a1sx2_Thumbnail1_newyear.jpg
Anno Nuovo: Nuovi Piani
31 dicembre 2014
a1sx2_Thumbnail1_donnarettangologravidanza0.jpg
Donna Rettangolo: Come Vestirsi in Gravidanza
7 gennaio 2015

Allergia ai Profumi

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi.jpg

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi.jpg

Quasi sei mesi fa vi avevo annunciato un mio temporaneo periodo di astinenza dal trucco. La dermatologa mi aveva diagnosticato una dermatite da contatto che mi provocava arrossamenti ed escoriazioni su alcuni punti del viso, soprattutto le labbra, ma anche guance e tempie. Dopo avermi indirizzato verso alcuni prodotti sicuri mi aveva vietato quasi tutto, in attesa di fare i test delle allergie che non si possono fare in estate a causa dell’eccessiva sudorazione.

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi.jpg

bathandbodyworks

Ho fatto così a novembre il patch test e il prick test in ospedale. Il prick test è veloce, sulle braccia provano alcune sostanze come vari pollini polvere, cane, gatto e lattice e dopo 15 minuti se vi prude un sacco e si è formato un ponfo siete allergiche. Io sono venuta positiva solo agli acari della polvere come sospettavo, è solo leggermente ad polline di cipresso e cane (qui si è consumata una tragedia, ma poi la dermatologa mi ha rassicurato che ci sono razze che potrei prendere e coincidono con le mie favorite).

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi3.jpg

bathandbodyworks

Il patch test è molto più lungo e complicato, si attaccano scotch alla schiena con alcune sostanze, selezionate secondo i sospetti che si hanno, ma questi scotch coprono tutta la parte alta della schiena e per tre giorni non si può: lavarsi, sollevare le braccia sopra la testa, sudare (e voi vi ricordate il caldo di novembre), ma nemmeno indossare zaino o borsa a spalla.

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi2.jpg

s-media-cache-ak0

Dato che della mia allergia erano sospettati una serie di cosmetici tra cui rossetti e fondotinta Mac, saponi viso clinique, e uno shampoo iper delicato yves roches per bambini (che mi aveva fatto venire in viso fucsia), mi sono stati applicati questi più altre sostanze.

Resistere è stata dura perché oltretutto non potevo nemmeno grattarmi, ma uno dei prodotti mi bruciava moltissimo.

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi10.jpg

leblogdebigbeauty

Dopo due giorni si torna in ospedale e si tolgono gli scotch ma solo al terzo giorno si fa la diagnosi (e quindi finalmente ci si può ). La mia diagnosi, come avete capito dal titolo è stata allergia ai profumi. Ovviamente questo non significa che non posso indossare il profumo, non solo quello, ma che non posso usare tutti i prodotti profumati. Tutti. Che siano creme, struccanti, rossetti, ombretti, creme per le mani… L’interno armadietto dei cosmetici da rifare praticamente.

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi4.jpg

midnightpoem

Ma lo sapete, io non sono una che si perde d’animo, oltre ad aver già trovato un fondotinta che non ha profumo de La Roche Posay, ho un primer occhi che mi fa barriera contro ogni ombretto e una matita che uso da decenni e non mi ha mai dato problemi.
La parte più complicata saranno i rossetti perché quelli che d’un ora ho provato resistono meno di un’ora, come quello della BioNike, pessimo.

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi5.jpg

storiesbyme

La cosa più strana invece è successa con lo shampoo che depositato sulla mia schiena per tre giorni ha fatto un buco. Un buco, mi ha bruciato la pelle tanto da farmi un buco e questa secondo la dermatologa non è una reazione allergica, ma solo dovuta all’aggressività dello shampoo su una pelle delicata. Uno shampoo che consigliano ai bambini. La dottoressa mi ha persino fatto una foto alla schiena per portarla a come caso di studio.

