Perchè non sono una Personal Shopper

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 4354
  • Commenti
  • Stampa
4354

Avete presente quando incontrate il vostro amico ingegnere e dopo due convenevoli gli chiedete come fare a installare l'antivirus o aiutarvi a capire meglio la bolletta della corrente elettrica? Lui vi guarda con occhi spaesati e vi risponde: "Ma io sono un ingegnere civile, costruisco le case non i computer."

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper9.jpg

urbanoutfitters

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper5.jpg

notonthehighstreet

Questo a me è sempre successo, ed è la riprova del fatto che chi non è del settore ha un'idea un po' confusa del lavoro altrui (ed è anche colpa di noi ingegneri che ci spacciamo per tuttologi). Lo stesso mi succede con il mio lavoro attuale, soprattutto quando faccio consulenze personalizzate.

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper8.jpg

urbanoutfitters

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper4.jpg

paulinaarcklin

Io infatti non sono una personal shopper, sono una persona che vi guida attraverso un percorso per cambiare il vostro Look e riscoprire i vostri pregi, che guarda più all'interno alle vostre difficoltà che all'esterno. Una specie Dress Coach, che vi aiuta a risolvere sia i problemi pratici che quelli emotivi che avete con gli abiti.

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper3.jpg

behance

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper.jpg

thedesignchaser

Perché è importante questa differenza? Perché il metodo di approccio è diverso, voi potreste aver bisogno di una personal shopper che prende in mano il vostro armadio e lo porta nella direzione che reputa più giusta per voi, fa acquisti con voi e per voi e risolve un problema che voi non volete affrontare. Io non potrei mai fare questo, per due ragioni principali.
La prima è che non mi piace, non sono appassionata di nuove tendenze, non voglio sapere se il tweed quest'anno si abbina col pizzo e se l'orecchino lungo è in o è out. Sono cose che so perché mi sono utili ma non le reputo rilevanti per vestirsi bene.
La seconda ragione più importante è che io non voglio dirvi cosa vi dona, voglio insegnarvi a vedere il vostro corpo con oggettività e voglio che impariate a valorizzarlo, voglio darvi degli strumenti pratici che vi siano di aiuto per superare dei disagi emotivi. Voglio, in parole povere, aiutarvi a eliminare o almeno arginare le vostre paturnie.

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper2.jpg

glitterinc

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper7.jpg

generalstore

La differenza sembra sottile, ma non lo è, si tratta di darvi gli strumenti per intraprendere una strada da sole, per non avere più paura di sbagliare, per risolvere un problema alla base è una volta per tutte. Perché magari a voi non interessa una ricerca continua di uno stile adatto a voi, trovare capi particolari con estenuanti ricerche dei negozi per abbinarlo poi in modo stravagante, per voi e per chi di moda non è super appassionata, è importante sapere quali sono i vestiti più adatti, quali sono i vostri pregi e come farli risaltare di modo che i difetti si notino meno.

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper6.jpg

topdoityourself

a1sx2_Thumbnail1_personal-shopper10.jpg

parismatch

Questo è il mio lavoro, ed ha molto più a che fare con le persone che coi vestiti, i vestiti sono uno strumento per farvi sentire meglio con voi stesse.

0
blog comments powered by Disqus