Il terrore del parrucchiere

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 10841
  • Commenti
  • Stampa
10841
Ci sono alcune persone che quando escono dal parrucchiere non si piacciono mai! Eccomi, presente io sono tra queste! Io esco sempre dopo un nuovo taglio con il magone, mi viene da piangere e non mi piaccio mai, non è mai quello che volevo.

 

i capelli che vorrei
i capelli che ho (ma non sono io nella foto,
è solo molto simile al mio taglio precedente)

 

Per fortuna da 6 anni a questa parte ho un parrucchiere che mi fa sempre tagli che mi donano, ma non sono mai quello che voglio io e a volte assomigliano a quell'elmo della playmobile (o della lego) che mi facevamo dai 6 ai 14 anni!

 

 

L'argomento capelli per me è sempre stato delicato, nonostante io abbia dei sottili spaghetti neri. Il problema è proprio lì, sono sottili e un po' radi, e in più sono grassi, così basta che siamo appena appena sporchi(tipo il giorno dopo che li ho lavati) e si attaccono tra loro lasciando intravvedere la cute. Terribile. In più avendo un'unica rosa dietro cadano mollemente in avanti, ed essendo così fini devo per forza tenerli corti perché se no perdono tutto il poco volume che hanno. Da bambina poi mi è stato imposto l'elmo (da play mobile appunto) con frangia, unico taglio che viene naturale sui miei capelli e non richiede pieghe. I miei capelli poi non reggono nessuna piega quindi avevano tutte le ragioni per farmi quel taglio, ma io timida bimba lo vivevo come un'imposizione e mi faceva sembrare ancora più piccola. Nel mezzo poi c'è stato qualche taglio con sfumatura alta alla maschio che mi ha fatto proprio piangere. Così negli anni mi sono ribellata, ho volto la frangia fatto la riga di lato e fatti crescere i capelli. Risultato? Un disastro, i capelli non erano fatti per essere lunghi e la riga laterale li stressava. Sono passata al ciuffo con un taglio scalato, ma poi sono bruscamente tornata alla casa base. A 25 anni ho trovato un capello bianco (che ho tagliato e dopo un anno è tornato nero) e ho deciso che mi sarei fatta la frangia. È andato tutto bene... Fino ad oggi! Sono uscita di nuovo con il magone perché ho di nuovo il taglio da maschio sfumatura alta, mi sento un Calimero spennacchiato.
 

 

Sono tornata a casa e mi sono fatta una doccia fredda anche per mandare via l'orribile piega che mi fanno ogni volta, l'effetto fungo. Ora sto asciugando i capelli sul terrazzo senza phon sperando che vengano un po' più movimentati.

 

il taglio che volevo

 

il taglio che volevo

 

Aggiungi didascalia

 

il taglio che ho ottenuto, ma meno gonfi e con più  frangia

 

il taglio che ho ottenuto, ma con più frangia e senza riga
(e meno sopracciglia)

Dopo due giorni di solito il magone passa e il taglio mi piace quasi, non lo volevo così, non lo volevo assolutamente così, ma almeno mi dona, è fresco e al mio ragazzo piace. So già che mia mamma mi sgriderà per averli tagliati troppo, ma cresceranno... anche se non in tempo per il mio compleanno!
0
blog comments powered by Disqus