Come capire qual è la forma del tuo corpo

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 30739
  • Commenti
  • Stampa
30739

Finalmente, da un anno dal primo post, ho terminato il ciclo delle forme del corpo. Sono contenta di avercela fatta anche se le analisi continueranno, magari analizzando i vari capi, o proponendo esempi diversi.

 

 

Alla fine di questo ciclo mi sono resa conto però che non è semplice come pensavo, per ognuna, capire qual'è la sua forma. Se è una mela o un rettangolo, una clessidra o una pera con spalle più larghe. In effetti non è semplice nemmeno per me assegnare ogni donna a una categoria solo con un'occhiata.
La difficoltà è che in base al peso la forma del corpo può essere difficile da riconoscere, sia che si sia molto magre o un bel po' sovrappeso. Una donna a pera per esempio che va regolarmente in palestra e si dedica alla corsa avrà sfinato le sue gambe, senza perdere del tutto la forma del corpo, ma rendendola meno riconoscibile. Lo stesso una donna a clessidra che pratica pallavolo agonistica da quando è al liceo, avrà inconsapevolmente limitato lo sviluppo delle forme sinuose. O ancora una donna sempre a clessidra, ma sovrappeso potrebbe essere scambiata per una mela, perché il punto vita alto e la postura sbagliata le evidenziano la pancia. Le ragazze più giovani poi, hanno un metàbolismo diverso e più rapido per cui potrebbero non aver ancora avuto la possibilità di capire che forma hanno. Non tutte ovviamente, io l'avevo ben chiaro dai 12 anni quando le ossa del mio bacino sono cresciute e mia madre era disperata perché non stavo più nelle taglie da bambino, così mi metteva i fuseaux di velluto a coste rossi con la staffa... Avete capito perché odio i leggings?
 

 

Il segreto per capire la forma del proprio corpo è semplice, non serve misurarsi ne osservarsi ossessivamente davanti a uno specchio. Basta chiedersi: "Quando prendo peso quale parte del corpo dove lo accumulo per prima?" questo è il segreto, questo è quello che chiedo a chi non so alla prima occhiata in che categoria collocare. La vostra forma del corpo dipende infatti dalla vostra costituzione, dalle vostre ossa. Ovviamente ci saranno delle variazioni e sfumature, ci saranno donne a pera con spalle larghe quasi quanto i fianchi, donne a clessidra con le caviglie sottili, ma la caratteristica principale è il modo in cui il vostro corpo distribuisce l'adipe. Ecco come le varie categorie accumulano il peso:
  • Donna a Pera: quasi esclusivamente dalla vita in giù, in special modo su fianchi e cosce, solo successivamente su maniglie dell'amore e pancia, ma sempre sotto l'ombelico.

 

  • Donna a Triangolo Invertito: accumula uniformemente ma anche su seno, braccia e schiena che non sono soliti primi punti di accumulo del peso.

 

  • Donna a Rettangolo: tendenzialmente non accumula molto peso, lo distribuisce uniformemente e le sue forme restano comunque scarse.

 

  • Donna a Clessidra: accumula peso uniformemente, anche su braccia e seno, ma per quanto ne possa accumulare mantiene comunque il punto vita molto segnato.

 

  • Donna a Mela: accumula soprattutto nel giro vita, da sotto il seno al bacino, solo successivamente un poco sul sedere, ma quasi mai sulle gambe. 

 

Spero che la classificazione sia stata chiara, per chi comunque non si è trovato ed è perché la sua forma fisica non è evidente e il suo corpo è tonico e giovane, non si ponga eccessive difficoltà sull'abbigliamento. Siete esortate a scrivermi e volendo mandarmi una foto se in ogni caso la forma del vostro corpo non vi sia del tutto chiara.

 

0
blog comments powered by Disqus