Mutande: cosa c'è sotto?

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 17683
  • Commenti
  • Stampa
17683
Questo post mi è sembrato a lungo superfluo, ma continuando ad osservare l'abbigliamento altrui mi è sembrato il caso di pubblicare questo piccolo inciso sulla biancheria intima, più precisamente sugli slip, o mutande che dir si voglia.

b2ap3_thumbnail_underwear.jpg

L'estate si sa, pone la nostra biancheria più in bella vista, se d'inverno collant gonne e giaccone rendevano impossibile osservare se gli slip fossero neri o bianchi, perizoma o mutandone di Bridget Jones, adesso è tutto li che cammina davanti a voi mentre attraversate la strada.

a1sx2_Thumbnail1_underwear5.jpg

Prima di parlare di estetica vorrei fare un brevissimo escursus sulla salute. D'estate fa caldo (ma dai!), si suda, e il cotone è la nostra unica speranza. No, il tassellino di cotone non serve a nulla se lo slip è in microfibra, è come se mettessimo una mutandina di cotone e poi ci fasciassimo nel domopac! E no, il cotone modal non è cotone, è una fibra modificata, forse traspira di più della microfibra ma non quanto il cotone. Aggiungere poi il proteggi slip non funziona, è come aggiungere altro domopac, dato che solo i proteggi-slip in cotone traspirano, e non se sotto c'è la microfibra. Scenderei nei dettagli di cosa succederebbe se ci fasciassimo là sotto con il domopac, ma non vorrei farvi tornar su la colazione. Diciamo che è ciò che succede ai nostri piedi se non traspirano: puzzano e vengono i funghi. Bleah, scusate ma quando ci vuole ci vuole, momento tresh finito.
Le mutande di cotone non sono carine è vero, per quanto ora non siamo solo in formato nonna, ma quelle di pizzo traspirano quanto quelle in cotone, quindi l'alterntiva c'è.

a1sx2_Thumbnail1_underwear8.jpg

Passiamo alla parte frivola ed estetica. Lo slip non si deve vedere, perché rovina l'effetto dell'abito che così faticosamente avete scelto. Sotto il bianco va quindi sempre il color carne, mai il bianco, mai il nero. Forse alcuni rosa pesca o beige tortora possono fare lo stesso effetto, ma vi basta controllarlo a casa sovrapponendo investiti e mettendoli alla luce solare. Che scegliate slip o perizoma non cambia, si vedrà lo stesso se non è del colore giusto.

a1sx2_Thumbnail1_underwear9.jpg

a1sx2_Thumbnail1_underwear3.jpg

Ma sapete bene che lo slip non si può vedere solo a causa del colore a contrasto, ma anche se indossate capi aderenti. Sotto ci vuole quindi uno perizoma o uno slip senza cuciture. Specialmente se sono pantaloni, dato che anche se non sono effetto seconda pelle, si noterà mentre camminate, provate a osservare se non è vero, anche se da ferme non c'è alcuna linea che attraversa il gluteo al primo passo lo slip si tende, comprimendo il gluteo a metà e diventando quindi visibile. Tutto questo può essere appunto evitato con uno slip senza cuciture.

a1sx2_Thumbnail1_underwear2.jpg

b2ap3_thumbnail_underwear6.jpg

Con somma tristezza comunico che gli slip senza cuciture non esistono più in cotone, io ne possiedo ancora un paio di intimissimi, ma da li in avanti non li ho più trovati. Se avete qualcuno da segnalarmi vi sarò eterna debitrice. 

a1sx2_Thumbnail1_underwear4.jpg

Ovviamente con abiti e gonne svasate gli slip si noteranno meno, a meno che non siano bianchi o molto trasparenti, quindi c'è un pochino più di libertà.
0
Taggati su: Biancheria Intima
blog comments powered by Disqus