L'armadio Base Invernale per la Donna a Mela

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 13530
  • Commenti
  • Stampa
13530
Eccomi qui per il terzo capitolo, so che vi avevo promesso di trattare le mele per seconde, ma spero potrete perdonarmi e apprezzare lo sforzo dato che sapete che è la forma con cui ho più difficoltà. 
Ho letto alcuni discorsi scoraggianti ultimamente riguardo alla forma della mela, fermo restando che di solito ciascuna crede che la sua forma sia la peggiore di tutte, la mela è un po' più criticata dalle altre e questo non va bene. Criticare le altre forme è dannoso quanto criticare la propria e ci trasforma in quei bulli che alle medie ci prendevano in giro. Ovviamente un conto è disquisire di cosa ci piaccia di più o di meno in una forma, un conto è criticarla e basta. Anche perché non dimentichiamo che la Mela è stata molto più fortunata  negli ultimi 10 anni rispetto alle altre forme del corpo dato che la moda segue le sue proporzioni.  
Ma tuffiamoci subito nel suo armadio base Invernale, che le permetta di mettere in risalto tutti i suoi pregi.
 
I pantaloni sono il notevole alleato della donna a Mela e devono evidenziare le gambe magre. Il problema è trovare un modello che sia aderente sulle cosce, senza essere troppo stretto in vita, ma anche qui la moda un po' vi viene incontro prediligendo i modelli per cosce piccole. Nel caso in cui le maniglie dell'amore vi diano molto fastidio, potete scegliere un modello che si abbottoni lateralmente, anche a vita un po' più alta, ma sempre ben sotto l'ombelico. Se non si abbottonano di lato, scegliere in ogni caso i modelli a vita bassa:
  • un paio skinny di un colore base chiaro
  • un paio a sigaretta con la piega un po' più eleganti, sia di colore base chiaro che un poco più scuri
  • un paio di shorts non troppo corti e con risvolto di modo da indossarli in molte occasioni non formali 
Anche i jeans devono essere aderenti, quindi skinny o straight, meglio se elasticizzati per non litigare troppo con le maniglie dell'amore o non fare effetto vuoto nella coscia. Potete osare anche con il modello Capri arrotolato, ma sempre aderente alla coscia, vietato nascondere le gambe dietro a un boyfriend. Meglio scegliere il color jeans più chiaro, ma senza che lo sia troppo o risulterebbe eccessivamente sportivo e meno abbinabile.
 
Le gonne per la mela non sono facili, e molto spesso questa forma preferisce orientasi su vestiti e pantaloni, ma una gonna a metà coscia, a vita bassa di modello dritto o leggermente a trapezio può esserle utile. Dato che il bacino è solitamente largo, meglio sceglierla di un colore base scuro di modo poi da poterla abbinare a calze colorate e particolari; anche un modello più chiaro può trovare comunque spazio nell'armadio base. Potete aggiungere, ma solo se avete superato la cinquantina, una gonna a tubo o a matita al ginocchio: in questo caso sceglietela di un colore base chiaro o le gambe saranno troppo minimizzate.
 
