L'Armadio Base Invernale della Donna a Triangolo Invertito

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 6340
  • Commenti
  • Stampa
6340
Povera donna a triangolo invertito, che di solito tratto per seconda, ma che questa volta è slittata in avanti. Anche la sua non è una forma semplice, essendo poi poco comune in Italia ha anche qualche difficoltà a reperire i capi giusti. Da quando l'ho tratta per la prima volta però è passato molto tempo nel quale, pur non scrivendone non me la sono dimenticata. Anzi era spesso un pensiero fisso e quando andavo a fare shopping  mi ritrovavo a persare: "Eh questo abito starebbe bene a una Triangolo Invertito!"

 
Sono contenta quindi che l'occasione di illustrare il suo armadio base invernale mi permetta di approfondirla meglio.
 
Partiamo come sempre dalle gonne, ottime amiche del piccolo bacino della triangolo invertito. Scegliere:
 
  • Un modello aderente a metà coscia, di giorno di colori base chiari come beige e grigio chiaro, per la sera anche più scuri e di materiali più preziosi.
  • Un modello a pieghe o leggermente svasato in fondo sempre da giorno e di colori più chiari.
  • Un modello al ginocchio a tubo solo se siete sufficientemente alte, anche questo, meglio se di colori base più chiari.
In ogni caso evitate quelli a vita alta perché rischiano di accorciare troppo il busto.

 
 
I pantaloni sono il capi saldo del guardaroba della triangolo invertito ed è quindi meglio averli di vari modelli e ovviamente meglio se di colori base chiaro:
 
  • Uno a taglio maschile, con pences in vita ma che termina stretto in fondo.
  • Uno a sigaretta, più dritto e con la piega.
  • Uno skinny, di modo che le gambe siano ben fasciate.
 
Anche i jeans devono avere un taglio aderente, di modo da evidenziare che le gambe sono affusolate, lasciar perdere i modelli wide legs e anche quelli flare. Meglio avere:
 
  • Un modello skinny, sia di colore più chiaro sia leggermente più scuro di modo che sia adatto anche per la sera
  • Un modello straight che segua dritto il profilo delle gambe.
Piccolo consiglio, le cinture possono essere importanti per rendere i fianchi più larghi, anche se poi approfondiremo le cinture base nel post relativo.
 
 

 

Gli abiti sono il vero dolore della donna a triangolo invertito, e soprattutto di quella che abita Italia dove se si ha un seno abbondante si pensa automaticamente che si debba essere tutte abbondanti.
 
  • L'abito giusto per la triangolo invertito non sembra un abito, sono gonna e top cuciti insieme, meglio se con gonna più chiara della maglia. La gonna dove essere affusolata mentre la blusa leggermente morbida.
  • In mancanza di un abito come questo cercare uno fatto a tubino, elasticizzato e con tessuto incrociato o molto rigido sul seno. Un abito così può essere necessario stringerlo nei punti giusti da una sarta ma poi vi risolve moltissime situazioni.
  • L'altro abito che può essere utilizzato ed relativamente più facile da trovare è un wrap dress, reale o finto, con gonna dritta. In questo modo il seno ha spazio per respirare e i fianchi non sono infagottati.
La lunghezza è meglio che non superi il ginocchio a meno che non siate molto alte ed evitate i modelli a vita più alta per non accorciare di troppo il busto.

 
Top e magliette sembrano un dramma ma in realtà il segreto è uno solo: il tessuto elasticizzato. Sono necessari infatti tessuti che seguono la forma del seno. Saranno necessarie almeno:
 
  • Magliette di colori scuri maniche lunghe, con scollo tondo o a v, non molto profondo.
  • Lo stesso modello anche di colori chiari, per indossarle sotto i maglioni meno scuri.
 

 

Sarà necessario avere anche qualcosa di più elegante da indossare la sera o per occasioni formali ed è meglio orientarsi sulle bluse piuttosto che sulle camice che data la loro rigidezza mal si accordano con il seno prosperoso.
 
  • Una blusa in simil seta, dritta sia scura che chiara, da poter indossare dentro a gonne e pantaloni o affiancare con una cintura. Vietato indossarla dritta.
  • Più difficile da trovare sarà una blusa più affiancata, segnata in vita con una coulisse che sottolinei il punto vita ed il torace sotto il seno. L'ideale sarebbe di colore scuro ma anche chiara può essere utile.
Le lunghezze di entrambi i modelli posso essere appena alle anche o poco più lunghe.
 
 

 

I maglioni sono già più facili da individuare rispetto alle magliette perché il tessuto è più morbido e può contenere il seno. Meglio avere nell'armadio:
 
  • Un maglione a v o con scollo tondo e largo, di colore base scuro, di modello affiancato e tessuto sottile.
  • Un cardigan alle anche, sempre di colore base scuro, avvitato e con scollo a v.
  • Un cardigan lungo, anche di colore più chiaro, ma che sia un modello morbido e non superi il lato B, e lasciato anche aperto.

Tutti i modelli scelti meglio se non hanno le cuciture delle maniche sulle spalle, ma con il modello raglan che le fa partire subito dal collo. Questo serve infatti a minimizzare le spalle.


 
Il blazer per la triangolo invertito può essere una vera tortura, non tanto per il seno, quanto per le spalle. Infatti è molto difficile trovare un blazer che non renda le sue spalle ancora più voluminose. Se costretta dall'ambiente formale lavorativo a indossarlo deve trovarne uno senza spalline, con le spalle poco sagomate. Meglio ancora se una finta giacca, di tessuto più morbido, anche tipo chanel. Il modello può essere lungo fino alle anche o oltre, l'importante è che non sia vuoto intorno ai fianchi perché siete state costrette a prendere una taglia eccessiva.

 
Per scegliere il soprabito i problemi sono simili, con la complicazione in più che una lunghezza eccessiva rischia di infagottare le gambe. E' meglio quindi orientarsi su un cappotto corto, che non superi il lato B e che abbia spalline poco sagomate e colletto poco voluminoso, se necessitate di un taglio più lungo cercate di sceglierlo con cintura in vita di modo da segnare la figura. Per il giubbotto invece può essere corto e con elastico in fondo o dritto, modello molto sportivo certo ma che, se di colore scuro, permette di evidenziare le gambe. Non trascurare la possibilità di una mantella, corta che non superi le anche, il capo ideale per minimizzare le spalle.

 
È vero che le gambe della triangolo invertito meritano di essere facciate dai colori più chiari, ma le calze di colore base scuro non possono comunque mancare nel suo armadio base, oltre a queste però è giusto che sia spazio ai toni del grigio più chiaro e anche ai marroni più dorati. Lo stesso si può ottenere con i leggings dai toni chiari.

 
 
Spero al più presto di descrivervi l'armadio base per la sua forma variata, quando cioè ha poco seno.
0
blog comments powered by Disqus