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi6.jpg

wasbella102

La mia caccia e le mie prove sui prodotti senza profumazione è appena aperta, vi farò sapere se ne trovo qualcuno degno di nota, nel mentre vi consiglio seriamente di fare il patch test se sospettate da tempo delle allergie.

a1sx2_Thumbnail1_allergia_profumi7.jpg

harpersbazaa

0
  • Ari

    Grazie per aver condiviso con noi anche questo! Io ti consiglio, nel mio piccolo, di cercare le marche che usano solo gli oli essenziali come profumo (ad esempio la FitoCose, mi pare) e magari di provare a fare da sola alcuni cosmetici (scrub fai-da-te, deodoranti con bicarbonato e amido + oli essenziali, … cose semplici e carine anche come regali).
    Sono sconvolta da quello che dici sullo shampoo!!! È possibile dirci la marca? Anch’io ho la pelle molto delicata, e molti nipotini.

  • Princifessa

    Non vorrei sbagliarmi, ma le famose tar della OCC (Obsessive Compulsive Cosmetics) sono -oltre che vegan- anche fragrancefree. E la durata è assicurata! 😉

    http://www.cocktailcosmetics.co.uk/prod/occ-obsessive-compulsive-lip-tar
    Tante colorazioni e non sono nemmeno costose alla fine!

  • Maria

    Mamma mia, quando ho letto del buco ho strabuzzato gli occhi! Questo insegna che non bisogna mai affidarsi completamente, ma valutare sempre per sé, hai fatto bene a fare il patch test!
    Io non credo di avere allergie ai cosmetici (almeno non ancora), tutti quelli che uso bene o male non mi hanno mai dato fastidio, forse giusto la matita sugli occhi, e infatti la evito, per il resto me la cavo… Certo, ammetto che la mia routine beauty al momento non comprende manco una crema per il corpo, ma ora che sto cominciando ad ampliare i prodotti che uso vedremo cosa scoprirò! xD

  • Elena

    Volevo solo rassicurarti sull’allergia al pelo del cane più di quanto non abbia già fatto l’allergologa: io sono allergica da sempre al pelo del gatto, sempre sospettato, confermato 7/8 anni fa con i test. Ho un bellissimo gattone nero che adoro e al cui pelo il mio corpo si è abituato tanto che dorme con me senza problemi. Gli altri gatti mi creano ancora qualche problema ma il mio no. Dai test però è venuto fuori che sono molto più allergica al pelo di cane rispetto a quello del gatto. Sempre avuto cani, sempre coccolato ogni cane che mi capita a tiro perché li adoro, mai successo nulla. Non avessi fatto i test non me ne sarei mai accorta. Vivi serena con un branco di cani ma non li profumare 😉 Un bacione

  • Giulia

    I prodotti che spacciano per ultradelicati, spesso non lo sono affatto, soprattutto gli shampoo che contengono SLES, quelli proprio non possono dirsi delicati per definziione.
    Per i cani, se posso permettermi un consiglio, sarebbe preferibile prediligere l’adozione dal canile o tramite associazioni ed enti, tipo l’ENPA, che si occupano dei tanti trovatelli e abbandonati, piuttosto che spendere migliai di euro per il cucciolo di razza: non vuole essere una critica a te (che ci hai spiegato il tuo problema) ma una considerazione e un invito esteso a tutti. 🙂

    • A tutti gli altri certo, io e il mio fidanzato finanziamo spesso il canile di Genova e ho un amico che fa volontariato lì, però a chi è allergico è un consiglio sbagliato, nel senso che è corretto scegliere un cane di cui sei sicuro della razza per sapere che è una di quelle che lascia meno pelo e quindi sei meno allergico. Se no poi ti ritrovi con un cane che già è stato abbandonato che ami alla follia ma che devi per forza dare via perchè stai male. Ho un’amica che ha dovuto dare via il cane per quel motivo e è una cosa terribile.

