Shopping on-line: istruzioni per l'uso

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 26308
  • Commenti
  • Stampa
26308
Come già sapete sono una persona prudente, prudente nei colori da abbinare, nei vestiti da comprare quanto nella scelta della meta per le vacanze. Forse qualcuno può trovare questa mia prudenza noiosa, ma fa parte di me e si accoppia perfettamente con il mio amore per l'organizzazione. Mi rendo conto con dispiacere però che la mia prudenza ogni tanto mi preclude alcuni campi, uno di questi è lo shopping on-line. Insomma come posso comprare un vestito senza aver visto come mi cade addosso, aver toccato il tessuto e osservato come s'intona con il mio colorito pallido? Posso, e queste che vedrete sono i trucchi con cui si può comprare on-line, sbagliando il meno possibile e ovviamente risparmiando. Ho deciso di scrivere questo post tanto per voi quanto per me, perché per quanto quando mi è possibile preferisco il rapporto diretto con i vestiti, ormai i siti sono diventati sicuri ed efficienti e con una varietà molto più ampia. On line si possono trovare vestiti per tutte le taglie, e driblare il problema della commessa che ci giudica(o ci sembra che lo faccia). I trucchi da utilizzare non riguardano solo la scelta dei vestiti ma anche tutto il contorno per il quale mi sono fatta consigliare dal mio fidanzato che ha ormai maturato un'esperienza decennale sull'argomento.
Per prima cosa quindi veniamo ai trucchi che più ci interessano cioè come scegliere un vestito che ci doni e della taglia giusta senza provarlo.

 

 



  • È sempre meglio iniziare da siti molto conosciuti da cui sapete che amici si sono trovati bene e di cui potete controllare le referenze. In ogni caso se il sito che contiene il vestito che vi piace non ha comprato ancora nessuno cercate su google il nome del sito abbinato a truffa, qualità, review sia in italiano che in inglese. In ogni caso non fatevi spaventare da una sola recensione cattiva, gli incidenti capitano e anche di pazzi il mondo è pieno.
  • Se vi dedicate allo shopping on line su siti di negozi fisicamente presenti in italia che però non sono vicini a casa vostra, cercate almeno una volta di provare alcuni capi in negozio per verificare la vestibilità della catena. Per esempio su di me i pantaloni di promod vestono stretti, le gonne giuste e i vestiti larghi.
  • Se siete novizie dello shopping on-line cominciate acquistando modelli che già portate di modo da sapere come cadranno su di voi. Il mio primo acquisto è stato infatti un abito avvitato e svasato, simile a uno che già possiedo di h&m, ma di colore diverso.
  • Il sito dal quale comprate deve poter mostrare l'abito da almeno due angolazioni e indossato da una modella o un manichino altrimenti non potete rendervi conto della vestibilità. Passate a quelli che fotografano i vestiti su un piano orizzontale solo quando sapete più esperte.
 
  • Non potendo toccare il materiale dovete controllare la composizione e zoommare il più possibile per osservare il tessuto.
 
  • A questo punto veniamo all'individuazione della taglia. Qui è necessario fare una cosa che non vi ho mai chiesto ma che è indispensabile per trovare la taglia giusta. Misuratevi. Prendete un metro da sarta e scoprite la circonferenza del busto all'altezza del seno, della vita e dei fianchi. I siti di solito hanno un'immagine simile a quella nella mia pagina consigli che indica i punti in cui prendere la circonferenza, ma aggiungiamo qualche precisazione. Per il busto meglio prendere la circonferenza all'altezza dei capezzoli e indossando il reggiseno, a meno che voi non lo portiate mai. Deve essere un reggiseno non imbottito ovviamente. Per individuare il punto vita mettetevi in piedi, e piegateti lateralmente verso destra mantenendo la schiena rigida, il punto in cui la linea si spezza lungo il vostro profilo destro è l'altezza del vostro punto vita, quella è la misura che vi serve. Misurare i fianchi è un po' più complicato, dovreste misurarli nel punto in cui sono più larghi quindi dove la curva del vostro sedere si fa più prominente.
 
