Calze & Scarpe: Ballerine
8 maggio 2012
a1sx2_Thumbnail1_Variazioni--altezza2.jpg
Variazioni d’altezza
10 maggio 2012

Come dire addio al total black

L’abbigliamento è uno dei campi in cui più abbiamo bisogno di conforto, e talvolta lo troviamo in capi che non fanno per noi, ma ci trasmettono comunque quel senso di sicurezza e protezione. Il nero è senz’altro un colore in cui in molte ci rifugiamo, tanto da diventare una comfort zone così che il nostro armadio appare come un profondo buco, nero appunto.

 

 

 

Attenzione non c’è niente di male nel rifugiarsi ogni tanto in un look total black, per una cena particolare, se abbiamo la testa altrove e non riusciamo a sforzarci per fare un abbinamento. Ci sarà qualcuno a cui dona di più o di meno ma il nero è sempre stato un salvagente molto comodo e sicuro.
È un peccato però, quando da salvagente si trasforma in costante presenza, senza alternative. Se fate parte di questa cerchia vi posso assicurare che non avete scuse, potete anche decidere di restare nella vostra black comfort zone, ma non fatelo se:
  • Siete/vi vedete grasse e pensate che solo il nero snellisca. Ci sono altri colori scuri e poi proprio ogni centimetro del vostro corpo è grasso? Anche i piedi o il collo?
  • Nessun colore vi sta bene e il nero dona a tutte. No non dona a tutte e sicuramente ci sono altri colori che vi donano, tutto sta nell’aver la forza di cercarli.
  • Siete pigre o non avete tempo e il nero è più pratico. Visto che il nero va con tutto potete aggiungere un qualsiasi elemento di un altro colore anche ad occhi chiusi.

 

Se volete uscire dalla black comfort zone o anche solo mettere fuori la punta del piede, i passi seguenti vi aiuteranno a farlo in modo dolce, graduale e non traumatico. D’altra parte dobbiamo abituare i vostri amici e anche voi stesse alla presenza del colore.
Per prima cosa è necessario trovare i colori che vi donano, per farlo dovete eseguire le istruzioni sul post dell’armocromia, possibilmente con un’amica. Se non vi interessa capire la vostra stagione o quali sfumature di ogni colore siano meglio, potete limitarvi a confrontare i colori base come: blu rosso rosa bianco beige marrone etc.
Ora che avete capito quali sono i colori che vi donano comprate (o fatevi prestare) due o tre sciarpe o foulard di questi colori e indossateli tutti i giorni alternandoli, sopra la vostra divisa nera. Questo serve per abituarvi alla presenza del colore nelle vostre giornate, localizzandolo dove spaventa meno ma l’effetto è più positivo.

 

 

Una volta che vi sapete abituati al vostro foulardino colorato, e che quando vi guardate senza noterete come il viso si fa più spento, potete passare alla fase successiva. Non prima però perché sarebbe una forzatura, un conto infatti è cercare di guardarvi con occhi diversi, un altro è indossare capi che vi facciano sentire a disagio, il che rovinerebbe il lavoro fatto fin qui.
La fase successiva è portare il colore anche agli altri vostri accessori, non è necessario che siano tutti colorati, ne che siano accesi o appariscenti, può bastare una cintura verde, o una borsa color crema. L’importante è che il colore entri nel vostro armadio e spezzi il vostro look.

 

 

Se siete arrivate fin qui e non ve la sentite di proseguire oltre va benissimo, può darsi che proseguirete il cammino più avanti o che resterete sempre di nero vestita, ma almeno sarà una vostra scelta ponderata e saprete come accendere il vostro viso con la collana del colore giusto.
Per chi invece vuole proseguire ancora un po’ lo faccia con calma e serenità, perché stiamo per colorare anche i vostri vestiti e solo se siete pronte potete andare avanti. Per prima cosa analizzate qual’è la parte del vostro corpo di cui andate più fiera e studiate quale deve essere minimizzata con colori scuri e quale ingrandita. Infatti partiremo da quella per inserire il colore. Se ancora l’idea di indossare qualcosa di chiaro o acceso vi preoccupa partire con colori scuri: viola, verdone, marrone e schiariteli piano piano. Una volta abituate alla maglietta viola, potete provare a comprare un cardigan tendente al lilla per esempio.

 

 

A questo punto il traguardo è raggiunto, starà a voi poi decidere quanto introdurre i colori nel vostro armadio, e se abbandonare il nero anche per coprire le vostre parti del corpo più abbondanti. Un’ultima cosa che potete ancora fare è sostituire al nero altri colore base scuri, che magari vi donano di più o semplicemente per cambiare un po’.

 

Vedrete che togliere un po’ di nero dal vostro guardaroba vi farà sentire più belle e più sicure.