  • Sara Consigli X Principianti

    Posso consigliarti i prodotti Lush? Il mio ragazzo ha fatto tutti i test che hai fatto tu ed è risultato allergico a vari eccipienti chimici che piazzano ovunque, persino nei detergenti per neonati. Da quel giorno sono diventata abbastanza sensibile all’argomento e ho iniziato a usare solo prodotti naturali; ho fra l’altro notato che sospendendo siliconi e roba chimica varia anche la mia pelle (che è normale e non ha alcun tipo di allergia) ha smesso di produrre sebo, brufoletti, etc. Con i capelli, idem! Molto meno crespi, più sani e anche più lucidi. A riprova di questo, qualche settimana fa ho lasciato a casa di un amico il mio kit di “bellezza” tutto lush e Provenzali e a casa ho usato per vari giorni shampoo e balsamo e creme normali; mi sono sentita la pelle unta, come se non fosse davvero mai pulita!

    • Ma lo sai che ho avuto le peggiori reazioni proprio con i prodotti della lush? Tipo mal di testa appena li mettevo e puntini rossi dopo? Non passo nemmeno davanti al negozio tanto mi da fastidio. Si vede che anche le profumazioni naturali mi danno fastidio, d’altra parte non è che ciò che è naturale è automaticamente buono (anche cicuta è naturale ;)), per ora resisto così e piano piano proverò altri prodotti privi di profumazione.

      • M. di donna

        Ciao Anna, mi dispiace per queste difficoltà che ti sei ritrovata ad affrontare.
        Personalmente, almeno che io sappia, non ho allergie che possano creare questo tipo di problematiche quindi non ho un’esperienza mirata con cui aiutarti, però ci tenevo a suggerirti alcuni prodotti di cui sono rimasta piacevolmente soddisfatta.
        Sono: I Provenzali (già citati), Biopha nature (made in Frence e, almeno dalle mie parti un po’ difficile da trovare) e Omia laboratories eco biologica (mi raccomando di fare attenzione che sia la linea eco biologica poichè la linea erboristica ha un packing uguale; è made in Italy).

        Sia io che la mia famiglia ci troviamo bene con tutt’e tre (compro indifferentemente le tre marche appena ne trovo una in sconto), ma essendo la mia preferita ti dirò che la Omia è senza parabeni, oli minerali, PEG, siliconi e coloranti sintetici e ha il certificato ICEA.
        Buona fortuna con le tue allergie. XD

      • Sara Consigli X Principianti

        Caspita, se ti danno allergia anche i prodotti lush, sei super allergica anche ai profumi naturali!! Ale è allergico esclusivamente agli eccipienti chimici e con quelli si trova da dio, sebbene si riempia di puntolini rossi anche con i prodotti per bebè… sarà proprio una ricerca difficile per te, Anna! Qui sotto ti suggeriscono i Provenzali, che sono ottimi e tutti naturali, io li uso insieme a Lush ma… i profumi li hanno eccome 🙁

        • flora

          Che lush faccia solo uso di profumi naturali e non di molecole di sintesi è tutto da dimostrare…basta passare fuori da un negozio lush e la carica olfattiva che si sente è tutto fuorché naturale

  • Eva Verilli

    Da tempo prendo lo shampoo solo dalla parrucchiera, perché quelli del supermarket mi danno grossissimi problemi alla cute. Che razza di reazione però!

  • Sissi

    Come ti capisco, sono sempre stata sensibile ai profumi troppo forti (come mio padre) ma da qualche anno la cosa è sfociata in una vera propria allergia (ho fatto tutti i test e sono seguita dalla mia dermatologa di fiducia), non solo reazioni alla pelle ma anche mal di testa, nausea e capogiro, nei casi più gravi svenimento, ormai ci sono prodotti e posti che evito come la peste (LUSH!!!), la cosa non rende facile nemmeno la vita sociale tipo quando sul tram/cinema/bar/negozio affollato ti si piazza di fianco qualcuno che ha fatto il bagno nel profumo! Mi sono avvicinata al concetto di dermocosmesi , al mondo degli inci, dei prodotti ecobio,di farmacia e del fai da te proprio per questo, per capire meglio cosa mi stessi spalmando addosso. Non si smette mai di imparare, perciò facci sapere se scopri prodotti interessanti! 😉