  • Ora che avete queste tre misure scrivetevele su un foglietto, magari anche con la data, e aprite la guida alle taglie del sito dove volete fare gli acquisti. Qui sotto ve ne pubblico una così che possiamo farlo insieme. Io per esempio ho 85 di seno, 73 di vita e 105 di fianchi. Quindi entro con 85 nella categoria busto e ottengo taglia uk 10 che corrisponde a una usa 6 e a una europea 38 e un'italiana 42 (cerchi rossi). Per la vita 73 uk 12 usa 8 eur 40 ita 44 (cerchi verdi). Per i fianchi 105 un 14 eur 42 ita 46 (cerchi blu).
 
  • Tre taglie diverse! Quindi come si fa a capire quale taglia scegliere? Si fa una media? Assolutamente no. In fondo ho sempre saputo di avere tre taglie diverse e vario la taglia da provare a seconda del modello e del capo da acquistare. Quindi farò la stessa cosa qui. Quando comprò un top scelgo la taglia del busto, quando una gonna a ruota quella della vita, quando una gonna a tubo o un paio di pantaloni quella dei fianchi. E se devo comprare un vestito? Dipende dal modello, in un vestito a impero molto svasato andrò direttamente sulla taglia del busto senza preoccuparmi di quella di fianchi, se invece è avvitato e svasato quello del punto vita, se invece è a tubo, beh io non lo comprerei, ma in quel caso sarebbe la taglia dei miei fianchi a comandare ma mi starebbe comunque largo dalla vita in su come in negozio.
vestito avvitato: taglia del punto vita

Taglia del busto per il maglione, taglia dei fianchi più uno per gli shorts...
Anzi no, forse farei prima a comprarne due, uno per gamba!
  • Una cosa che ho notato è che dalla tabella delle taglie risulto una taglia di più delle cose che comprò in negozio. Ho fatto il confronto con la tabella delle taglie del sito di promod del quale so che per le gonne scelgo la 42 mentre per i vestiti a impero o per le magliette la 40 e anche quel sito mi da una taglia di più. L'unica possibilità è che essendo i capi elasticizzati la misura riguardi i centimetri non tesi di tessuto.
  • Sarà necessario riprendere le misure dei voi stessi e aggiornare la tabellina almeno ogni 6 mesi, so che può non essere piacevole ma lo è meno comprare qualcosa che poi non è della vostra taglia.
  • Una cosa su cui non posso consigliarvi più di tanto è la scelta delle scarpe, provare le scarpe per vedere se fanno male o verificare la loro vestibilità (che varia da modello a modello e non solo da marca a marca) è fondamentale. Quindi se vi decidete a comprare scarpe on line fatelo solo nei siti che garantiscono il reso gratuito o solo se avete piedi molto poco pretenziosi.
Ora che avete fatto tutto e siete pronte arriva la parte più tecnica dell'acquisto on line. I primi tra i consigli "tecnici" sono:
  • Pensateci un po' prima di effettuare l'acquisto, avete scelto tutto e messo nel carrello? Lasciatelo lì almeno 24 ore, perché visto che con lo shopping on line non tiriamo fuori soldi fisici è più facile farsi prendere la mano. Quindi pazienza e ragionamento.
  • Il secondo è: non abbiate paura di mandare indietro e cambiare ciò che avete comprato, se la taglia è sbagliata, il modello non vi cade bene o semplicemente non è come ve lo aspettavate, non scoraggiatevi, è normale che succeda, soprattutto all'inizio.
 
  • Fatevi una carta prepagata, tenetela sempre vuota e caricatela dal tabacchino solo quando siete sicure di fare un acquisto, questo farà anche si che non potiate fare acquisti troppo impulsi ed è l'unico modo per evitare che vi rubino i soldi clonino la carta o simili. Non serve nemmeno il conto alla posta per avere una poste pay, e anche la vodafone ora ha le ricaricabili.
  • A meno che a casa vostra ci sia sempre qualcuno spedite nel vostro ufficio, in quello della mamma, del fidanzato-marito, in un posto insomma in cui ci sia sempre qualcuno nei giorni lavorativi. Nell'indirizzo di fatturazione mettete il vostro, in quello di spedizione mettete il nome dell'ufficio c/o la persona che ve lo ritirerà in quell'ufficio.
  • Per effettuare il reso dovete mandare un pacco tracciabile, meglio con un corriere, ma se l'acquisto è piccolo anche una raccomandata va bene. L'importante è che abbiate una ricevuta della spedizione con tanto di peso del pacco.
 
Prima di seguire questi consigli per fare shopping aspettate che vi racconti del risultato del mio shopping on line, perchè l'esperienza diretta poi è sempre la più importante.
0
blog comments powered by Disqus