Come mi vesto se soffro il freddo alle gambe

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 17548
  • Commenti
  • Stampa
17548
Una parte del corpo sulla quale io proprio non patisco il freddo sono le gambe, ma per chi non è come me apro il capitolo “Collant-Caldi”.

a1sx2_Thumbnail1_freddoallegambe01.jpg
Molto spesso chi patisce il freddo alle gambe infatti rinuncia alle gonne e agli abiti appena la temperatura scende sotto i 10 gradi per paura di congelare. L’idea che un paio di pantaloni siano più caldi di un paio di collant è solo un preconcetto, che con l’evoluzione dei materiali è sempre più sbagliato. Infatti con l’avvento del low cost stanno creando collant sempre più caldi… e pantaloni sempre più freddi. Forse un paio di pantaloni in lana di Max Mara potrà scaldarvi sul serio, ma uno di Zara in diosacosa sicuramente no, ci indossate sotto i collant? E allora perché non scegliere direttamente un paio di collant più spessi e tirare fuori dall'armadio la gonna di panno?
 
a1sx2_Thumbnail1_freddoallegambe0.jpg

Una volta che vi ho parzialmente convinto che non sempre i pantaloni sono più caldi delle calze, dobbiamo valutare quali sono i collant che vi scalderanno di più.
Il materiale che li compone può variare tra: nylon, microfibra, lana, cotone, cachemire, e un misto di queste sostanza.

a1sx2_Thumbnail1_freddoallegambe07.jpg
Nylon e cotone ovviamente non sono atti a scaldare se non proprio un minimo, quindi se questa è la vostra zona debole lasciateli alle mezze stagioni.
La microfibra a mio parere è fantastica, come una guaina che vi ricopre e non lascia passare niente, certo è anche quella che vi farebbe sudare se la indossaste da altre parti, ma sulle gambe non succede probabilmente perché in ogni caso è realizzata a trama, piccola ma pur sempre a trama e quindi lascia traspirare un po’. Ci sono diversi stadi di coprenza e quindi anche di calore, fidatevi e provateli tutti, la ultra coprente sarà un po’ meno elegante, ma davvero molto comoda.
Lana e cachemire che tanto scaldano le altre porzioni del vostro corpo non sempre funzionano allo stesso modo sulle gambe, questo dipende da quanto la trama sia fitta. Un maglione in lana infatti anche se sottile e molto traforato, fa parte di una serie di strati che indossate uno sull'altro, e impedire che il calore scappi non sarà compito suo. Quando indossate le calze buona parte della vostra gamba ha uno strato solo e se la trama non è fittissima lascerà entrare il vento e uscire il calore.

 
 
a1sx2_Thumbnail1_freddoallegambe02.jpg
lauris lof
Ogni combinazione cotone + cachemire, micofibra + lana, va valutata con attenzione per accertarvi che non vi stiano vendendo a caro prezzo il 10% di cachemire in una calza di cotone che al tatto sembra morbida ma non vi scalderà affatto.

b2ap3_thumbnail_freddoallegambe05.jpg
the pink and blue blog
Non è una cattiva idea anche utilizzare la stratificazione collant più parigine come suggerisce Sara, ma ricordatevi che spezzare la gamba sopra al ginocchio la farà apparire più corta e più larga, quindi fatelo solo se le vostre gambe sono snelle, o in caso contrario usate parigina e collant dello stesso colore e non scegliete gli stivali.

b2ap3_thumbnail_freddoallegambe08.jpg
i heart
I leggings hanno anche loro un potere scaldante abbastanza alto che va però in funzione della composizione esattamente come per i collant, quindi vi invito a rifarvi alle considerazioni qui sopra. Sappiate sempre che il leggings più sottile è comunque meno elegante del collant più spesso.
0
blog comments powered by Disqus