"Mangio un sacco e resto magra"

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 20688
  • Commenti
  • Stampa
20688
Ultimamente mi piace parlare di frottole, frottole che ci raccontano per farsi invidiare e per farci sentire male con noi stesse. La gonna a tubo, il nuovo must have per ogni occasione ed ogni fisico, già così tutte le Bridjet Jones si sentiranno inadeguate. La crema miracolosa che manda via la cellulite? Peccato che alla modella nella foto la coscia sia stata modellata da Photoshop non da qualche pomata miracolosa.
Oggi il mio post è motivato da un articolo di troppo su "mangio un sacco, ma resto magra lo stesso". Sembra che le attrici/cantanti/starlette ci godano a farci sentire delle idiote. Sono arrivate, lì devono restare, per restare devono essere magre (perché nessuna come Jennifer Lawrence ha le palle di rimanere se stessa) e ci vendono la storia che loro sono così al naturale, che non stanno compiendo enormi sacrifici per restare magre. Alcune danno il merito al pilates, come se allungare i muscoli facesse bruciare 1000 calorie al giorno, altre allo stress, che per carità sveltisce il metabolismo ma allora non si capisce perché le mamme lavoratrici non siano tutte 45 chili. Altre al fato, dicono di essere fortunate, che per loro è sempre stato così, peccato che dopo i 20 anni (e a volte anche prima) il metabolismo si assesti e sia crudele con la maggioranza delle donne sia quando mangiano un hamburger sia quando bevono un bicchiere di troppo.
Mentono, al 99% mentono, a noi è magari anche a se stesse. Quelle che non mentono hanno un problema, perché un metabolismo che brucia tanto e tutto è un problema, non una gioia. Lo sanno le persone che lo possiedo e non riescono a mettere su qualche chilo nemmeno volendo, che devono stare attente a ciò che mangiano per non svenire. Non sono da invidiare, ma questo è un altro discorso.
Ma non succede solo sulle riviste, ed è ancora più triste quando a farlo sono le persone normali, che non devono vendere se stesse e la propria magrezza come un prodotto.
Chi non ha avuto qualche amica magra che si proclamava una gran mangiona? Le sue abitudini alimentari si equivalgono a quelle che vi ha consigliato la dietologa quando dovevate perdere 8 chili, ma lei continua a dire che no, lei mangia moltissimo, e resta magra perché è fortunata. Per avvalorare questa ipotesi ogni tanto, l'avete anche vista mangiare più del solito, diciamo quando una persona con un sano appetito, ma il resto dei giorni torna al suo regime abituale. 
Se lo faccia per mantenersi magra o perchè realmente non ha molto appetito non importa. Il problema non è ciò che mangia (sua libera scelta) ma il proclamarsi una gran mangiona dall'alto della sua taglia 40 quando in realtà le capita di rado di superare le 1200 calorie giornaliere significa sminuire le altre donne. Significa dire: "Hei, io mangio e sono magra lo stesso, tu invece...beh, devi avere qualche problema!"
Non fatevi prendere in giro, non credeteci, quelle che vi dicono che mangiano e restano magre lo stesso, magari con un bel sorriso sulle labbra hanno bisogno che voi le invidiate per qualcosa, non date loro questa soddisfazione. Oppure hanno un problema più grosso del vostro e il loro è un grido d'aiuto, perché chi veramente mangia e non ingrassa non ha bisogno di vantarsene.

a1sx2_Thumbnail1_mangio_non_ingrasso_9.jpg
Horts Cuisine
Nota Bene: so che questo post rischierà di dare adito a polemiche ma ho cercato di essere più chiara possibile. Non giudico chi mangia poco e credo sia sbagliato in generale giudicare quanto uno mangi (per anni mi sono sentita giudicata come una che mangia troppo quindi conosco bene la sensazione), quello che ho cercato di sottolineare è chi "si vanta di" o mente su quanto mangia. Spero che nessuna che mangia molto e non ingrassa (magari perché ha 17 anni o perché leggermente ipertiroidea) si senta offesa perché non è mia intenzione, dato che chi davvero mangia tanto e non ingrassa come dicevo poco sopra non ha bisogno di vantarsi, si vanta solo chi ha qualcosa da nascondere.

Nota Bene2: Il concetto di molto è relativo, ma con molto di solito si intende molte cose non propriamente tutte a basso contenuto calorico. Fare scorpacciate di verdure e dire che si manga tanto e non si ingrassa non è leale, chi davvero mangia tanto e non ingrassa non patisce né le patatine fritte, né gli hamburger di McDonald né il riso ai 4 formaggi.
0
blog comments powered by Disqus