SCARICA LA GUIDA PER ESSERE FELICE DEI TUOI VESTITI

Lo so che ti sembra impossibile, ma tutte le donne possono essere felici e soddisfatte di come si vestono, dei vestiti che acquistano e di come cadono sul loro corpo. Nessuna esclusa. Non importa la taglia che indossi, l’età che hai e per quanto tempo ti sei ripetuta che “non ti sta bene nulla”. Io sono qui per aiutarti e farti cambiare idea e mostrarti un mondo di vestiti che non solo ti donano, ma che ti rendano felice dell’immagine che ti rimanda lo specchio.

Ho creato questa guida gratuita proprio per questo, per darti le prime armi, che tu passa mettere in pratica subito e aiutarti a individuare la direzione chiara da far prendere al tuo armadio. Iscriviti qui sotto, scarica la guida e troverai ben due sorprese al suo interno che ti porteranno davvero più vicino ad essere felice e soddisfatta di come ti vesti.

Iscrivendoti alla newsletter riceverai per prima anche sconti e promozioni sui miei servizi, e una volta al mese ti racconterò quali sono i passi che ho fatto per essere anche io felice del mio aspetto e dei miei vestiti.

Già perché hai presente quei film che iniziano con una bambina che indossava i vestiti della mamma, camminava nelle sue grandi scarpe, giocava con il rossetto e indossava le sue perle?
Ecco la mia storia non comincia così, io ho sempre guardato i vestiti come un cubo di Rubik del quale non trovavo soluzione e mi arrabbiavo perché nessuno mi aveva dato un manuale di istruzioni.
Ti svelo subito il finale della storia: il manuale l'ho scritto io, qui su questo blog e perché finalmente ho trovato da sola le risposte che cercavo e ho risolto quel famoso cubo di Rubik fatto di vestiti.

Io ho imparato da sola e lungo la strada ci sono stante però tante cadute, tante scelte, acquisti sbagliati e commenti infelici. Alcuni episodi sono troppo privati per essere scritti sul blog, ma vale la pena parlarne, perché sono successi a tutte noi e ci hanno segnato così tanto che a volte sono il motivo per cui abbiamo paura di accorciare una gonna o indossare un maglione avvitato. Così ho pensato che nella privacy di una casella mail potevano essere raccontate.
Nella mia newsletter quindi ogni mese ti racconterò una storia, un pezzo del puzzle che ha composto la mia autostima, che mi ha portato all'accettazione di me o che al contrario me ne ha allontanato. Hai voglia quindi di sapere come quando ho iniziato a vestirmi da sola, di come le amiche sbagliate mi abbiano impedito di credere in me stessa e vuoi vedere le foto di come ero quando mi è stato detto che ero carina ma "troppo grassa" (spoiler, non ero grassa!)?
Non si tratta solo della storia delle mie difficoltà ma delle difficoltà di tutte e scoprirete che insieme possiamo riuscire a smuovere qualcosa dentro di noi che si è cristallizzato negli anni come una certezza, e invece era solo una stupidaggine detta da un ragazzino di 12 anni.

Se ti iscrivi, prometto di non riempirti la casella di spam, riceverai una mail al mese e magari con una tazza di tè in mano inizieremo a prenderci cura del tuo armadio partendo dall’interno, così che troverai anche tu la soluzione al tuo cubo di Rubik fatto di vestiti.