Polo

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 23497
  • Commenti
  • Stampa
23497
Oggi parliamo di Polo, perché la polo è un capo difficile. Non ve l'aspettavate vero? Vi sento già mormorare: "Come la polo? La indossi sui jeans e sei subito più elegante che con una maglietta, la indosso sulla gonna quando non ho più camicie stirate."
Eppure per quanto abusata la polo è un capo difficile, come ogni capo preso dall'armadio maschile va capito, e sicuramente interpretato.

La polo è sempre di cotone e abbastanza morbida, ha il colletto morbido come le Lacoste di quando eravamo bambini. Può essere di vari modelli e distinguiamo:
  • Polo maschile dritta, a volte oversize, mezze maniche
  • Polo avvitata maniche lunghe
  • Polo avvitata maniche corte
  • Polo che ha il colletto da camicia, la cui resa varia molto a seconda della fattura.

 

Premetto che quando dico che è un capo difficile non intendo un capo che fa danni e sta bene solo a poche (come i leggings), ma che come abbinamento è difficile per tutte le forme del corpo (chi più chi meno). Essa è in grado infatti di rendere un look sciatto e per non farlo ha bisogno di molte attenzioni.
Prima valutiamo dei vari modelli quali si possono salvare:
 
Polo maschile dritta lunga e talvolta over size. Con dritta non intendo la vecchia lacoste che usavate da bambine, quella tenetela, che non le fanno più così robuste. Intendo il modello dell'uomo, da uomo, largo e pendente. Che sia maniche lunghe o corte rendetelo a lui, non dona a nessuna forma perché rende troppo maschili quelle a cui il modello dritto dona (rettangolo mele e triangoli invertiti con poco seno), per le altre non commento nemmeno.

 
Le polo avvitate maniche lunghe, con collo morbido da polo... Io mi chiedo perché le abbiano inventate. Non c'è nulla da fare, sono brutte, se poi in fondo alla manica hanno l'elastico... Brrr! Ci sono le magliette maniche lunghe tanto carine, se avete bisogno di qualcosa al collo usate un foulard.

Le polo avvitate o dritte ma corte (che non superano la cintura) e mezze maniche, si possono salvare ma solo se abbinate a certi capi e vedremo come.

Le polo mezze maniche con il colletto a camicia o anche maniche lunghe ma solo se con polsino a camicia si possono salvare se ben rifinite. Se il tessuto è cotone che fa i pallini e si slabbra subito, anche se avvitato, se insomma c'è molto stacco tra il tessuto del colletto a camicia e quello della maglia meglio evitare. Sembrerà un vorrei mettere la camicia ma non ho voglia di lavare-stirare-sono una troppo sportiva. Meglio allora mettere la camicia stirando solo colletto e polsini, o indossare una più pratica maglietta.
Se invece sono ben fatte e rifinite possono essere salvate come quelle poco sopra.



Ed ecco veniamo a "come ti salvo la polo". Il problema della polo è che per creare un bel look deve essere:
  • Colorata o ben rifinita
  • Il colletto non deve essere troppo mollo dai successivi lavaggi.
 
E soprattutto ha bisogno di un look sportivo-elegante non facile da ricreare, quindi:
  • Jeans meglio se dritti o a sigaretta, gli skinny stanno meglio con top lunghi, quelli a zampa con magliette aderenti.
  • Jeans scuri o slavati ad arte, in ogni caso non molli e cascanti.
  • Pantaloni sportivi, cargo o simil jeans non di colori troppo scuri, a parte il marrone. Perfetto beige, corallo, salmone, verdone, e toni pastello, ma anche colori più carichi. Modelli anche in questo caso slim o a sigaretta, o appena un po' bootcut.
  • Ballerine, mocassini o scarpa da ginnastica ordinata, vanno bene anche superga o all star se poco usurate.
 
  • Shorts, un ottimo modo per togliere pesantezza alla polo, lo shorts può essere degli stessi colori del pantalone ma anche un po' più scuro e semplice. Sia del modello più sportivo ma anche con risvolto.
  • Niente collane appariscenti e scegliete orecchini medio piccoli. Il contrasto striderebbe troppo.
  • Cintura, specie se colorata o di cuoio.
  • Maglione a V o girocollo, avvitato o leggermente sblusato, non molto oltre la cintura. D'estate di cotone non troppo sottile, da scartare il nero, perfetto blu se la polo è colorata, d'inverno a trecce. Righe orizzontali e rombi sono molto preppy e quindi perfetti per accostarsi alla polo.

 

 
Evitare come la peste:
  • La polo sopra una gonna che non sia una mini di jeans.
  • La polo su un look troppo anonimo fatto di colori base. Meglio scegliere almeno i pantaloni o la polo colorati, o almeno beige.
 
  • Abbinare la polo al cardigan lungo, già il cardigan non è il suo miglior match, ma quello lungo ricorda troppo un vestito per adattarsi a una polo.
  • Il cardigan con i bottoni, se proprio dovete scegliere un cardigan meglio corto e di quelli che restano aperti.
  • La felpa con la zip dovrebbe essere abbinata a t-shirt, mentre quella chiusa specie se avvitata è un buon abbinamento, anche se sportivo, con la polo. Meglio se tirate su il colletto però.
  • Non fatemi nemmeno pronunciare sulle felpe senza cappuccio e girocollo, non avrebbero dovuto lasciare gli anni 90.

 

 
Ecco ora mi è venuta voglia di indossare la polo dopo anni, chissà se rientro nei miei cargo 2007 beige, starebbero così bene con ballerine e la polo a strisce bianche e blu o con quella rosa.

classy girls wear pearls
0
blog comments powered by Disqus