Gli abiti invece sono il modo migliore per rendere giustizia alla figura della mela, l'importante è tenere bene in considerazione il tessuto che deve essere un minimo di qualità, dato che il modello deve cadere dritto e non segnare la pancia o le maniglie. Il modello varia molto a seconda delle proporzioni del vostro seno.
Per chi ha poco seno:
  • un modello dritto da giorno, quindi che cada verticale ma non sia troppo rigoroso, meglio se con le maniche
  • un modello da sera, sempre dritto di un tessuto o più robusto o un po' svolazzante.
Per chi ha molto seno:
  • un modello da giorno, appena arricciato sotto al seno di modo che non risulti infagottato. Non dovrà essere troppo scollato, ma un po' a V. Meglio se incrociato e non oltre le ginocchia, meglio anche se più corto.
  • un modello più fasciante sul seno e più scollato da sera, con il segno sotto il seno molto sottile, di modo che questo sia evidenziato, ma il punto vita non sia fasciato. Meglio averne uno più semplice e uno di tessuto leggermente più leggero per occasioni più eleganti
Dato che indossa molto i pantaloni è fondamentale capire quali magliette e bluse scegliere. Il torace è il punto più delicato e nascondere la pancia diventa fondamentale. Qualunque modello deve essere sufficientemente lungo da coprire ben bene le maniglie dell'amore, non abbiate paura di superare la metà del lato B, dato che non è troppo sporgente non risulterà aumentato. 
Per chi ha poco seno sono perfette le magliette dritte, meglio se a maniche lunghe; è importante averne:
  • un modello di colore base scuro, che superi le anche
  • un altro sempre scuro che arrivi a coprire più di metà dei fianchi
  • un modello dal taglio un po' a pipistrello o in ogni caso più morbido, adatto per la sera
  • una blusa o camicia di seta lunga, scura (anche chiara se vi accorgete di usarla spesso).
Per chi ha molto seno invece il trucco è fasciare il seno, ma non la pancia; per questo sono necessarie magliette aderenti e svasate e bluse con un poco di arricciatura e svasate in fondo, quindi scegliere:
  • una maglietta incrociata sul seno o con scollo a V che cada morbida fino alle anche, possibilmente a maniche lunghe
  • un modello analogo più lungo, fino almeno a metà lato b
  • allo scopo può andar bene anche un modello con peplo, ma solo se il peplo è poco rigido e poco voluminoso
  • una blusa incrociata o con coulisse o elastico leggero in vita; per il giorno potete ottenere lo stesso effetto da una blusa dritta che arrivi anche oltre metà sedere e una cintura
  • per la sera meglio se la blusa è già concepita con coulisse, e non superi i fianchi.
a1sx2_Thumbnail1_armadiobasemela05-1.jpg
Entrambe possono fornirsi di magliette aderenti che fascino anche la pancia, da indossare sotto cardigan e maglioni.
I maglioni per la donna a mela sono ben più semplici da trovare delle magliette, ma anche in questo caso ci orientiamo su modelli che superino almeno le anche. La differenza a seconda che si abbia o meno un seno importante è più sottile: infatti c'è un unico maglione che sta bene solo a chi ha poco seno ed è quello dritto e largo, ma può essere indossato da chi ha molto seno con le dovute accortezze. Nel guardaroba base ci sono: 
  • Un cardigan lungo, almeno oltre le anche, sia di colore chiaro che scuro, non avvitato e senza elastico né leggero restringimento in fondo.
  • Un cardigan senza bottoni, da tenere aperto o, specie se si ha molto seno, da stringere con una cintura sottile.
  • Un maglione dritto e un po' rigido che arrivi almeno a metà lato B, non fasciante né con elastico in fondo; anche questo modello se scelto da chi ha molto seno, meglio se più morbido e stretto da una cintura.
  • Un maglione dritto, non avvitato, con scollo a V o tondo che arrivi alle anche o poco sotto, ma che non abbia l'elastico in fondo, meglio se con piccoli spacchetti laterali.
  • Maglione collo alto, solo se il seno non è molto, anch'esso simile ai modelli precedenti.
Il blazer adatto alla mela non è facile da trovare: il taglio avvitato non va bene, le spalle voluminose non vanno bene, anche il modello maschile crea problemi perché rende il torace troppo mascolino. Il modello ideale è morbido, con spalle non molto evidenti e revers della giacca sobri. La lunghezza può variare da poco sotto le anche fino a molto sotto. Dicono di non comprare mai un blazer senza vedere come vi sta abbottonato, ma in generale la donna a mela dovrebbe tenerlo aperto.
Anche la giacca giusta deve seguire i principi illustrati per il blazer.
  • Per il cappotto puntare su un modello possibilmente non doppio petto, con collo contenuto (o addirittura senza), dritto o a trapezio che arrivi al massimo a metà coscia. Sceglierlo scuro, sia perché più versatile, sia per minimizzare il torace.
  • Se invece cercate un capo meno elegante e più caldo puntate su un piumino o giaccone non trapuntato anch'esso dritto e possibilmente con il cappuccio senza pelo, per evitare di attirare l'attenzione in alto e aumentare il volume.
Le calze più colorate sono una salvezza per le mele, ma per l'armadio base è meglio possedere:
  • Un paio velato, scuro, perfetto su gambe dritte e per le occasioni serali.
  • Colori dal ghiaccio al marron glacè, tutte le gradazioni dei colori base più soft, per aumentare il volume delle gambe ma avere comunque facile abbinabilità.
  • Lo stesso vale per i leggings, che possono seguire gli stessi colori e modelli sopra riportati.
Come sapete il post mi ha richiesto abbastanza sforzo e tempo, ma sono contenta di come è venuto. Spero che avrò meno difficoltà con le mele variate.
0
blog comments powered by Disqus