, modelli anche con inserti in pelle, come i Jeckerson o i suoi parenti. Non limitativi al blu scuro e nero, se siete a mela, triangolo invertito o rettangolo puntante sui beige, i colori pastello o i verdi, senza dimenticare il Bordeaux.

I modelli di jeans che ben si adattano possono essere quasi tutti, gli unici da scartare sono:
  • I boyfriend il cui taglio mollo e cascante oltre a donare a poche rischia di dare un aspetto trasandato se abbinato alle scarpe da ginnastica.
  • I wide legs, molto hippy, e poco rigorosi, vanno bene solo se siete molto alte e se nascondono la scarpa quasi totalmente.
  • I pinocchietti, alias capri, corti ben sopra la caviglia non spiego nemmeno perché siano sbagliati, spero sia superfluo.
La camicie sono una parte fondamentale dello stile preppy, e sono anche un buon modo per tirare su lo stile delle scarpe da ginnastica, colletti ben sagomati e la rigidezza del tessuto daranno più spessore al look.

Solo se non si ha un seno prosperoso puntare anche sulle polo, di colori pastello e magari anche con il colletto a camicetta. Il modello deve essere femminile e affiancato.

I maglioni hanno poco potere di migliorare il look, si notano meno rispetto alle scarpe, ai pantaloni e alla camicia, ma appunto per questo vanno scelti con estrema cura per poter dare il massimo risultato. Puntate su materiali migliori dei soliti filatini da grande catena, piuttosto recandovi a un outlet a caccia di lana e cachemire che non vi svenino. Vanno benissimo le trecce, gli scolli a v e le fantasie leggermente norvegesi. Fate in modo in ogni caso che il maglione non abbia un aspetto mollo e cascante, è molto importante evitarlo perché darebbe un aspetto trasandato.
Abbinare bene i colori, evitare contrasti molto vivi e preferire un look un po’ più in nuance. Se le scarpe sono scamosciare beige per esempio meglio scegliere pantaloni marroni, camicetta bianca e maglione beige con piccole fantasie a grechina, piuttosto che jeans blu scuro e maglione rosso acceso.
Abbinare le scarpe alla cintura, non importa il fatto che siano scarpe da ginnastica, se sono marroni scegliere la cintura cuoio, se sono bianche con una striscia rossa indossare la cintura rossa. Questo è particolarmente importante se indossate i jeans.
Utilizzare gioielli anche eleganti, puntare molto sugli orecchini, sia che siano semplici perle o anche orecchini più lunghi e elaborati. L’importante è che attirino l’attenzione, e che siano luccicanti e un po più eleganti. Le collane sono invece più da scartare perché si adattano poco allo stile preppy, tranne le più semplici, mentre sono utili sia orologi che braccialetti, anche in questo caso che attirino un po’ l’attenzione, ma non del tipo a cerchio tintinnate, meglio modello a maglia come i nuovi braccialetti per le WSOP (soprattutto se siete fan del poker come me) o più d’uno in macramè colorati.

Non dimenticate quanta differenza può fare una bella giacca, scartate i giubbotti con elastico in fondo a favore di un giubbotto di pelle marrone, oppure di uno con taglio mongomery. Non è vero che i cappotti non si possono indossare, ma bisogna scegliere modelli che terminino poco sopra il sedere e non oltre, sia a mongomery, ma anche con taglio più simile al trench. E non dimenticate di abbinare guanti, sciarpa e cappellino, meglio ancora se in tinta col colore delle scarpe.