0
  • Anonimo

    io ero maniaca del nero!! piano piano ho cominciato ad acquistare capi colorati e adesso l’idea di vestirmi total black mi mette tristezza! bel post un bacio!

  • Anonimo

    Troppo bella l’ultima foto coi capi in blu (Cristina)

  • Anonimo

    Tutto vero!!! Io uso sempre tanto tanto nero xkè trovo ke mi snellisca nella parte superiore del corpo e mi rendo conto ke è troppo!!! Grazie del post è utilissimo!!!

  • Anonimo

    ahahaha, meraviglioso questo post,consigli giustissimi, perchè uscire dal nero non è per nulla facile!!sto cercando di realizzare una mia idea, e sono in giro per blog, è la prima volta che visito il tuo, e, al di là del progettino tornerò a farti visita presto!!!! ti sseguiròbuonissima giornata MaVihttp://myfashioncornerr.blogspot.it/

  • Anonimo

    non è il mio caso, la citazione canora mi sa che te l’ho già fatta XDfaccio eccezione giusto d’estate per evitare di squagliarmi al sole…

  • Anonimo

    No, mi dispiace ma resto una fedelissima del nero.

  • Anonimo

    Che bello questo post! evviva i colori!

  • Anonimo

    in inverno per me é davvero difficile rinunciare al nero, mi sento a mio agio e mi piace come mi sta. in questa stagione però cerco di inserire degli altri colori e poi in estate lo abbandono..un tempo invece lo usavo sempre, anche tra i costumi almeno uno doveva essere nero!

  • Anonimo

    Hai ragionissima, Anna: il nero NON sta bene a tutte/i!!!Io invece mi sono trovata a fare considerazioni simili durante qualche matrimonio in cui sono stata invitata: tutti, dico tutti vestiti in nero… ma che tristezza. Possibile che non si resca a trovare un’alternativa che possa essere elegante e al tempo stesso non-nera?! Secondo me, per molti è un fattore di comodità… mentale, oltre che logistica. lisa

  • Anonimo

    E’ il post della mia giornata! Oggi ho fatto acquisti e ho proprio deciso di cambiare colore base per i pantaloni, infatti uso sempre i jeans quando non ho idee ma oggi ho comprato dei pantaloni color beige ed è un colore nuovo per me ma direi perfetto come colore neutro per fare tanti abbinamenti, sarà la primavera ma almeno non ho comprato i soliti jeans! Ah, e poi sto pian piano seguendo quello che consigli e mi sto convertendo ai vestiti (prima li snobbavo perchè non trovavo mai un modella adatto a me) sempre oggi ne ho trovato uno perfetto per il mio fisico a pera perchè ha l’elastico sotto il seno e cade senza sottolineare i fianchi, e poi vuoi non approfittare di un etichetta che ti dice 20%?!? grazie mille per questo post e per tutti gli altri!! ciao ciao!

  • Anonimo

    evviva niente più sosia delle MORTISIA in giro viva il colore viva la luce della primavera 😀

  • Anonimo

    le rare volte che tento un total black ho sempre trucco e accessori molto colorati! io trovo l’abbinamento total black difficilissimo perché è incredibile quante sfumature di nero esistono! un jeans un po’ sbiadito con un cardigan nuovo et voilà, il disastro è pronto :S

  • Anonimo

    Grazie! Bellissimo post. Un sorriso da una nerodipendente.Veltavia

  • Anonimo

    Non sono mai stata fan del nero, anzi probabilmente è uno dei colori che uso meno, ma conosco tantissime persone che vestono quasi solo esclusivamente di nero!

  • Anonimo

    io da ragazzina prediligevo il total black, mi faceva sentire più ‘donna’ non so come spiegare, ora lo uso in abbinamento in qualche capo chiave anche per bilanciare dei volumi (tipo cardigan o bolero), ma trovo che i colori illuminino un po’ tutti di più. Ho sempre amato viola e rosa però, ricordo un vestito tutto rosa di cui andavo orgogliosa da ragazzina e la prima volta che andai in India mi feci fare un completo tutto viola, perché lì non c’era il pregiudizio che portasse male. Dall’india in poi ho scoperto il piacere di colori, lì il nero è un non colore poco amato, le stoffe sono tripudi di colori e fantasie e le donne sono esperte nell’abbinare gli accessori. Spesso mi accordo che scelgo molto colori simili, tipo sul rosa o viola, poi ho i momenti del rosso… ma il totalblack è raro ormai per me!

  • Anonimo

    si è vero a volte è una comodità mentale, pensare che il nero a un matrimonio è proprio sconsigliato, e in teoria dovrebbe essere riservato ai funerali. E poi per ottenere lo stesso stile sobrio elegante e smagrente basterebbe un blu o un verdone.

  • Anonimo

    Non ci crederai, ma agli ultimi due matrimoni a cui ho partecipato avevo rispettivamente un pantalone verde erba, e uno blu quasi elettrico. :)))lisa