  • Mia mamma ci sta passando proprio ora, e sicuramente sono shampoo e/o bagnoschiuma troppo aggressivi.. o il profumo come per te.. ma il dermatotologo dopo averla visitata ha detto che non sa cosa può essere e alla fine NON le ha consigliato di fare i test allergici! Non li ha proprio nominati… Ovviamente però le ha prescritto pomate farmaceutiche. E lei continua ad aver prurito e potrebbe essere qualsiasi cosa!
    Devo dire che non è nemmeno troppo attenta a cosa usa, io cerco di consigliarla e passarle cose de I Provenzali con cui mi trovo bene, ma è una cosa del tutto personale, perché a me non danno fastidio, anzi, ma cambiare e passare ad altro è quasi inutile finchè non si sa cos’è che provoca il prurito e l’allergia.

    • Anche il primo dermatologo da cui ero andata (pagato a caro prezzo privatamente) non mi aveva nemmeno nominato i test, ha detto che era dermatite da contatto, ma non contatto da cosa. Dopo quasi un anno il tutto non era passato così sono andata da una dottoressa nel pubblico che mi avevano consigliato e così ho fatto i test e meno male! Infatti dopo che lei mi aveva consigliato creme ipoallergeniche ero già stata bene, ma sapere cosa devo evitare ora mi aiuta. Per esempio usavo la somatoline anni fa e mi venivano i puntini rossi sulle gambe, poi sono passata alla bionike e niente, infatti è senza profumo. Consiglia a tua mamma di farli questi test, costano poco, e vale la pena avere una risposta, magari c’è un po’ da aspettare (io ho prenotato due mesi prima).

      • Grazie Anna! infatti le dico sempre che sentire un solo dermatologo non è sufficiente – e il medico di famiglia non è certo troppo esperto in queste cose. I test per le allergie li aveva fatti anni indietro e in effetti è allergica agli acari, un po’ al nickel, e anche a qualche tipo di medicinale.. Ma non ha indagato su profumi & prodotti simili perché le è uscita fuori solo negli ultimi mesi. La spingerò a rifarlo!
        Ho una cremina viso Bionike iniziata, potrei intanto passarle quella e vedere se almeno va meglio, visto che è senza profumo.
        Comunque io personalmente mi sono trovata benissimo anche con i prodotti Caudalie, per i miei standard leggermente costosetti, ma davvero davvero ottimi. Certo bisogna sempre vedere se sono adatti anche a chi è allergico, non sempre prodotto da farmacia vuol dire che vada bene per tutti.
        Comunque intanto grazie per i consigli!

        • Per fortuna c’è proprio scritto sui prodotti se sono senza profumi, così puoi stare tranquillo. Di solito comunque anche prima di fare i test è buona norma togliere tutto se uno ha una dermatite, e se migliora poi introdurre altri prodotti poco per volta. Magari aveva fatto solo il prick test, in effetti il patch test li fanno diversi a seconda di cosa dici ti sta dando fastidio (una mia amica per esempio le venivano le bolle con le ballerine ed è allergica alla pelle/cioio, a me non l’hanno nemmeno provato)

  • Ale

    Ciao! Diffida di tutti i prodotti ‘per bambini’ sono delle schifezze! Hai presente lo shampoo Johnson? Ecco io non sono mai riuscita a usarlo. Usa pure quelli della Green People, ce nè uno senza profumo (non metto il link per non fare pubblicità). Parola di chi è allergica a qualsiasi prodotto profumato e, se c’è qualcuno che ne usa, si mette a starnutire. Devo però ammettere che dopo anni di prodotti non profumati ora, se ne uso uno (debitamente diluito), non ho più problemi. Io credo si tratti di accumulo di prodotti profumati uno sull’altro che crea una sorta di intolleranza, simile a quelle alimentari. Auguri! (non della Befana, meglio precisare visto la data…). Ale 🙂

