Le occasioni d'uso non esistono

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 8948
  • Commenti
  • Stampa
8948
Da un po' di tempo sento parlare di occasioni d'uso: mi scrivono donne che si preoccupano di sapere che look sia giusto per l'aperitivo con le amiche o la cena in pizzeria, così ho deciso di scrivere questo post, dal titolo un po' provocatorio, per chiarire come la penso.
Non sto dicendo non esistano occasioni d'uso in assoluto, esistono alcune macroscopiche occasioni in cui è uso vestirsi in un certo modo:
 
  • Matrimoni
  • Funerali
  • Cerimonie in genere (cresime lauree etc)
  • Cene molto formali ed eleganti
  • Gite in montagna o campagna
  • Vacanze al mare
a1sx2_Thumbnail1_occasioni-duso81.JPG
Sally Jane Vintage

 

a1sx2_Thumbnail1_occasioni-duso82.jpg
Sally Jane Vintage

 

Ma la nostra quotidianità non si divide in occasioni d'uso. Una donna solitamente si veste la mattina e per tutto il giorno porta lo stesso outfit, per portare i bambini a scuola, partecipare una riunione importante, fare la spesa, andare all'aperitivo con le amiche o a una mostra. Accadeva ai tempi di Genevieve Antoine Dariaux non vedo perché non dovrebbe più essere così.
Se proprio è una persona che ci tiene molto porterà in borsa una collana più vistosa se non può cambiarsi tra il lavoro e la cena con il fidanzato, o addirittura un paio di décolleté.

a1sx2_Thumbnail1_occasioni-duso1.jpg
Sally Jane Vintage

a1sx2_Thumbnail1_occasioni-duso3.jpg
Sally Jane Vintage
E non c'è niente di sbagliato di tutto questo, l'errore è torturarsi chiedendosi cosa sia adatto all'aperitivo e non a fare la spesa, cosa vada bene in ufficio e non alla mostra d'arte. Il mio consiglio, specie se siete all'inizio del cambiamento del vostro look, è concentrarsi su un look che vada bene in tutte le occasioni della vostra giornata. Creato quello vi basterà smorzarlo un poco se prevedete di andare a fare la babysitter dopo l'esame universitario, o di innalzarlo leggermente se dopo la lezione di diritto andate a cena dai quasi suoceri.
Ovviamente ci sono capi che vanno bene solo in situazioni più eleganti, ma la loro connotazione è abbastanza palese, e avete già imparato a riconoscere e sdrammatizzare un abito più adatto alla sera.
Trovate il vostro stile e gli abiti che davvero vi donano e vi piacciono, se poi avrete il tempo di cambiarvi tra un'evento e l'altro meglio per voi, potrete allora alternare un look più elegante quando l'occasione lo permette a uno più pratico quando vi serve, ma iniziate prima a puntare sul quotidiano.
Se avete, per esempio, un lavoro che richiede un look molto pratico e sportivo iniziate a rendere più carino quello, con una collana, o anche solo con dei colori accostati meglio, persino una maestra d'asilo può indossare una felpa informe e strappata o un abito in maglina avvitato su leggings e scarpe da ginnastica in tinta.
Quello che non mi va del concetto delle occasioni d'uso è che, mentre vorrebbero agevolare dando delle linee guida, in realtà pongono ulteriori dubbi e frenano il cambiamento, quindi io nella mia giornata ho una sola occasione d'uso, quella di sentirmi carina e sicura con gli abiti che indosso.
0
Taggati su: Dress Code
blog comments powered by Disqus