Corset Training: una vecchia tortura tornata di moda

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 5110
  • Commenti
  • Stampa
5110

È da tanto tempo che desidero scrivere questo post, anzi, desidero non è la parola giusta, più che altro sento che sia davvero importante parlare di questo argomento e sottolinearne la gravità.

a1sx2_Thumbnail1_corset-training2.jpg

lucycorsetry

Per farlo mi sono buttata a capofitto nella tana del bianconiglio e ho studiato a fondo l'argomento mentre i brividi mi scendevano lungo la schiena. È stato un po' come leggere un blog pro-ana per poter capire meglio cosa prova chi soffre di anoressia. Vi sembra troppo paragonare una patologia così grave a un semplice corsetto, lo sarebbe se il corset training si ponesse come scopo "farvi sentire più belle indossando un capo d'altri tempo", in questo caso sarebbe alla stessa stregua di un tacco a spillo, fa male se calzato a lungo, ma con moderazione è un capo che indossiamo senza problemi.

a1sx2_Thumbnail1_corset-training3.jpg

net-a-porter

Ma il corset traing si pone tutt'altri obbiettivi, e si auto-definisce una tecnica di body modification, cioè modifica del corpo permanente e non. Il suo utilizzo è esattamente lo stesso che faceva Rossella O'Hara, stringi stringi e poi misurati per arrivare ai tanto agognati centimetri. Numeri prima delle persone, prima della salute, numeri fini a se stessi, esattamente come nell'anoressia dove pesare poco è più importante di avere poca massa grassa o di avere un fisico atletico. Modificare il corpo per un'ideale irreale e molto spesso opposto a quello che è il nostro modo di essere.

a1sx2_Thumbnail1_corset-training4.jpg 

thelingerieaddict

Il corset training o waist training è un vero e proprio allenamento per ridurre il punto vita, non per perdere peso, né per avere un fisico più tonico, ma per modificare costole e organi interni per avere una vita più sottile.

a1sx2_Thumbnail1_corset-training1.jpg

Chi desidera farlo quindi? Coloro che non hanno un punto vita marcato, che la natura ha fatto mele, rettangoli o clessidre poco formose e i cui organi interni sono disposti in modo da occupare tutto lo spazio che c'è sempre stato. Si promette, così come si promette a una donna dall'ossatura grossa che smettendo di mangiare diventerà bella che indossando il corsetto il punto vita si restringerà trasformando la figura, diventando quindi una clessidra. è vero? Purtroppo in parte sì, come alle ragazzine cinesi fasciando i piedi fin da bambine crescono piedi deformi, così indossando il corsetto sempre più stretto per una quantità di ore fuori dal normale gli organi interni si spostano, le costole anche e il punto vita si stringe.

a1sx2_Thumbnail1_corset-training5.jpg

fuckyeahcorsets

Questo però non garantisce una forma a clessidra, non spuntano i fianchi a una mela, né cresce il seno a una rettangolo, non ci fa diventare un'altra persona. La tentazione è proprio forte però, perché le promesse sono troppe e i risultati sono documentati, quello che non è documentato però sono gli effetti collaterali. Non sono un medico, e posso solo immaginare che far spostare gli organi interni non sia una cosa furba, che la digestione non ne giovi né la respirazione. Pensate quanto vi danno fastidio i jeans a vita alta dopo pranzo quando siete sedute capirete quanto indossare una di queste torture per 8/10 ore al giorno tutti i giorni sia allucinante.

a1sx2_Thumbnail1_corset-training.jpg

pin

Io che da anni mi sgolo per far passare il messaggio che sono i vestiti che devono adattarsi al corpo e non il contrario mi trovo con un capo di abbigliamento che vuole modificare il corpo. Mi raccomando se anche se la tentazione è grande resistete, cos'è meglio, respirare a pieni polmoni e non soffrire in tereno di gastrite o poter dire alle amiche che il vostro punto vita è di 66 cm invece che 72? Trovate il vostro modo di essere belle, non cercate di essere qualcun altro cesellando il vostro corpo con strumenti di tortura.

0
Taggati su: Change Your Mind
blog comments powered by Disqus