  • Ale

    Lo so, ti darò una delusione ma sai che tutti i prodotti cosmetici sono fatti in Cina o, nella migliore delle ipotesi, con ingredienti acquistati in Cina? I profumi poi, sono tutti chimici. Gli ingredienti naturali sono solo nei nostri sogni. Chi ancora produce profumi naturali sono alcune erboristerie o speziali come la Farmacia di Santa Maria Novella (ma ora chissà).
    Lo so perché ho amicizie nel settore.
    Inoltre, i saponi vanno sempre diluiti prima dell’uso e mai passati su tutto il corpo (seccano la pelle e la rovinano), solo nelle zone da lavare (ehm, ci siamo capite…). La pelle non deve essere privata del suo manto idrolipidico, inutile poi usare creme se il manto lo togli tutto. Oserei anche dire che le creme riducono lo spessore della pelle e, come disse una farmacista, la fanno invecchiare prima. Fidati, io sono arrivata quasi a 45 con una pelle in condizioni più che decenti. Certo, la pelle invecchia, non c’è niente da fare e bisogna farsene una ragione. Usa eventualmente degli oli vegetali, che fanno miracoli. Ciao

  • Giulia

    io dovrei fare il patch test per una sospetta allergia al nichel ma nelle mia città e dintorni non lo fanno 🙁

  • se posso permettermi di darti un suggerimento per lo shampoo prova quello extravergine della saponaria, oltre ad essere senza profumo è anche 100% naturale 🙂 (idem gli altri prodotti che si chiamano extravergine). Purtroppo con l’allergia ai profumi azzeccare i prodotti è un po’ un terno al lotto visto che sotto la dicitura “parfum” ci sono circa 200 sostanze 🙁
    ci sono molti prodotti naturali che riducono le profumazioni a quelle molto semplici derivate da soli oli essenziali facili da testare, non abbatterti ! ^_^

  • monica

    Benvenuta nel mondo degli allergici! Non preoccuparti troppo: si vive bene nonostante…. non cedere alle paranoie che è peggio, fai vita normale facendo lo slalom tra i prodotti/cose/&Co. che ti creano problemi.
    Non mi sono stupita del buco sulla schiena. L’altra settimanla ho usato un campioncino di shampoo per bambini di marca che pubblicizzava la sua nuova formula delicata: finito di lavare i capelli , talmente era delicato, che mi sono trovata con lo smalto messo tre ore prima completamente corroso. ….sparito….tre strati tra base smalto e top! E ti assicuro che di solito nonostante tutto dura 4 giorni!
    concordo con te che non ci si deve fermare ad un solo parere. …e che non è vero che se vai da un privato sei sicuramente assistita meglio! Forse i tempi d’attesa possono essere più brevi. ….forse….
    ciao!

  • in attesa di trovare il rossetto giusto segnalo un trucco per allungare la tenuta dei rossetti poco durevoli: applicare il rossetto, mettere su un velo di cipria, e riapplicare sopra un’altra passata di rossetto.

  • LaDama Bianca

    Quando ho letto del buco sulla schiena mi è salito un brivido. Mi spiace tanto per questa allergia, non è semplice trovare prodotti che siano davvero privi di profumazione. Come struccante forse ti potrebbe essere d’aiuto l’acqua micellare di Bioderma Sensibio H20 che non ne contiene. Poi il trucco minerale è da prendere in considerazione: zero profumi ma anche zero sostanze nocive, in generale. Per i rossetti è molto più complicato. Se mi viene in mente altro passo e scrivo.

  • Laura

    Ciao!
    Hai mai provato a leggere l’elenco inci dei cosmetici che compri e a controllare la tossicità dei singoli ingredienti su biodizionario.it? Spesso anche i prodotti che decantano come delicati o naturali in realtà non lo sono per niente! Io ho un’erboristeria e controllo sempre tutto prima di acquistare i prodotti da rivendere. I profumi che vengono usati spesso sono un cocktail di sostanze chimiche che vengono testate solo per un breve periodo prima di essere messe sul mercato ma gli effetti a lungo termine non vengono calcolati, salvo che dopo 10 anni di utilizzo di una sostanza tossica il corpo la rifiuta perché intossicato(e quindi i prodotti vengono gradualmente ritirati dal mercato, ma solo dopo anni!! Tipo alcune fragranze al muschio).
    Ci sono case erboristiche non famose ma ottime xche i prodotti sono fatti a mano con piante coltivate da loro che non contengono alcuna (NESSUNA!!) sostanza chimica e i profumi contenuti sono fatti solo da oli essenziali naturali.. (alchimia natura e ancor di più remedia erbe). Provare per credere…..
    Buona fortuna:-).

  • Criti

    Qualsiasi prodotto può fregiarsi della scritta naturale o delicato; è solo marketing.
    Non ho allergie specifiche, ma diversi problemi alla pelle che peggiorano in periodi di stress ma anche quando uso saponi aggressivi. Quindi è preferibile che utilizzi solo saponi con ph fisiologico (quelli “delicati” difficilmente lo hanno) e preferibilmente senza derivati del petrolio. (Anche i tessuti non naturali a contatto con la pelle mi danno fastidio)
    Ho trovato utilissimo in questa ricerca consapevole dei prodotti che utilizzo il biodizionario (http://www.biodizionario.it/ ) vi consiglio di darci un’occhiata anche se non avete particolari problematiche

  • Ale

    Prova con la cosmesi eubiotica. Prodotti ottimi. Ciao

  • Rossana Tondi

    Ciao,
    non so se ti hanno segnalato delle marche specifiche, ma prova la linea della EOS… è ecobio e senza profumazioni. Sono prodotti formulati apposta per pelli problematiche….

  • Annarosa

    Ciao Anna, da un po’ di tempo ho sostituito idratanti e struccanti con gli olii naturali, principalmente olio di mandorle dolci e olio di cartamo. Li trovi puri in erboristerie e anche supermercati, prodotti da diverse marche e posseggono solo la loro naturale profumazione, senza aggiunte di profumi. In bocca al lupo per la tua caccia al senza-profumo! 🙂 Annarosa

  • didone

    Ciao, ti leggo spesso ma non commento mai.

    Per i cosmetici (ed in particolare per i rossetti) hai provato nevecosmetic? (http://www.nevecosmetics.it)
    Mi pare che le matite per labbra non contengano profumi, ma controlla l’inci. Io le ho usate e tengono come un normale rossetto
    Uso spesso anche gli ombretti minerali, che però hanno bisogno di un buon primer

  • Lidia

    Cara Anna,

    Seguo il tuo sito da molto tempo senza mai commentare. Leggendo questo post, mi e’ venuto in mente che alcuni anni fa a causa di una dermatite ho iniziato a comprare al supermercato una linea di prodotti senza profumazioni e senza coloranti. Sinceramente a me non danno troppa soddisfazione perche’ non sanno proprio di niente, semplicemente svolgono la loro funzione di pulizia e basta! Pero’ la svolgono bene e in fondo e’ proprio questo lo scopo 🙂 Personalmente ho provato solo detersivo, ammorbidente e sapone ma ho visto che hanno anche altri prodotti… Spero ti possa essere utile! Io li compro al supermercato ma vivo all’estero, non so se in Italia si trovino o debbano essere ordinati… In Italia si chiamano neutrazero…

    In bocca al lupo!

  • Francesca

    ciao Anna, mi spiace per i tuoi problemi! 🙁 io non ho problemi di allergie pero’ ho la pelle che si secca facilmente e devo stare attenta a cosa utilizzo (soprattutto nelle parti intime!).

    io uso un sapone liquido (dermed) che non toglie lo strato lipidico della pelle, l’unico che ho trovato ma è di una marca svizzera.

    hanno anche lo shampoo, senza profumo, coloranti e conservanti (lubex hair se non sbaglio).

    E’ l’unico che mi sentirei di consigliarti a provare.

    http://www.permamed.ch/it/prodotti/da-a-a-z/product-detail/lubex-hairR/012a7efbd6fec11419a2875ae65aec93/

    purtroppo costa parecchio ma ne vale davvero la pena. Io pero’ lo compro in svizzera, non se lo puoi trovare in vendita anche nelle farmacie italiane. Fammi sapere.